Cuneo-Treviso (6 gennaio 2013)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Cuneo-Treviso 0-0
Competizione:
Campionato di Prima Divisione (girone A) Stagione: 2012/13
Giornata o turno:
diciottesima giornata A/R: Andata
Luogo:Stadium.png
Cuneo
Data:Nuvola apps date.png
domenica 6 gennaio 2013
Arbitro:Arbitro fischietto.png
Spinelli di Terni (Rugini di Siena e Cinquini di Firenze).
Formazioni
Stemma cuneo small.png Cuneo :
(4-3-1-2)
Rossi F.; Di Lorenzo (78′ Serino), Carretto, Scaglia, Donida; Cristini, Danucci, Palazzolo; Garavelli; Ferrario (64′ Leonardi), Martini (78′ Fantini). A disposizione: Negretti, Ferri, Arcari, Di Quinzio. Allenatore: Ezio Rossi.
Stemma treviso small.png Treviso :
(4-4-2)
Merlano; Bini, Stendardo, Zammuto, Cernuto; Brunetti (85′ Videtta), Fortunato (85′ Komac), Rosaia, Spinosa; Tarantino N., Kyeremateng. A disposizione: Campironi, Tarantino P., Rizzo, Toppan, Madiotto. Allenatore: Ruotolo.
Note
Gol:Icona Goal.png
-
Ammoniti:Yellow card.png
Danucci (C), Stendardo, Rosaia, Tarantino N. (T).
Espulsi:Red card.png
-
Angoli:Nuvola apps kmines.png
4-4.
Recupero:Nuvola apps ktimer.png
1'+5'.
Spettatori:Nuvola apps kdmconfig.png
800 circa.
Meteo:Nuvola apps kweather.png
Varie:Nuvola apps package editors.png

Cuneo-Treviso è la diciottesima giornata (prima giornata del girone di ritorno) del Campionato di Prima Divisione (girone A) 2012/13, giocata domenica 6 gennaio 2013.

Indice

Introduzione

Dopo le vacanze di Natale più burrascose a livello societario in 104 anni di storia, si ritorna a “parlare” di calcio giocato: le virgolette non sono messe a caso, dato che l'intera attenzione dei media (compreso il nostro sito) è focalizzata sulle incredibili, surreali vicende societarie.

Domenica il Treviso va di scena a Cuneo per la prima giornata di ritorno, e nonostante tutti i comunicati del caso, il timore è che i giocatori non abbiano la testa solamente sul calcio giocato. Non potrebbe che essere così, data la grave situazione, ma la cosa potrebbe ulteriormente affossare i biancocelesti, visto che difficilmente i problemi societari potranno risolversi a breve. Una notizia positiva, come già detto in un articolo precedente, c'è: Komac sarà finalmente a disposizione di mister Ruotolo. Dato lo spessore del calciatore, c'è da pensare che la suo esperienza possa essere veramente utile alla squadra. Nell'ultima volta in cui i biancocelesti sono scesi in campo, è arrivata la prima vittoria stagionale. Certo, sembrano passati mesi, ma la speranza è che la squadra nelle ultime 2 settimane si sia stretta attorno al proprio mister, che tra difficoltà veramente lampanti, ha lasciato le battaglie mediatiche ad altri, pensando solo ed esclusivamente al lavoro sul campo. Che, alla fine, qualche frutto l'ha dato. Komac disponibile, dicevamo. Giocherà titolare? Se si, chi lascerà posto a lui? Vailatti, probabilmente, dato che è alle prese con uno stiramento. Con Komac, a centrocampo dovrebbero esserci Spinosa, Esposito e Rizzo, appunto. Per il resto, dovrebbe essere confermata la formazione che ha battuto la Reggiana.

L'avversario: Stemma cuneo small.png Cuneo 

Di fronte avremo il Cuneo, che dopo non aver incrociato il Treviso in tutta la sua storia, è al suo secondo campionato consecutivo nella stessa categoria dei biancocelesti. Il livello della stagione non è sullo stesso livello di quello del Treviso, visto che i piemontesi hanno mantenuto la maggior parte dei calciatori dello scorso campionato, e i risultati si sono visti: 7° posto con 22 punti, e zona play-off ad appena 1 punto. Il suo allenatore, il nostro ex Ezio Rossi, è da sempre fedele al 4-3-1-2. Domani, dato che sarà assente solo l'infortunato Ruggieri, ci sarà in campo la formazione migliore per cercare di cogliere altri tre punti per continuare il periodo d'oro, dato che i biancorossi hanno conquistato 10 degli ultimi 12 punti disponibili. I giocatori più rappresentativi sono il difensore Carretto (1984, confermato ex Primavera della Juventus, Giaveno in D e Cavanese in C2), i centrocampisti Cristini (1985, 167 presenze e 20 gol, di cui ben 9 l'anno scorso, in 6 anni in maglia biancorossa) e Longhi (1981, ex Bergamasca in D, Albinoleffe in C1, Biellese e Palazzolo in C2, doppia scalata dalla D con l'Alessandria e 4 campionati in due epoche diverse, 2005-2007 e 2010-2012 a Cuneo), e gli attaccanti Fantini (1976, confermato, ex in A di Juventus, Cremonese e Fiorentina, in B di Venezia, Chievo, Modena, Fiorentina, Torino e Bologna, in C1 di Alessandria, Livorno, Cittadella e Alessandria, e autore della doppia scalata dalla D alla C1 con il Cuneo; in totale 104 gol in carriera) e Martini (1979, ex Vis Pesaro, Sambenedettese, Frosinone, Reggiana, Perugia, Alessandria a Pro Vercelli in C1, Pescara e Frosinone in B, oltre a metà campionato ad Alessandria l'anno scorso in C2), anche se è probabile che uno dei due lasci spazio a Ferrario (1986, confermato, ex Primavera del Milan, Lecco, Varese, Prato in C2, Monza in C1).

La partita

Esattamente come l'anno scorso, il Treviso impatta a reti bianche a Cuneo cogliendo un punto prezioso per l'economia del campionato, soprattutto considerando che nei bassifondi della classifica Feralpisalò, Como, Reggiana e Tritium hanno perso, e nessuna delle altre squadre ha vinto. Considerando la sconfitta del Tritium poi, il Treviso ha rosicchiato un altro punto ai lombardi, portandosi a soli 2 punti dal penultimo posto, che vorrebbe dire agganciare i play-out.

Partita noiosissima quella vista al Paschiero di Cuneo. Di fronte, il Cuneo di Ezio Rossi, squadra solida ma decisamente in difficoltà quando si tratta di impostare il proprio gioco (non a caso 4 delle 6 vittorie finora colte sono arrivate in trasferta), e la squadra peggiore del campionato (classifica alla mano), il Treviso di Ruotolo. Non poteva che essere una partita così, scialba e senza grosse occasioni da gol. Rispetto alla vigilia, oltre a Vailatti e Picone sono assenti Beccia e Esposito.

Cronaca

Nel primo tempo un'occasione per parte. Per il Treviso è Fortunato che al 21′ per poco non sorprende Rossi con una conclusione dalla distanza, con l'estremo difensore biancorosso che in qualche modo respinge la sfera. Al 39′ azione dalla destra di Di Lorenzo, passaggio per Cristini che a sua volta serve l'attaccante Ferrario, che da ottima posizione impegna Merlano, senza però riuscire a sbloccare il risultato. Un minuto prima episodio dubbio in area piemontese, con Kyeremateng atterrato da Scaglia, provocando le proteste dei biancocelesti che volevano il calcio di rigore.

Nel secondo tempo il Cuneo preme un po' di più, ma l'unica occasione è in realtà una non-occasione, visto che Palazzolo, appena entrato in area, viene fermato proprio sul più bello dai difensori biancocelesti. Per il Treviso questo secondo tempo si segnala solo l'esordio dello sloveno Komac, che a 5 minuti dalla fine fa l'esordio nella terza serie del campionato italiano.

Commento

Finisce quindi con un punto d'oro, e fa veramente rabbia pensare che in settimana potrebbe esserci un nuovo cambio in panchina, proprio in un momento in cui la squadra sembra abbia trovato la quadratura del cerchio e possa seriamente pensare di centrare i play-out. Non ci resta veramente che incrociare le dita e sperare che tutto ciò non accada, perché se perfino i giocatori si sono schierati dalla parte del loro allenatore, vuol dire che la strada intrapresa è quella giusta.

Galleria

Riepilogo 18ª giornata

Risultati Classifica Prossimo turno
  • Alto Adige-Albinoleffe 1-1 (30′ Pesenti (AL), 41′ Bassoli (AA))
  • Carpi-Trapani 1-3 (27′ Madonia su rig. (T), 60′ Arma (C), 67′ Mancosu (T), 88′ Basso su rig. (T))
  • Cremonese-Lecce 1-1 (12′ Zappacosta (L), 56′ Carlini su rig. (C))
  • Cuneo-Treviso 0-0
  • Feralpisalò-Pavia 0-3 (5′ Beretta su rig., 71′ Cesca, 75′ La Camera)
  • Lumezzane-Reggiana 2-0 (21′ Baraye, 82′ Carlini)
  • San Marino-Como 3-0 (46′ Doumbia, 81′ e 93′ Casolla)
  • Virtus Entella-Tritium 2-0 (17′ Cesar, 52′ Rosso)

Riposa: Portogruaro

  1. Lecce 31 punti (17 partite giocate)
  2. Alto Adige 30 (17)
  3. Carpi 30 (17)
  4. Trapani 29 (17)
  5. Virtus Entella 26 (17)
  6. Pavia 26 (17)
  7. Cuneo 23 (17)
  8. Lumezzane 23 (16)
  9. San Marino 22 (16)
  10. Cremonese 21 (17)
  11. Feralpisalò 18 (16)
  12. Como 17 (17)
  13. Albinoleffe 15 (17)
  14. Reggiana 15 (17)
  15. Portogruaro 15 (16)
  16. Tritium 9 (16)
  17. Treviso 7 (17)
  • Albinoleffe 10 punti di penalizzazione.
  • Portogruaro 2 punti di penalizzazione.
  • Como, Cremonese e Treviso 1 punto di penalizzazione.
  • Albinoleffe-Cremonese (andata 1-1)
  • Lecce-Cuneo (2-1)
  • Pavia-Alto Adige (1-2)
  • Portosummaga-Lumezzane (1-1)
  • Reggiana-Carpi lunedì 14/1 ore 20.45 (0-2)
  • Trapani-Feralpisalò (2-1)
  • Treviso-Virtus Entella (1-4)
  • Tritium-San Marino (1-3)

Riposa: Como

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

Treviso Football Club - Partite 2012/13
Campionato di Prima Divisione (girone A)

(1) Treviso-Cuneo • (2) Virtus Entella-Treviso • (3) Trapani-Treviso • (4) Treviso-Lecce • (5) Albinoleffe-Treviso • (6) Treviso-Portogruaro • (7) Cremonese-Treviso • (8) Treviso-Sudtirol Alto Adige • (9) Pavia-Treviso • (10) Treviso-San Marino • (11) Carpi-Treviso • (12) Treviso-Como • (13) Tritium-Treviso • (14) Riposo • (15) Treviso-Lumezzane • (16) Feralpi Salò-Treviso • (17) Treviso-Reggiana • (18) Cuneo-Treviso • (19) Treviso-Virtus Entella • (20) Treviso-Trapani • (21) Lecce-Treviso • (22) Treviso-Albinoleffe • (23) Portogruaro-Treviso • (24) Treviso-Cremonese • (25) Sudtirol Alto Adige-Treviso • (26) Treviso-Pavia • (27) San Marino-Treviso • (28) Treviso-Carpi • (29) Como-Treviso • (30) Treviso-Tritium • (31) Riposo • (32) Lumezzane-Treviso • (33) Treviso-Feralpi Salò • (34) Reggiana-Treviso

Coccarda Coppa Italia.png Coppa Italia Tim Cup

Sorrento-Treviso

Coppa Italia Lega Pro

Treviso-Bassano Virtus

Amichevoli

Treviso-SileaRappresentativa Longarone-TrevisoTreviso-Real Vicenza V.S.Pordenone-TrevisoTreviso/A-Treviso/BUnion Quinto-TrevisoTreviso-Rovere SartoratoTreviso-Bagni di Lucca

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti