POKER DI VITTORIE Blitz del Treviso a Martellago (0-1)

20160207105552Per commentare la partita, usare l’apposito thread sul forum.

Basta un tap-in di Cattelan a metà secondo tempo per permettere al Treviso di fare il colpaccio al Comunale di Martellago e portare a 2 i punti di distacco dalla capolista Vigontina, sconfitta nello scontro diretto a San Donà per 1-0.
Defezione importantissima per mister Ottoni nelle vicinanze della partita: Zanardo non ce la fa (botta presa in settimana) e si accomoda in tribuna. Al suo posto, a far coppia con Moretto in avanti, scelto Cattelan. Si gioca in un clima veramente freddo, con pioggia e vento a farla da padrone.
Nel primo tempo la partita è bloccata e le occasioni latitano: la migliore per il Treviso è un tiro-cross dalla sinistra Di Salvo bloccato a terra da Baldan, mentre per il Martellago clamorosa palla gol capitata sui piedi di Toso, che non riesce a ricevere per un soffio un assist su punizione di Minio da ottima posizione. In questa prima frazione però è il Martellago a farsi preferire come possesso palla e come intensità. Pagheranno questo sforzo nel secondo tempo? Quanto basta, ci verrebbe da dire ora. Ad inizio ripresa infatti è il Treviso a fare la partita e dopo un’occasionissima capitata sui piedi di Moretto (che non riesce a segnare per la terza domenica di fila, ma sicuramente sarà soddisfatto comunque), che in diagonale prova a infilare sotto le gambe Baldan, ma l’estremo difensore gialloblù è reattivo nel deviare in angolo. Il Treviso passa al 22′: percussione centrale di Mastellotto, tiro di punta per sorprendere Baldan che respinge lateralmente; sul pallone si avventa Catellan che di destro a porta vuota fa esplodere letteralmente il “settore ospiti” gremito dai numerosi tifosi biancocelesti scesi a Martellago. A questo punto arriva la prevedibile reazione del Martellago che nell’ultimo quarto d’ora schiaccia letteralmente il Treviso nella sua metà campo. Occasionissima prima per De Tuoni che non riesce a deviare in rete di testa un tiro-cross dalla destra; poi nel recupero Vianello sfiora il gol dell’ex, con un diagonale pericolosissimo che fa la barba al palo.
Finisce con i giocatori del Treviso nuovamente in festa sotto la curva, ma non prima di essersi uniti in un abbraccio collettivo a metà campo: quello che sembra è che Ottoni oltre aver dato una fisionimia tecnico-tattica a questa squadra, ha creato un gruppo di giocatori molto unito che stanno scalando la classifica e sarà difficile da battere per tutte le restanti 10 squadre che il Treviso affronterà in questo ultimo terzo di campionato. Non è un caso che Cattelan, che non segnava da inizio dicembre e che con l’arrivo di Zanardo era finito nel dimenticatoio, abbia firmato una vittoria veramente d’oro e che potrebbe dare ulteriore fiducia a questa squadra. Grazie a questa vittoria e al contemporaneo pareggio del Liapiave contro l’Istrana, inoltre, il Treviso è salito al secondo posto in classifica in coabitazione con la corazzata San Donà. Ne vedremo delle belle, stay tuned…

REAL MARTELLAGO-TREVISO 0-1 (0-0)
Marcatore: Cattelan 21’st.
Real Martellago: Baldan, Bello (Polacco 1’st), Molin, Giubilato, Toso, Zugno, Da Lio, Minio (Vianello 3’st), Gemelli, Ciullo (De Tuoni 27’st), Di Lalla. A disposizione: Cestaro, Fabbri, Riello, Canaj.
Allenatore: Vianello.
Treviso: Schincariol, Prosdocimi, Furlan, Mastellotto, Giovannini, Bellotto, Biondo, Casella (Granati 48’st), Cattelan, Di Salvo (Sagui 15’st), Moretto (Furlanetto 8’st). A diposizione: Gottardi, Donè, Moretti.
Allenatore: Ottoni.
Arbitro: sig. Daniele Sbardella (Sez. Belluno).
Assistenti: sig. Marco Bonello (Sez. Este); sig. Paolo Brunzin (Sez. Portogruaro).