SIAMO RIDICOLI Quarto rigore sbagliato e poca cattiveria: l’Ambrosiana festeggia (1-0)

Adesso è crisi: il Treviso incassa la seconda sconfitta stagionale, regalando una giornata di gloria a un’altra squadra di onesti randellatori. I biancocelesti sciupano il quarto rigore su cinque con Livotto, e nella ripresa arriva la prodezza balistica di Sartoretto che regala il secondo successo di fila all’Ambrosiana Trebaseleghe. La classifica è sempre più deficitaria, nonostante lo 0-0 con cui si sono annullate Eurocalcio Cassola e Sarcedo.

Davvero difficile trovare la forza per commentare una partita di (non) rara bruttezza, in questa categoria che di domenica in domenica ci ricorda che il Treviso sopravvive solo come parola. Oggi non c’è nessuno che si salva, salvo i tifosi che con grande entusiasmo hanno incitato la squadra per novanta minuti. Alla fine, però, è esplosa la rabbia con una contestazione civile, risoltasi in un drammatico faccia a faccia con i mortificati giocatori biancocelesti. Purtroppo questa sconfitta fa ancora più male, perché rispetto al ko di Cartigliano non c’è stato un netto dominio dei padroni di casa. Ambrosiana Trebaseleghe e Treviso si sono annullati a centrocampo, senza riuscire a creare nitide palle da gol. Il Treviso ha sbagliato un rigore, l’Ambrosiana ha segnato con un calcio di punizione dai  25 metri, sfruttando l’incertezza di Vincenzi. La partita del Treviso si può riassumere con questo ennesimo, doppio harakiri.
Ai limiti di organico (possibile che non si riesca a raccattare neanche un onesto secondo portiere, costringendo un ragazzino a giocare due partite in due giorni?) si aggiungono quelli caratteriali. Quando con tre giocatori diversi sbagliamo quattro rigori su cinque (!) significa che siamo dei polli, specialmente se questi rigori li calciamo tutti uguali: male, malissimo, centrali e con poca forza. Il pari ci stava tutto, ma ciò non salva la squadra nel suo complesso da una bassa valutazione. Nel primo tempo abbiamo visto il solito, inconcludente (e a tratti irritante) tiki taka, con la palla che gira intorno all’area avversaria senza che nessuno si prenda la responsabilità di tirare in porta.  Il Treviso lo fa con un’intensità doppia, pagando lo sforzo nel secondo tempo, quando dopo il vantaggio ospite produce una reazione sterile. Il vero arrembaggio, insistente, all’arma bianca, arriva come sempre troppo tardi, in pieno recupero: azione insistita di Fonti sulla linea di fondo, palla in mezzo, papera di Trombetta e, sul successivo batti e ribatti, tap in a colpo sicuro di Marangon che si vede negare il gol da un difensore appostato sulla linea. Peccato, ma sarebbe stato comunque troppo poco. La ciliegina sulla torta è rappresentata dal disastroso Boscolo di Chioggia, che fa vincere al Treviso la partita dei gialli (2-0). A parte il giusto giallo su Giuliato, ha dell’incredibile il cartellino sventolato a Livotto (squalificato, era in diffida) per un fallo inesistente a inizio partita. Ma ancora più incredibile è che l’Ambrosiana Trebaseleghe abbia concluso la partita senza beccarsi un cartellino, dopo un tempo intero “giocato” sul fallo sistematico.
Adesso arriva quella che forse rimane la squadra più forte del campionato, l’Eurocalcio Cassola imbattuto (anche se secondo a cinque punti dal solido Sarcedo). Tiriamo fuori gli attributi?

TABELLINO

AMBROSIANA TREBASELEGHE – TREVISO 1-0 (0-0)

RETE: st 16′ Sartoretto.
AMBROSIANA TREBASELEGHE:
A. Trombetta, Zoggia, Sartoretto, Fenso, Gia. Gatti, Del Bello, Veronese, Mancon, N. Trombetta (st 27′ Visentin), Pavanetto (st 32′ Bellemo), Cappella. A disp. Bettin, Cavallin, Gio. Gatti, Civiero, Basso. All. Trevisan.
TREVISO: Vincenzi, Pilotto, Ton, La Cagnina, Fonti, Di Prisco, Marangon, Giuliato (st 17′ Pillon), Del Papa, Quell’Erba, Livotto (st 17′ Orfino). A disp. Bortolin, Esposito, Giuriati, Mensah, Fagrouch. All. Piovanelli.
ARBITRO: Boscolo Melo di Chioggia.
NOTE: giornata fredda e nuvolosa, campo in discrete condizioni. Spettatori 300, di cui 150 trevigiani. Ammoniti Livotto e Giuliato per il Treviso. Angoli 4-3 per l’Ambrosiana Trebaseleghe.

RISULTATI 10a GIORNATA

Nove Stefani – Loreggia 2 – 1
Ambrosiana Trebaseleghe – Treviso 1 – 0
Azzurra Sandrigo – Caldogno Rettorgole 0 – 1
Campigo – Mussolente 0 – 0
Cartigliano – Rossano 2 – 2
Eurocalcio Cassola – Sarcedo 0 – 0
Petra Malo – Godigese 1 – 0
Summania – Cornedo 1 – 0

CLASSIFICA

Sarcedo 25
Eurocalcio Cassola 20
Caldogno Rettorgole 18
Treviso 16
Godigese 16
Cartigliano 15
Nove Stefani 14
Mussolente 14
Ambrosiana Trebaseleghe 13
Petra Malo 13
Azzurra Sandrigo 12
Summania 11
Loreggia 10
Campigo 10
Cornedo 6
Rossano 5

PROSSIMO TURNO

Caldogno Rettorgole – Godigese
Campigo – Summania
Cornedo – Azzurra Sandrigo
Loreggia – Petra Malo
Mussolente – Nove Stefani
Rossano – Ambrosiana Trebaseleghe
Sarcedo – Cartigliano
Treviso – Eurocalcio Cassola

Comments are closed.