Discussione:Cartigliano-Treviso (29 settembre 2013)

Da Forza Treviso Enciclopedia.

ilgazzettino.it

Da: www.ilgazzettino.it

Il Treviso s'incarta a Cartigliano

I biancocelesti incassano due gol e accorciano soltanto a tempo scaduto con Dal Compare

Lunedì 30 Settembre 2013, Brutta disavventura del Treviso che allo Stadio Fair Play di Cartigliano appare visibilmente sottotono soprattutto nella prima frazione di gara. Un coriaceo e caparbio Cartigliano, ha saputo far suo l’incontro dimostrando una grande tenacia contro una formazione piuttosto tecnica, ma a tratti imprecisa nel finalizzare le occasioni da rete. Si vede davvero poco nella prima frazione di gara questo Treviso che però, non ha mai mollato la presa. Dopo un'attenta e reciproca fase di studio, al 10' Dal Compare mette in mezzo per Quell'Erba che però manda a lato. Al 12' Dal Compare manda a lato. Al 14' si prospetta una ghiotta punizione che Dal Compare, scaglia sulla barriera, ma sulla ribattuta Giuliato calcia alto. Al 15' arriva la prima rete dei locali con Crestani che intercetta bene il servizio del compagno Cortese e calcia tra gli applausi la rete del vantaggio. Al 26' ci prova Dal Compare su punizione, ma la difesa locale riesce nell'intento di respingere la sfera senza poi il nulla di fatto. Al 29' arriva la doccia fredda e il delirio dei tifosi locali con l'ancora ottimo Crestani che riceve dentro l'area il perfetto cross di Cortese ed appoggia in rete tra gli applausi del pubblico di casa. Al 34' Marangon effettua un bel servizio per Pilotto, ma il suo tiro trova la deviazione in angolo della difesa locale. Al 37' Dal Compare, manda nuovamente la sfera a lato. Al 42' è ancora Dal Compare di testa a sbagliare di poco manda. Il resto avviene tutto nella ripresa. Al 2' ci riprova Dal Compare che calcia l'angolo, ma l'ottimo Bertoncello si impossessa della sfera uscendo in presa sicura. Al 6' punizione di Livotto ribattuta da Cortese. Al 9' Marangon batte l'angolo e Bertoncello esce ancora in presa sicura. Al 27' punizione battuta da Fonti intercettata con una bella incornata in area di Giuliato che però la difesa locale riesce ad allontanare. Al 44' Del Papa, impegna seriamente Bertoncello che ha la meglio sull'attaccante trevigiano. Al 46' su punizione di Fonti, Bertoncello sventa ancora il pericolo. Al 47' Dal Compare da ottima posizione mette fine all'incontro appoggiando in rete il definitivo 2 a 1. Per il Treviso non c'è nulla da fare tranne che recitare il mea culpa e sperare in una immediata ripresa domenica prossima.

CARTIGLIANO - TREVISO 2 -1 RETI: pt 15' e 29’ Crestani, st 47' Dal Compare. CARTIGLIANO: Bertoncello7.5, Zamperetti 6.5, Trentin 6.5, Rinfieri 6, Faresin 6.5, Tellatin 6.5, Bortignon 7, (st 39' Tonnellotto s.v), Simonato 7, Crestani 7.5, (st 33' Lago 6.5), Cortese 7.5, Zanotto 6.5. All. Remonato. TREVISO: Bortolin 6, Pilotto 6.5, Fonti 6.5, Di Prisco 6, (pt 13' Marangon 6.5), Ton 6, La Cagnina 6, Quell'erba 6, Giuliato 6.5, Dal Papa 6.5, Dal Compare 7, Livotto 6, (st 37' Vio 6). All. Piovanelli. ARBITRO: Bodini di Verona 6.5.

L'OPINION DI PIOVANELLI

Sconfitta meritata, ora dobbiamo ripartire

Lunedì 30 Settembre 2013, CARTIGLIANO - (Al.Ca) - Il Treviso incappa allo stadio Fair Play di Cartigliano in una sconfitta forse meritata anche se va riconosciuto che la compagine di Simone Piovanelli non ha mai mollato la presa. Particolarmente macchinosi e approssimativi i trevigiani durante la prima frazione di gara: i giocatori sono apparsi in condizione peggiore rispetto alle partite precedenti Mister Piovanelli non cerca scuse: «Questa sconfitta è senza dubbio meritata, loro hanno giocato bene e hanno messo l'anima in campo soprattutto nel primo tempo, raddoppiavano e correvano più di noi, avevano più determinazione. Spero che questa sconfitta ci faccia bene, che sia un bagno d'umiltà per questo primo test un po’ impegnativo che abbiamo sbagliato; adesso dobbiamo essere bravi a rialzarci e ripartire con la testa alta. C'è stata una nostra piccola reazione nella ripresa che faceva ben sperare però serviva dall'inizio un atteggiamento diverso in campo; in attacco poi ci servirebbe un attaccante di peso».

web

ALTA TENSIONE

Mentre il Cartigliano vince e convince, il Treviso rimane sempre sotto tono

CARTIGLIANO - TREVISO 2-1

Reti: pt 15' Crestani, pt 29' Crestani, st 47' Dal Compare

CARTIGLIANO: Bertoncello 7.5, Zamperetti 6.5, Trentin 6.5, Rinfieri 6, Faresin 6.5, Tellatin 6.5, Bortignon 7 (st 39' Tonellotto sv), Simonato 7, Crestani 7.5 (st 33' Lago 6.5), Cortese 7.5, Zanotto 6.5. All: Remonato.

TREVISO: Bortolin 6, Pilotto 6.5, Fonti 6.5, Di Prisco 6 (pt 13' Marangon 6.5), Ton 6, La Cagnina 6, Quell'Erba 6, Giuliato 6.5, Del Papa 6.5, Dal Compare 7, Livotto 6 (st 37' Vio 6). All: Piovanelli.

Arbitro: Bodini di Verona 6.5.

NOTE - Ammoniti: Trentin, Crestani, Zanotto, Livotto; espulsi: Rinfieri e l'allenatore Remonato del Cartigliano.


Lunedì 30 Settembre 2013, Vince e convince con pieno merito questo Cartigliano contro un Treviso visibilmente sotto tono. Sembrava di assistere ad una gara di coppa campioni allo Stadio San Siro invece eravamo al comunale di Cartigliano e per prevenire tafferugli senza fine, erano stati ingaggiati due volanti dei carabinieri di Bassano del Grappa. Spazio ora alla cronaca: Al 15' Cortese effettua un cross per l'accorrente Crestani che da buona posizione insacca la rete del vantaggio. Al 26' ci provano gli ospiti con un tiro di Dal Compare, ma la difesa respinge la sfera. Al 29' Crestani ancora ben servito dall'ottimo Cortese, sancisce il 2 a 0. Nella ripresa al 46' Fonti su punizione deve fare i conti con un ottimo Bertoncello e al 47' Dal Compare da posizione ravvicinata dimezza lo svantaggio.

tribunatreviso.gelocal.it

Da: http://tribunatreviso.gelocal.it/sport/2013/10/01/news/da-cartigliano-comincia-un-altro-treviso-1.7846587

Da Cartigliano comincia un altro Treviso

A Cartigliano è arrivata la classica sconfitta su cui da dire c’è poco e da lavorare tanto. Treviso surclassato sul piano agonistico e tattico: addio primato, il 2-1 è punitivo per i vicentini, lo...


A Cartigliano è arrivata la classica sconfitta su cui da dire c’è poco e da lavorare tanto. Treviso surclassato sul piano agonistico e tattico: addio primato, il 2-1 è punitivo per i vicentini, lo scarto giusto sarebbe stato più ampio. «Loro ci hanno messo l’anima, specie nel primo tempo correvano più di noi, raddoppiavano, triplicavano - non può che ammettere Simone Piovanelli - se qualcuno dei miei pensava già di aver fatto chissà che dovrà ricredersi: a parte una piccola reazione nella ripresa, al primo ostacolo impegnativo siamo caduti. Ora cerchiamo di rialzarci: ci chiamiamo Treviso e l’atteggiamento dev’essere diverso, solo se scendiamo in campo con la giusta determinazione possiamo non vincere ma giocarsela con tutti». Marco Giuliato risponde al suo mister sull’accusa di poca umiltà da parte della squadra: «Fare qualche passo falso ci permette di maturare, bisogna capire che non si può sempre vincere, la squadra è giovane e nuova. L’importante è comprendere dove abbiamo commesso gli errori e ripartire per fare meglio. Domenica abbiamo affrontato l’avversario fin qui più forte, un Cartigliano tosto, ben organizzato, che fa un calcio senza tanti fronzoli e noi nel primo tempo siamo stati un po’ molli. Nella ripresa abbiamo ricominciato a giocare con meno paura di sbagliare, creando anche qualche palla gol nel finale. Si doveva partire prima con una mentalità diversa, è un campionato dove più che il fioretto serve la clava». Resta il fatto che al primo vero esame è arrivata la bocciatura secca. "Vero, però perdere lì ci può stare, loro puntano in alto, il Treviso deve progredire gara dopo gara. E le sconfitte devono darci una scossa, non sempre le cose sono facili». Domenica il Treviso ospiterà il Rossano: di nuovo effetto Tenni? "Giocare lì senz’altro fa un certo effetto: noi l’emozione l’abbiamo rotta alla prima partita, gli avversari invece per i primi 15-20 minuti di solito si sentono un po’ spaesati, hanno le gambe pesanti. Poi però l’effetto svanisce." (s.f.) 01 ottobre 2013

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti