LA SITUAZIONE DOPO 8 GIORNATE. Ancora un pareggio

ballon-800x500_cAncora un pareggio questa volta per 0-0 contro l’Eclisse Carenipievigina a Pieve di Soligo che porta il Treviso a 11 punti in classifica. Treviso che perde una posizione che attualmente significa ottavo posto in classifica in solitaria.

POS SQUADRA PT G V N P F S DR MI
1 Vigontina Calcio 20 8 6 2 0 18 4 14 4
2 Eclisse Carenipievigina 17 8 5 2 1 9 6 3 1
3 Liapiave 14 8 4 2 2 12 8 4 -2
4 Calcio Istrana 1964 13 8 4 1 3 17 9 8 -3
5 Vittorio Falmec S. M. Colle 13 8 3 4 1 15 8 7 -3
6 Union San Giorgio Sedico 12 8 3 3 2 10 9 1 -4
7 Calcio Saonara Villatora 12 8 3 3 2 5 3 2 -4
8 Treviso 11 8 2 5 1 12 7 5 -5
9 Real Martellago 10 8 3 1 4 11 13 -2 -6
10 Cornuda Crocetta 1920 9 8 2 3 3 10 11 -1 -7
11 Sandonà 1922 8 8 2 2 4 12 15 -3 -8
12 Godigese 8 8 1 5 2 7 8 -1 -8
13 FC Union Pro 7 8 2 1 5 8 21 -13 -9
14 Feltreseprealpi 7 8 2 1 5 5 12 -7 -9
15 Union QDP 6 8 1 3 4 7 14 -7 -10
16 Nervesa 5 8 1 2 5 9 19 -10 -11

Davanti c’è sempre la Vigontina che continua a rimanere imbattuta pareggiando nella marca contro l’Union QDP per 1-1, il distacco dalla prima rimane quindi di 9 punti.

Calcio Istrana 1964 1-1 Nervesa
Cornuda Crocetta 1920 0-1 Feltreseprealpi
Eclisse Carenipievigina 0-0 Treviso
FC Union Pro 0-1 Calcio Saonara Villatora
Liapiave 2-2 Vittorio Falmec S. M. Colle
Real Martellago 1-0 Union San Giorgio Sedico
Sandonà 1922 3-1 Godigese
Union QDP 1-1 Vigontina Calcio
La rosa della prima squadra dell'Union Qdp - © unionqdp.it

La rosa della prima squadra dell’Union QDP – © unionqdp.it

Nella prossima giornata il Treviso ospiterà nell’anticipo di sabato 31 ottobre l’Union QDP fresco di un ottimo pareggio contro la prima della classe. L’Union QDP è nato da varie fusioni nella propria storia di cui l’ultima nel 2013 e rappresenta ben 4 comuni: Farra di Soligo, Moriago della Battaglia, Sernaglia della Battaglia e Vidor. Attualmente si trova al penultimo posto in classifica frutto di una sola vittoria e 3 pareggi in questo campionato. Sarà importante vincere per dimostrare che il paziente “Treviso” non è affetto dalla “sindrome del Tenni”.