PAREGGINO CON RIMPIANTI Il Treviso domina il secondo tempo ma non basta (0-0)

14494688_10153939492727944_2548317136227954265_n
Il Treviso, dopo la bella vittoria di Favaro, non riesce a concedere il bis contro la Liventina e si deve accontentare di un pareggio. E’ stata una partita senza reti ma abbiamo visto degli 0-0 più scialbi di questo: primo tempo equilibrato, dove la Liventina si è fatta preferire soprattutto nella prima parte, secondo tempo dominato dal Treviso che avrebbe ai punti meritato la vittoria.
Esposito conferma l’11 titolare di Favaro, con Ricci che si accomoda nuovamente in panchina. Nei primi 15-20 minuti un’ottima Liventina mette alle corde il Treviso, ma l’unico pericolo che devono correre i biancocelesti e un tiro sbilenco di Gullo da dentro l’area che finisce a lato di un paio di metri. Poi i ragazzi di Esposito iniziano gradualmente a guadagnare metri e sfiorano il vantaggio con due tiri dalla distanza di Spadari e Perna, ma tutti e due appena sopra la traversa. Nel finale di tempo un’occasione per parte, per la Liventina con Boem (attento Saltarel), per il Treviso ancora con Perna (stasera sfortunato), con un diagonale di sinistro bloccato a terra da Pereson. Si va quindi al riposo sullo 0-0.
Nel secondo tempo, come già detto in precedenza, è un dominio biancoceleste. Prima ci prova Bettini che da fuori ci prova di sinistro, ma la sua conclusione, deviata pericolosamente da un difensore biancoverde, viene bloccata da Pereson. Poi è nuovamente il momento di Perna, che prima ci prova dalla distanza (alto), poi in diagonale di destro, bloccato a terra da Pereson. Infine, l’occasionissima: Perna ci prova di destro da dentro l’area, Pereson respinge corto, sul pallone si avventa Ciccone che non riesce ad alzare a sufficienza la conclusione, e Pereson devia nuovamente, sulla sfera si avventa il debuttante Amita che di sinistro si fa murare la conclusione da Gobbato proprio sulla linea di porta. Incredibile come il Treviso non sia riuscito a segnare in questo frangente.
Finisce quindi così ed è un pareggio che ci può stare (la Liventina non ha rubato nulla), ma se c’è una squadra che avrebbe meritato di vincere questa è il Treviso. Peccato, perchè la Liventina è una delle candidate alla vittoria finale insieme a Sandonà e Liapiave. Il Treviso ha comunque mostrato dei progressi, soprattutto in fase difensiva (seconda partita consecutiva senza subire reti). Domenica prossima andiamo a fare visita proprio al Sandonà. Coraggio Treviso!

Per commentare la partita, usare l’apposito thread sul forum.

TREVISO-LIVENTINA 0-0

TREVISO (4-3-3): Saltarel; Bruno, Romeo, Giovannini, Dalla Riva; Granati, Spadari, Nicoletti (st 43′ Ricci); Zojzi (st 20′ Amita), Perna, Bettini (st 35′ Ciccone). A disp. Renzi, Giannetti, Livotto, Tamburrino. All. Esposito.
LIVENTINA (4-4-2): Pereson; Confini (st 28′ A. Soncin), Gobbato, Franzin, Campaner; Boem, De Pin, Casella, Gullo; Miolli (st 15′ Scian), Florean (st 37′ S. Soncin). A disp. Berto, Ostan, Vittore, Jacono. All. Conte.
ARBITRO: Marin di Portogruaro.