Cremonese-Treviso (14 ottobre 2012)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Cremonese-Treviso 2-0
Competizione:
Campionato di Prima Divisione (girone A) Stagione: 2012/13
Giornata o turno:
settima giornata A/R:
Luogo:Stadium.png
Stadio Zini di Cremona
Data:Nuvola apps date.png
domenica 14 ottobre 2012
Arbitro:Arbitro fischietto.png
Claudio Lanza di Nichelino.
Formazioni
Stemma cremonese small.png Cremonese :
(4-4-2)
Alfonso; Salese, Tedeschi, Cremonesi, Visconti (80' Armenise); Martinez (62' Sambugaro), Fietta (15' Degeri), Buchel, Nizzetto; Marotta, Le Noci. A disposizione: Grillo, Magallanes, Carlini, Bonvissuto. Allenatore: Scienza.
Stemma treviso small.png Treviso :
(5-3-2)
Campironi; Videtta, Bini (55' Brunetti), Tarantino P., Cernuto, Esposito (55' Picone); Fortunato, Salvi, Beccia, Sy, Tarantino N. (77' Spinosa). A disposizione: Camata, Bianchetti, Toppan, Rosaia. Allenatore: Maurizi.
Note
Gol:Icona Goal.png
35' Le Noci, 90' Marotta.
Ammoniti:Yellow card.png
Sales e Buchel (C), Bini, Sy, Beccia, Fortunato (TV).
Espulsi:Red card.png
-
Angoli:Nuvola apps kmines.png
14-3 per la Cremonese.
Recupero:Nuvola apps ktimer.png
2'+3'.
Spettatori:Nuvola apps kdmconfig.png
3.006 (1.091 paganti + 1.915 abbonati).
Meteo:Nuvola apps kweather.png
Varie:Nuvola apps package editors.png

Cremonese-Treviso è la settima giornata del Campionato di Prima Divisione (girone A) 2012/13, giocata domenica 14 ottobre 2012.

Indice

Introduzione

Il Treviso va di scena domenica allo stadio Zini di Cremona (calcio d'inizio ore 15) per il 7° turno di campionato.

Il morale delle truppe di Maurizi è sicuramente più alto rispetto a 15 giorni fa, quando la classifica era ancora sotto zero; poi, il doppio pareggio ha riportato il Treviso in linea di galleggiamento, e ha dimostrato che i biancocelesti possono dire la loro (in ottica salvezza) in questo campionato.

L'avversario: Stemma cremonese small.png Cremonese 

Quello di domenica è, sulla carta, un turno proibitivo: la Cremonese è stata costruita per vincere il campionato: i grigiorossi mancano dalla seconda serie dallo sciagurato campionato 2005/06, quando arrivarono penultimi dopo una doppia promozione dalla C2; in questi 6 anni, la Cremonese ha sfiorato la B per 3 volte, arrivando una volta seconda (e perdendo clamorosamente la finale play-off col Cittadella, vittoria 1-0 in veneto, sconfitta 1-3 in casa), una volta terza (persa finale play-off col Varese) e una volta quinta (l'anno scorso, perdendo poi col Trapani la semifinale. Il Cavaliere Arvedi, pur garantendo il suo impegno per riportare la compagine grigiorossa nelle categorie che le competono (nella sua storia la Cremonese ha disputato 4 campionati di serie A e ben 27 di serie B), ha nominato come presidente Maurizio Calcinoni, ed ha allestito una nuovamente una squadra competitiva. Il problema di questo inizio di stagione sono stati gli infortuni, con tanti pezzi da 90 della rosa lombarda (i difensori Moi e Minelli, i centrocampisti Baiocco e Previtali, e gli attaccanti Djuric e Filippini) che sono ancora fermi ai box o hanno giocato a intermittenza. Con tutti questi problemi, è stato esonerato l'allenatore Oscar Brevi dopo il pareggio contro il pur quotato Carpi (in 4 giornate Brevi aveva comunque ottenuto 5 punti, perdendo solo l'esordio contro la corazzata-Lecce, seppur in modo onorevolissimo); al suo posto è arrivato Beppe Scienza. Il cambio allenatore non ha però sortito gli effetti sperati: nelle prime due partite con il nuovo tecnico, la Cremonese ha racimolato appena 2 pareggi, stazionando ora in 9a posizione, con soli 6 punti (sarebbero stati 7 ma 1 punto è stato tolto per il calcio scommesse). Insomma la situazione delle tigri non è per niente rosea.

I giocatori più importanti che domani saranno della partita sono il portiere Alfonso (classe 1988, ex Modena in serie B), i difensori Cangi (1982, ex in B del Verona) e Tedeschi (1987, ex Crotone in B nelle ultime due stagioni), i centrocampisti Fietta, nostro ex (a Treviso 33 presenze in B in 2 anni, poi a Cremona dal 2007) e il francese Buchel (1991, l'anno scorso a Gubbio in B); in attacco è probabile che la coppia d'attacco sia formata dal forte Le Noci (1982, 17 gol l'anno scorso sempre a Cremona, 3 in questo inizio di stagione) e Marotta (1986, 20 gol a Gubbio in C2, 15 a Lucca in C1).

Situazione interna

Il Treviso, come dicevamo in apertura, ha dimostrato progressi nelle ultime partite, soprattutto in fase difensiva. Alzi la mano chi avrebbe scommesso un centesimo su Campironi imbattuto per due gare di fila, dopo aver preso 12 gol nelle prime 4 partite. Nessuno, sicuramente; invece, sia per il fatto di aver trovato due attacchi non proprio travolgenti come quelli di Albinoleffe e Portogruaro, sia perché con un centrocampo più folto (a 5) è stato più difficile per gli avversari creare gioco, ci troviamo nuovamente a parlare di clean sheet, dopo i 15 della passata stagione. Non è cosa da poco, ripetiamo. Resta però il problema di asfitticità offensiva: il Treviso ha realizzato solo 5 gol finora, di cui 3 su rigore. E' vero che la squadra non gioca male (contro il Portogruaro ha sicuramente giocato meglio degli avversari), ma è anche vero che gli attaccanti non la buttano dentro mai. Il fatto di non avere un bomber di razza davanti (alla Perna, per intenderci...) sta pesando, e non poco.

Domenica Maurizi avrà tutta la rosa a disposizione: difficile però pensare che il rientrante Videtta possa riprendersi il posto da titolare, vista la bella prestazione di Bini nel derby. Si va quindi verso la conferma dell'11 titolare dell'ultima partita.

La partita

Diciamo la verità, ci eravamo un po' illusi: le ultime due prestazioni, a Bergamo e in casa contro il Portogruaro, ci avevano fatto sperare in un Treviso ritrovato. La trasferta di Cremona ci riporta mestamente coi piedi per terra: conquistare la salvezza sarà un'impresa non da poco. Rispetto alla gara di domenica scorsa, Maurizi cambia tanto, forse troppo: fuori Brunetti, Rosaia e Picone, dentro Videtta come centrocampista (o meglio difensore) di destra, Beccia interno sinistro di centrocampo e Sy che ritorna dal 1' a fare coppia con Nazzareno Tarantino. Una rivoluzione quantomeno azzardata e che non ha dato i suoi frutti, visto che il Treviso per 90 minuti non solo non ha mai tirato in porta, ma il primo tentativo limpido a rete è stato di Sy in pieno recupero del secondo tempo (e con il risultato ormai in banca per i lombardi), con un tiro sbilenco in piena area di rigore. Difficile riuscire a commentare una gara così. Forse i numeri ci potrebbero dare una mano: detto dei tiri in porta (la Cremonese ne ha effettuati almeno 8, compreso il rigore parato da Campironi e il palo di Sambugaro), un altro dato eloquente è quello dei calci d'angolo, con i grigiorossi che ne hanno battuti 14, mentre i biancocelesti 3.

Cronaca

Le pagelle di Cremonese-Treviso
Giocatore La Provincia di Cremona
Campironi 7
Videtta 5,5
Esposito 5,5
Bini 5,5
Tarantino P. 5,5
Cernuto 5
Tarantino N. 6,5
Fortunato 5
Sy 6
Salvi 5,5
Beccia 6
Picone 6
Brunetti 5,5
Spinosa s.v.
Maurizi 5

Passando alla cronaca, quasi interamente di marca grigiorossa come già detto, al 3' Le Noci impegna Campironi in una parata non propriamente difficile; al 10' si fa male capitan-Fietta: il nostro ex proverà a rimanere in campo ma dopo qualche minuto sarà costretto a lasciare il terreno di gioco per far spazio al giovane Degeri; poi, due episodi dubbi in area del Treviso: il primo per un contatto Bini-Le Noci, il secondo con Cernuto che trascina a terra Cremonesi: in entrambe le occasioni, l'arbitro ha preferito lasciar correre; in mezzo, due conclusioni, una di Marotta, l'altra di Le Noci, con Campironi che fa buona guardia; al 34' la Cremonese passa in vantaggio: fallo di mano di Bini al limite dell'area, si incarica della battuta Le Noci. Al centravanti lombardo basta semplicemente scavalcare la barriera con un pallonetto, visto che il muro di giocatori grigiorossi in barriera impedisce la visuale a Campironi, e il gioco è fatto: Cremonese in vantaggio; al 45' poi, Nizzetto dopo uno schema di calcio di punizione tira in porta, e Sy intercetta la sfera con le mani: è calcio di rigore. Si incarica della battuta Marotta, probabilmente per sbloccarsi visto che il rigorista sarebbe Le Noci, ma l'attaccante grigiorosso (fischiatissimo soprattutto dalla curva) lascia partire uno sciagurato cucchiaio che è facile preda di Campironi. Si va quindi al riposo sull'1-0 tra le proteste del pubblico.

Nella ripresa ci si aspetta la reazione biancoceleste, ma però non arriva: il Treviso prova qualche sortita offensiva, ma di tiri in porta, come detto in apertura, non ne arrivano; Maurizi dopo 10 minuti inserisce Picone e Brunetti per Esposito e Bini, passando al "classico" 3-4-3, ma il primo tentativo a rete della ripresa è di Buchel che al 59' fa la barba al palo della porta difesa da Campironi con un bel sinistro dalla distanza; al 66' è finalmente il Treviso a farsi vedere dalle parti di Alfonso ma il pallone del pareggio capita sul piede sbagliato di Tarantino N., il cui tiro di destro viene rimpallato in calcio d'angolo; al 70' è Nizzetto a concludere debolmente tra le braccia di Campironi, mentre all'83' è il neo-entrato Sambugaro a colpire il palo con un tiro da fuori area; proprio quando sta per scoccare il 90', la Cremonese raddoppia: Nizzetto approfitta di una dormita di Brunetti, recupera un pallone che sembrava ormai destinato sul fondo e crossa al centro rasoterra. Il più lesto di tutto a intervenire è Marotta che segna il più facile dei gol e poi esulta un maniera un po' provocatoria sotto la sua curva, scatenando la reazione degli ultras; come detto, al 92' Sy tira da buona posizione in area, ma il suo tiro è sbilenco e finisce fuori.

Commento

Vittoria limpida e meritatissima per la Cremonese; la coperta per il Treviso si dimostra nuovamente troppo corta: col 3-4-3 la squadra produce un discreto gioco, ma prende puntualmente imbarcate in fase offensiva; col 3-5-2 la squadra difende bene (anche a Cremona i difensori hanno fornito una buona prestazione), ma in attacco non riesce mai a segnare. E così, dopo 7 turni, i punti conquistati sono appena 2 (bottino dimezzato dalla penalizzazione). Non hanno convinto i cambi di Maurizi, visto che la squadra contro il Portogruaro aveva fornito la sua migliore prestazione stagionale. Non resta quindi che vivere l'ennesima settimana di passione in questa annata che sembra veramente essere stregata.

Galleria

Riepilogo 7ª giornata

Risultati Classifica Prossimo turno
  • Albinoleffe-San Marino 1-1 (69' Poletti su rig. (SM), 70' Belotti (A))
  • Alto Adige-Cuneo 2-1 (34' e 72' Iacoponi (AA), 61' Fantini (C))
  • Cremonese-Treviso 2-0 (35' Le Noci, 90' Marotta)
  • Feralpisalò-Como 1-3 (14' Tarana (F), 44' Tremolada su rig. (C), 49' Donnarumma (C), 76' Cia (C))
  • Lecce-Virtus Entella 4-2 (17', 24' e 64' Foti (L), 67' Russo (VE), 73' Falco (L), 81' Bianchi (VE))
  • Lumezzane-Trapani 1-1 (26' Mancosu (T), 59' Mandelli (L))
  • Pavia-Carpi 0-0
  • Portogruaro-Tritium 1-1 (67' Cogliati (T), 77' Moracci (P)

Riposa: Reggiana


  1. Lecce 19
  2. Virtus Entella 13
  3. Como* 11 (-1)
  4. Carpi 11
  5. Trapani* 10
  6. Portogruaro* 10
  7. Lumezzane 10
  8. Alto Adige* 10
  9. Cremonese 9 (-1)
  10. Pavia 7
  11. San Marino 7
  12. Reggiana* 6
  13. Feralpisalò* 6
  14. Cuneo 5
  15. Tritium* 3
  16. Treviso 1 (-1)
  17. Albinoleffe -2 (-10)
  • Como, Cremonese e Treviso 1 punto di penalizzazione
  • Albinoleffe 10 punti di penalizzazione
  • *= una gara in meno
  • Carpi-Lumezzane
  • Como-Pavia
  • Cuneo-Portogruaro
  • Reggiana-Albinoleffe
  • Treviso-Alto Adige
  • Tritium-Feralpisalò
  • Virtus Entella-Cremonese
  • Trapani-Lecce (posticipo lunedì ore 20.45)

Riposa: San Marino

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

Treviso Football Club - Partite 2012/13
Campionato di Prima Divisione (girone A)

(1) Treviso-Cuneo • (2) Virtus Entella-Treviso • (3) Trapani-Treviso • (4) Treviso-Lecce • (5) Albinoleffe-Treviso • (6) Treviso-Portogruaro • (7) Cremonese-Treviso • (8) Treviso-Sudtirol Alto Adige • (9) Pavia-Treviso • (10) Treviso-San Marino • (11) Carpi-Treviso • (12) Treviso-Como • (13) Tritium-Treviso • (14) Riposo • (15) Treviso-Lumezzane • (16) Feralpi Salò-Treviso • (17) Treviso-Reggiana • (18) Cuneo-Treviso • (19) Treviso-Virtus Entella • (20) Treviso-Trapani • (21) Lecce-Treviso • (22) Treviso-Albinoleffe • (23) Portogruaro-Treviso • (24) Treviso-Cremonese • (25) Sudtirol Alto Adige-Treviso • (26) Treviso-Pavia • (27) San Marino-Treviso • (28) Treviso-Carpi • (29) Como-Treviso • (30) Treviso-Tritium • (31) Riposo • (32) Lumezzane-Treviso • (33) Treviso-Feralpi Salò • (34) Reggiana-Treviso

Coccarda Coppa Italia.png Coppa Italia Tim Cup

Sorrento-Treviso

Coppa Italia Lega Pro

Treviso-Bassano Virtus

Amichevoli

Treviso-SileaRappresentativa Longarone-TrevisoTreviso-Real Vicenza V.S.Pordenone-TrevisoTreviso/A-Treviso/BUnion Quinto-TrevisoTreviso-Rovere SartoratoTreviso-Bagni di Lucca

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti