Cornuda Crocetta-Treviso (21 febbraio 2016)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Campionato
Cornuda Crocetta 1
Treviso 2
Tabellino
Competizione Nuvola apps package editors.png Campionato di Eccellenza Veneto (girone B) 2015/16
Giornata o turno Nuvola apps package editors.png 22ª giornata Andata
Luogo Stadium.png Cornuda
Data Nuvola apps date.png domenica 21 febbraio 2016
Arbitro Arbitro fischietto.png Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa.
Formazioni
Stemma small.png Cornuda Crocetta  4-4-2 Pezzato, Deon, A. Franchetto, Stradiotto, Hanine; Sartor, Lorenzatti (80′ De Giacometti), Bottin, Malacarne; Suman, Schiavon (63′ Franchetto). A Disp: Bonora, N., Bedin, David, Brunello, M’Barek. All. Tommaso Tomasi.
Stemma treviso small.png Treviso  4-4-2 Schincariol; Sagui, Bellotto, Giovannini, Furlan; Biondo, Casella, Granati, Mastellotto (57′ Furlanetto); Cattelan, Zanardo (80′ Moretti). A Disp: Zanucco, Done, Prosdocimi, Antonioli, Moretti, Lovisotto. All. Claudio Ottoni.
Note
Gol Icona Goal.png 43′ Malacarne (CC), 73′ Cattelan (TV), 79′ Cattelan (TV).
Ammoniti Yellow card.png 13′ Furlan (TV), 29′ Bellotto (TV), 65′ Zanardo (TV), 72′ Suman (CC).
Espulsi Red card.png -
Angoli Nuvola apps kmines.png
Recupero Nuvola apps ktimer.png
Spettatori Nuvola apps kdmconfig.png
Meteo Nuvola apps kweather.png
Varie Nuvola apps package editors.png

Cornuda Crocetta-Treviso è la 22ª giornata (7ª giornata del girone di ritorno) del Campionato di Eccellenza Veneto (girone B) 2015/16, giocata a Cornuda domenica 21 febbraio 2016 alle ore 15.00.

Indice

Introduzione

Dopo l’inattesa sconfitta è ora di ricominciare a vincere per continuare a restare al passo con le altre squadre che stanno lottando per la promozione diretta e per un posto ai playoff. La classifica parla chiaro: Vigontina sempre in testa nonostante le numerose sconfitte recenti ma tallonata di un solo punto da San Donà 1922 e a 2 punti da Treviso e Liapiave, un po’ più staccato l’Eclisse Carenipievigina a -4 dalla vetta e occhio infine al Real Martellago in questo momento a 30 punti ma con una partita in meno quindi potenzialmente a -3 dalla prima.

La sconfitta contro l’Union Pro ha fatto capire come non bisogna dare nessuna partita per scontata e come si dovrà affrontare la trasferta di Cornuda contro il Cornuda Crocetta. Attualmente si trovano all’undicesimo posto in classifica 3 punti sopra i playout (il regolamento playoff come quello dei playout è come l’anno scorso, con 7 punti o più di distacco tra le squadre interessate non si disputano) ed è riuscita ad ottenere 6 vittorie e 9 pareggi ma ha anche subito 6 sconfitte. In casa nelle ultime 5 partite hanno sempre pareggiato e la stessa cosa sono riusciti a farla anche contro di noi all’andata, al Tenni, per 2-2.

La scorsa giornata considerando anche le altre partite non ci è andata malissimo ma difficilmente succederà una seconda volta. Sarà fondamentale tornare alla vittoria e continuare a restare vicini alla Vigontina la quale andrà ad Istrana e dopo tre sconfitte di fila è chiamata a vincere in un campo difficile e a guardarsi dal San Donà 1922 che non dovrebbe avere problemi contro la Feltreseprealpi in trasferta nel veneziano. Vigontina quindi che dopo 21 giornate potrebbe veramente perdere la corona e se dovesse succedere dobbiamo farci trovare pronti.

La partita

Dall’inferno al secondo posto nel giro di 6 minuti: questo è stato in grado di offrire oggi il Treviso ai suoi numerosissimi tifosi saliti fino al Comunale di Cornuda per questa cruciale sfida per il proseguo di campionato. Partita vietata per i deboli di cuore: al 73′ il Treviso perdeva 1-0 ed era al quarto posto a -4 dal San Donà, nuova capolista. Una doppietta del capocannoniere Cattelan (salito a quota 11 in classifica marcatori) stende il Cornuda finora bravo a difendere il preziosissimo vantaggio.

Partiamo col dire che il Treviso, nonostante non abbia giocato la sua migliore partita di stagione, non avrebbe assolutamente meritato di perdere: il Cornudacrocetta, a parte il gol (assist di Malacarne per Sartor che da solo in mezzo all’area trafigge Schincariol nell’angolino) arrivato nel finale di primo tempo, ha avuto solo un’altra occasione con Schiavon che ha impegnato severamente Schincariol di testa a inizio secondo tempo. Per il resto gli azzurri hanno fatto una (ottima) partita di contenimento, lasciando al Treviso il dominio territoriale e di possesso palla, ma poche occasioni da gol. La prima occasionissima capita tra i piedi di Granati poco prima del vantaggio locale, ma il suo “piazzato” dal limite dell’area è troppo debole e viene bloccato da Pezzato.

Nel secondo tempo prima Biondo entra in area piccola ma il suo passaggio sbatte sulle gambe di Mastellotto e finisce direttamente fuori. Quando sembra che la partita sia ormai incanalata in una sconfitta ampiamente deleteria per la classifica del Treviso, ecco che Cattelan tira fuori dal suo cilindro un 1-2 che ribalta clamorosamente la situazione: prima riceve palla in mezzo all’area e tira centralmente, ma il suo tiro è talmente potente che Pezzato non riesce a respingere e la palla finisce in rete; poi riceve un cross al bacio di Zanardo che riesce a scaraventare in rete di testa, mandando letteralmente in visibilio il settore ospiti.

Nel finale il Cornudacrocetta prova ad alzare il baricentro, ma non riesce mai ad impensierire Schincariol. Finisce con squadra e curva che si vanno a ringraziare a vicenda per sostegno ed emozioni forniti. Mancano 8 finali alla fine del campionato e il Treviso è padrone del suo destino (lo era anche prima di questa partita a dirla tutta), ma non può più fare passi falsi come quello di domenica scorsa.

Galleria

Riepilogo 22ª giornata

Il Treviso torna a vincere e ormai è diventata una piacevole routine. Da quando è cominciato il girone di ritorno la marcia è decisamente cambiata. Siamo già arrivati a 5 vittorie in 7 partite al contrario del girone d’andata dove per vincerne lo stesso numero ci sono voluti ben 15 match. Attualmente occupiamo un ottimo secondo posto insieme all’ex capolista Vigontina superata la scorsa giornata dal San Donà 1922 ora primo a 38 punti con un solo punto di distacco da noi e dai padovani.

Risultati Classifica Prossimo turno
  • Calcio Istrana 1964-Vigontina Calcio 1-1
  • Cornuda Crocetta 1920-Treviso 1-2
  • Eclisse Carenipievigina-Union San Giorgio Sedico 0-0
  • Fc Union Pro-Vittorio Falmec S. M. Colle 2-0
  • Liapiave-F. C. Nervesa Rinviata
  • Real Martellago-Calcio Saonara Villatora 3-1
  • Sandonà 1922-Feltreseprealpi 3-0
  • Union Qdp-Godigese 1-3
  1. Sandonà 1922 38
  2. Treviso 37
  3. Vigontina Calcio 37
  4. Liapiave 34*
  5. Real Martellago 33*
  6. Eclisse Carenipievigina 33
  7. Calcio Istrana 1964 31
  8. F. C. Nervesa 29*
  9. Calcio Saonara Villatora 29
  10. Fc Union Pro 29
  11. Cornuda Crocetta 1920 27
  12. Union Qdp 27
  13. Union San Giorgio Sedico 27
  14. Godigese 21
  15. Vittorio Falmec S. M. Colle 20
  16. Feltreseprealpi 11*
  • Una partita in meno
  • Calcio Saonara Villatora-Fc Union Pro
  • F. C. Nervesa-Calcio Istrana 1964
  • Feltreseprealpi-Cornuda Crocetta 1920
  • Godigese-Sandonà 1922
  • Treviso-Eclisse Carenipievigina
  • Union San Giorgio Sedico-Real Martellago
  • Vigontina Calcio-Union Qdp
  • Vittorio Falmec S. M. Colle-Liapiave

Domenica prossima verrà a farci visita l’Eclisse Carenipievigina formazione di Pieve di Soligo la quale sta facendo un ottimo campionato e che attualmente si trova al quinto posto insieme al Real Martellago anche se quest’ultimo ha una partita in meno. 33 punti contro i nostri 37 ottenuti con 9 vittorie e 6 pareggi. Un avversario difficile il quale possiede l’attacco migliore del campionato per quanto riguarda i goal fatti: De Martin e Frezza 8 e 7 centri dalla prima giornata più Morbioli con 4 goal arrivato nel mercato invernale dal Vittorio Falmec dove ne aveva già fatti 6 all’andata. Un attacco che non sarà facile fermare ed una difesa migliore della nostra visto che ha subito 21 goal, uno meno di noi. Attenzione anche che in casa fatichiamo spesso e all’andata non siamo andati oltre il 2-2.

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

A.C.D. Treviso - Partite 2015/16
Campionato di Eccellenza Veneto (girone B)

(1) Treviso-Union San Giorgio Sedico • (2) Liapiave-Treviso • (3) Treviso-Vittorio Falmec • (4) Saonara Villatora-Treviso • (5) Treviso-Real Martellago • (6) Union Pro Mogliano Preganziol-Treviso • (7) Treviso-Cornuda Crocetta • (8) Eclisse Careni Pievigina-Treviso • (9) Treviso-Union QDP • (10) Sandona 1922-Treviso • (11) Treviso-Nervesa • (12) Istrana-Treviso • (13) Treviso-Vigontina • (14) Feltreseprealpi-Treviso • (15) Treviso-Godigese • (16) Union San Giorgio Sedico-Treviso • (17) Treviso-Liapiave • (18) Vittorio Falmec-Treviso • (19) Treviso-Saonara Villatora • (20) Real Martellago-Treviso • (21) Treviso-Union Pro Mogliano Preganziol • (22) Cornuda Crocetta-Treviso • (23) Treviso-Eclisse Careni Pievigina • (24) Union QDP-Treviso • (25) Treviso-Sandona 1922 • (26) Nervesa-Treviso • (27) Treviso-Istrana • (28) Vigontina-Treviso • (29) Treviso-Feltreseprealpi • (30) Godigese-Treviso
Play-off: Treviso-LiapiaveTreviso-Sandona 1922

Coppa Italia Dilettanti

Nervesa-TrevisoTreviso-IstranaLiapiave-Treviso

Amichevoli

Belluno-TrevisoUnion San Giorgio Sedico-TrevisoTreviso-GiorgioneTreviso-ConeglianoTreviso-Vittorio FalmecTreviso-Union Vi.Po.Treviso-Portomansuè

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti