Presentato l’accordo con l’Academy, ma rimane la grana Lancenigo

Schettino e la dirigenza di Treviso Academy (foto radio Veneto Uno)

Schettino e la dirigenza di Treviso Academy (foto radio Veneto Uno)

Ieri pomeriggio si è tenuta la conferenza stampa, indetta dal direttore amministrativo Gerardo Schettino, per presentare il nuovo matrimonio con Treviso Academy, la società di puro settore giovanile nata nell’estate 2011. L’accordo prevede un progressivo travaso di giovani dall’Academy al Treviso, a cominciare dalla prossima stagione con la squadra Allievi. Queste le parole rilasciate da Franco Bettiol, presidente di Treviso Academy, durante la conferenza stampa: «Noi ci siamo riproposti da dare a Treviso una scuola calcio importante – queste le parole riportate dal sito ufficiale   ed è chiaro che dopo una serie di vicissitudini, ci siamo rincontrati con questo nuovo gruppo e ci siamo trovati subito d’accordo. Abbiamo 200 iscritti di tutte le categorie dai primi calci agli allievi. Stiamo lavorando x fare calcio a Treviso. Scuola calcio con progetti definiti. L’anno prossimo gli allievi faranno parte dell’A.C.D.Treviso e arriveranno dalla nostra scuola calcio. Colgo l’occasione per ringraziare anche tutti gli altri nostri soci, Mario perissinotto, Claudio Sernagiotto, Michele Bolzonello e Andrea Citran, senza il loro entusiasmo e professionalità la nostra realtà non esisterebbe».
Da parte dell’Acd Treviso, sempre sul sito ufficiale, grande soddisfazione per l’accordo è stata espressa da Schettino, che purtroppo ha ricordato il persistente problema logistico legato agli impianti di Lancenigo: «Non abbiamo un impianto di riferimento ma cercheremo di trovare una sinergia comune. Già a Vascon, la Prima squadra e juniores si allenano assieme e ci piacerebbe allargare il tutto alle giovani leve. Siamo in stretto contatto con l’amministrazione comunale e dovremmo far chiarezza per il discorso legato agli impianti di Lancenigo. Ribadisco che noi siamo l’A.C.D.TREVISO ma la presenza di Corvezzo ci limita e quindi vogliamo evitare di creare confusione. Per quanto riguarda l’imprenditore di Cessalto, ammetto che si sia dimostrato disponibile a dialogare ma per il momento noi stiamo a Vascon e l’Academy a San Bartolomeo (dove è ubicata anche la sede) e ad Acquette».

Sui rapporti tra Corvezzo e il Comune con il Treviso ci torneremo più avanti, per ora ci limitiamo a sottolineare l’importanza della ritrovata sinergia con Academy. Questa estate aveva espresso il nostro rammarico per il mancato accordo: in assenza di un settore giovanile, l’Acd Treviso si presentava come una società “monca”, salvo la Juniores comunque obbligatoria per evitare una multa. Lo scorso campionato Treviso Academy, pur essendo una società separata, aveva rappresentato i settore giovanile ufficiale della società, dunque la cosa più logica che ci sembrava necessaria era iun rinnovo dell’accordo, magari prevedendo proprio un passaggio di giovani all’Acd Treviso. Ora, anche se in ritardo, l’unione di intenti è stata ritrovata per il bene del Treviso calcio.
Di seguito, la sfilata del settore giovanile biancoceleste (Juniores + Academy) durante la presentazione ufficiale dello scorso venerdì.