Discussione:Cornuda Crocetta-Treviso (21 febbraio 2016)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Versione delle 22:12, 21 feb 2016, autore: Murdock (Discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

venetouno.it

20/02/2016

Alle 15 biancocelesti a Cornuda per rifarsi dall'ultima sconfitta

IL TREVISO RIPRENDE LA CACCIA ALLA VIGONTINA

Ottoni: "Bisogna reagire subito", diretta su Veneto Uno

TREVISO - Il Treviso vuole ripartire: sconfitto inopinatamente dall'Union Pro, oggi alle 15 sarà di scena a Cornuda contro il CornudaCrocetta per riprendere la caccia alla Vigontina. Dice il mister Claudio Ottoni: "Ogni partita ha una storia a sé. Basta vedere cosa è successo domenica: all'andata abbiamo vinto 6-1. Con il Cornuda Crocetta eravamo in svantaggio di due gol, successivamente siamo riusciti a recuperare e pareggiare. Noi però non dobbiamo sottovalutare nessun avversario. Domenica dopo il vantaggio invece di aspettare e ricompattarci, ci siamo disuniti e abbiamo preso dei goal in contropiede. Chiedo ai ragazzi di avere la forza di reagire ancora una volta, ma sono fiducioso e sereno perché in settimana ho visto una squadra unita e motivata."

TREVISO (4-4-2): Schincariol; Sagui, Giovannini, Bellotto, Furlan; Biondo, Mastellotto, Casella, Granati; Zanardo, Cattelan. All. Ottoni.


Da: http://www.venetouno.it/notizia/47083/il-treviso-in-rimonta-finisce-2-1-a-cornuda

21/02/2016

Cattelan (doppietta) regala i tre punti ai biancocelesti

IL TREVISO IN RIMONTA: FINISCE 2-1 A CORNUDA

Ora i ragazzi di mister Ottoni sono secondi in classifica


CORNUDA - Il Treviso di mister Ottoni, dopo la sconfitta casalinga contro l'Union Pro, riparte alla rincorsa della Vigontina affrontando il Cornuda Crocetta nella 22° giornata del campionato d'eccellenza. I biancocelesti puntato ai tre punti per restare tra le prime della classe e non perdere ulteriore terreno in vista dei playoff. Non sarà una sfida agevole visto che i padroni di casa si trovano a un solo punto dalla zona playout.

LE FORMAZIONI:

Cornuda Crocetta 1920 (4-4-2): Pezzato, Deon, A. Franchetto, Stradiotto, Hanine; Sartor, Lorenzatti, Bottin, Malacarne; Suman, Schiavon. A Disp: Bonora, N. Franchetto, De Giacometti, Bedin, David, Brunello, M'Barek. All. Tommaso Tomasi Acd Treviso (4-4-2): Schincariol; Sagui, Bellotto, Giovannini, Furlan; Biondo, Casella, Granati, Mastellotto; Cattelan, Zanardo. A Disp: Zanucco, Done, Prosdocimi, Antonioli, Moretti, Lovisotto, Furlanetto. All. Claudio Ottoni Arbitro: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa

LA CRONACA: 08' - Pezzato esce e blocca il cross di Biondo. Prima azione offensiva del Treviso. 13' - Ammonizione per il Treviso: cartellino giallo a Furlan. 27' - Deon prova un tiro da fuori ma il terzino del Cornuda Crocetta spara altissimo. 29' - Ammonizione Treviso: giallo per Bellotto. 37' - Mastellotto di testa sbaglia tutto e spreca un buon pallone per il vantaggio del Treviso 40' - Occasione Treviso: tiro di prima intenzione di Granati su cross di Biondo: pallone fuori di un soffio. 43' - GOL DEL CORNUDA CROCETTA: Malacarne mette in mezzo per Sartor che controlla, si aggiusta il pallone e batte Schincariol con un rasoterra preciso. 49' - Occasione Cornuda: Malacarne incorna e impegna Schincariol che si salva in due tempi. 55' - Ancora Biondo, entrato in area, tocca per Mastellotto che incespica e la palla finisce sul fondo. 57' - Cambio nel Treviso: esce Mastellotto ed entra Furlanetto. 62' - Contropiede del Cornuda: due contro due con Schiavon che tira troppo centrale e Schincariol blocca. 63' - Cambio per il Cornuda: esce Schiavon ed entra Franchetto. 65' - Terza ammonizione per il Treviso: giallo a Zanardo per proteste. 71' - GOL DEL TREVISO: il pareggio è firmato da Cattelan che con il mancino piega le mani a Pezzato. 72' - Prima ammonizione per il Cornuda: sul taccuino dei cattivi finisce il capitano Suman. 77' - GOL DEL TREVISO: doppietta per Cattelan che raccoglie il traversone di Zanardo e schiaccia di testa, Pezzato tocca ma il pallone finisce in rete. 80' - Cambio per il Cornuda: esce Lorenzatti ed entra De Giacometti.

LE PARTITE DELLA 22° GIORNATA: Istrana - Vigontina 1-1 CornudaCrocetta - Treviso 1-2 Carenipievigina - San Giorgio Sedico 0-0 Union Pro - Vittorio Falmec 2-0 Liapiave - Nervesa (rinviata) Real Martellago - Saonara Villatora 3-1 Sandonà - Feltreseprealpi 3-0 Union Qdp - Godigese 1-3


LA CLASSIFICA: Sandonà 38, Treviso 37, Vigontina 37, Liapiave 34*, Carenipievigina 33, Real Martellago 33*, Istrana 31, Nervesa 29*, Saonara Villatora 29, Union Pro 29, Cornuda Crocetta 27, Union Qdp 27, San Giorgio Sedico 27, Godigese 21, Vittorio Falmec 20, Feltreseprealpi 11*.

calciotreviso.com

Da: http://www.calciotreviso.com/mister-claudio-ottoni-prima-dellincontro-con-il-cornuda-crocetta-1920/

MISTER CLAUDIO OTTONI PRIMA DELL’INCONTRO CON IL CORNUDA CROCETTA 1920


Mister dopo la sconfitta di domenica con l’Union Pro, ha avuto modo di analizzare la partita?

“Sì come sempre, indipendentemente dal risultato, faccio sempre l’analisi di quello che si è fatto la domenica precedente”.

Su cosa sta lavorando questa settimana con la squadra?

“E’ stata una brutta battuta di arresto come quella a Sedico, potevamo essere proiettati in prima posizione. Dobbiamo riprenderci subito senza pensare a quello che è successo domenica scorsa”.

Domenica andiamo ad affrontare il Cornuda Crocetta 1920. Si aspetta una partita diversa da quella dell’andata? (7° Giornata di campionato: Treviso 2 – 2 Cornuda Crocetta 1920).

“Ogni partita è una storia a sé. Basta vedere cosa è successo domenica contro l’Union Pro: all’andata abbiamo vinto per 1 a 6, il ritorno perso 1 a 2. Con il Cornuda Crocetta eravamo in svantaggio di due goal, successivamente siamo riusciti a recuperare e pareggiare. Ogni partita è diversa una dall’altra”.

Il Treviso da qui in avanti non può buttare via più nessuna occasione come è già successo. Cosa si aspetta dai Suoi ragazzi?

“Non dobbiamo sottovalutare nessun avversario. Domenica dopo il vantaggio invece di aspettare e ricompattarci, ci siamo disuniti e abbiamo preso dei goal in contropiede. Soprattutto c’è rammarico perché stavamo giocando in casa vincendo per 1 a 0. Abbiamo buttato alle ortiche tre punti pesantissimi”.

Quindi domenica come deve reagire la squadra?

“Chiedo ai ragazzi di avere la forza di reagire ancora una volta, ma sono fiducioso e sereno perché ho visto una squadra unita e motivata durante gli allenamenti di questa settimana. Hanno sicuramente voglia di riscatto”.


Da: http://www.calciotreviso.com/intervista-al-presidente-paolo-pini-prima-dellincontro-di-domenica-con-il-cornuda-crocetta-1920/

INTERVISTA AL PRESIDENTE PAOLO PINI PRIMA DELL’INCONTRO DI DOMENICA CON IL CORNUDA CROCETTA 1920

A nove giornate dalle fine del campionato, il Treviso non può concedere più nulla ai propri avversari. Come vede le prossime partite, soprattutto quella di domenica con il Cornuda Crocetta 1920?

“Come ho già detto recentemente non guardo alla classifica e ai punteggi della squadre concorrenti dirette. Siamo a nove match dalla fine del campionato, per me sono nove finali. Vanno quindi affrontate con la massima determinazione e voglia di ottenere il risultato. Quando noi metteremo in campo tutte le nostre energie, sarà dura per i nostri avversari e potremo fare qualcosa di importante per noi e per la città”.

La classifica è molto equilibrata, occupiamo attualmente la terza posizione, un peccato sarebbe non provare a vincere il campionato.

“Certo che l’appetito vien mangiando. Considerata la nostra posizione dobbiamo puntare al massimo risultato. Bisogna sempre giocare per vincere. Dobbiamo considerare che non siamo da soli, tutte le squadre nelle prime posizioni in questo momento puntano in alto”.

Cosa si aspetta domenica in campo dalla Sua squadra?

“Mi aspetto che giochino come sanno fare. Gioco di squadra, sacrificio per il gruppo per portare a casa il risultato più consono al lavoro fatto. Mi aspetto una bella prova di squadra”.

Partita con una squadra galvanizzata dalla vittoria con la capolista Vigontina. Come si aspetta questo avversario nel confronto con il Treviso?

“Sicuramente affronterà il Treviso come tutte le altre squadre che ci affrontano, cercando di fare una bella figura e ci terranno moltissimo a mettere in campo tutte le proprie forze per portare a casa il risultato. Noi dobbiamo essere consapevoli di questo per poter giocare di conseguenza, preparare bene la partita, non dobbiamo sottovalutare nessuno. Ripeto noi dobbiamo giocare nove finali, ogni partita avrà la sua storia”.


Cosa dirà ai suoi ragazzi per motivarli?

“La squadra è già consapevole di quello che deve fare. Il Mister e il Direttore Sportivo hanno già parlato in settimana con i ragazzi. Sono fiducioso. Ripeto siamo consapevoli di essere in lotta con alcune squadre per la vittoria del campionato, non ci si può più nascondere dietro ad un dito”.

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti