Discussione:Istrana-Treviso (22 novembre 2015)

Da Forza Treviso Enciclopedia.

Indice

tribunatreviso.gelocal.it

Da: http://tribunatreviso.gelocal.it/sport/2015/11/20/news/il-treviso-si-fa-biondo-per-vincere-1.12482344?ref=search

Il Treviso si fa Biondo: «Per vincere»

Calcio Eccellenza. «Domenica c’è l’Istrana, ma noi puntiamo alla Vigontina»

TREVISO. Domenica il Treviso è in trasferta, ad Istrana. Trasferta si fa per dire, sono 13 chilometri ed altre partite più vicine non ce ne sono. Comunque l’aspetto fondamentale è che non gioca al Tenni ed è questo che… tranquillizza tutto l‘ambiente. Tanto ognuno di noi ha capito fin troppo bene che questa strana squadra fa risultato più spesso quando è lontana dal suo campo (8 punti conquistati in 5 gare, 9 reti fatte e 9 subite), che fra le cosiddette mura amiche (7 in 6, 8-3). E l’ultimo rospo, quello dell’assurdo 2-2 con il Nervesa, non l’ha ancora mandato giù. «Certo che no: l’amarezza è parecchia, inutile nasconderselo: in 11 contro 11 loro non avrebbero mai fatto gol» il rimpianto appartiene ad Andrea Biondo, centrocampista con il vizio del gol «l’arbitro sull’espulsione di Antoniol probabilmente è stato un po’ troppo frettoloso, anche se qualche colpa per la verità ce l’abbiamo anche noi. Penso comunque che la prestazione ci sia stata, il Nervesa ha avuto due occasioni in altrettanti episodi e ci ha punito. Spero che servirà da lezione, anche se nelle ultime due partite, compresa quella di San Donà, stia cominciando ad esprimere qualcosa in più anche sul piano caratteriale, per cui sono certo che al Tenni riprenderemo molto presto a vincere». Già alla prossima occasione? Il 29 arriva la Vigontina. «È uno scontro diretto e naturalmente abbiamo la convinzione di potercela fare. Il distacco fra noi e la Vigontina è sensibile, lo sappiamo, ma il campionato è lungo, e come abbiamo avuto un momento di difficoltà noi lo possono avere anche loro: a me sembra un torneo tanto equilibrato, 11 punti non sono incolmabili». Ma prima dovreste andare a vincere ad Istrana. «Un’ottima squadra, d’altronde se si trova in zona playoff un motivo ci sarà ma il Treviso andrà lì per giocarsela a viso aperto e per vincere, consapevole della sua forza». (s.f.)

20 novembre 2015

venetouno.it

Da: http://www.venetouno.it/notizia/46290/il-treviso-ad-istrana-per-riprendere-a-volare

21/11/2015

Alle 14.30 di oggi altro derby di Marca per i biancocelesti

IL TREVISO AD ISTRANA PER RIPRENDERE A... VOLARE

Ottoni: "Non sarà una passeggiata", diretta su Veneto Uno

TREVISO - Tutto pronto per l'ennesimo derby di Marca, Istrana-Treviso (ore 14.30, oggi), con i biancocelesti che devono riscattare il rocambolesco 2-2 interno contro il Nervesa. Dice mister Claudio Ottoni: "Non sarà una passeggiata, tutt’altro, l’Istrana è una buona squadra che gioca un bel calcio, messa bene in campo con il 4-2-3-1, un portiere molto bravo e davanti Vettoretto lo conosco bene per averlo avuto a San Bonifacio. Noi cercheremo di fare la nostra partita, come sempre facciamo quando siamo fuori casa. Peccato per tutti i punti perduti al Tenni, ma domenica con il Nervesa non è stato certo per colpa nostra, gli infortuni di Di Salvo e Prosdocimi ci hanno notevolmente penalizzato, senza contare l’espulsione di Antoniol. Ad ogni modo questa partita e la prossima contro la Vigontina sono due gare che possono cambiare la nostra stagione, speriamo di fare il massimo." Diretta su Veneto Uno


Da: http://www.venetouno.it/notizia/46294/il-treviso-spreca-l-istrana-vince-2-1-in-rimonta

22/11/2015

I biancocelesti creano molte occasioni ma non concretizzano

IL TREVISO SPRECA, L'ISTRANA VINCE 2-1 IN RIMONTA

Al gol di Moretto rispondono Vettoretto su rigore e Niero


ISTRANA - Il Treviso spreca troppo si fa battere in rimonta dall'Istrana che continua la sua corsa verso i playoff. Nella 12° giornata del campionato eccellenza, l'ennesimo derby di Marca lo conquistano dunque i padroni di casa, bravi a concretizzare le minori occasioni avute. Allo stadio comunale di Istrana il migliore in campo è stato Cavarzan, l'estremo difensore dell'Istrana che in tre occasioni ha negato il pareggio ai biancocelesti con degli interventi straordinari. Al vantaggio di Moretto, hanno risposto Vettoretto su rigore e Niero.

LE FORMAZIONI: Calcio Istrana (4-3-3): Cavarzan; Pivato, L. Furlanetto, Trevisan, Lovisetto; Doria, Niero, De Prezzo; Lorenzetto, Zanatta, Vettoretto (dal 79' Gallina). A disp.: Perusato, Gallina, Pizzorusso, Granello, Pesce, Vedelago, Suno. All. Marco Marchetti Acd Treviso (4-4-2): Schincariol; Sagui (dal 71' Antonioli), Bellotto, Giovannini, Furlan; Biondo, Mastellotto, Moretti, Sakajeva (dal 79' Lovisotto); G. Furlanetto (dal 62' Dal Compare), Moretto. A disp.: Gottardi, Orfino, Granati, Nardellotto, Antonioli, Lovisotto, Dal Compare. All. Claudio Ottoni Arbitro: Mauro Stabile di Padova Marcatori: 23' Moretto (T), 34' rig. Vettoretto (I), 55' Niero (I) Ammonizioni: 27' Vettoretto (I), 33' Giovannini (T), 37' Sagui (T), 39' Furlanetto (I), 47' Lorenzetto (I), 59' Trevisan (I), 64' Moretti (T), 79' Schincariol


LA CRONACA: pt. 01' - Calcio d'inizio. La prima iniziativa è per i padroni di casa. pt. 08' - Ritmi blandi. L'Istrana cerca di fare la partita ma il Treviso si difende senza grosse difficoltà. Nessun brivido fino a questo momento. pt. 14' - Occasione per l'Istrana: Zanatta stacca di testa su cross dalla destra ma Schincariol è bravo a respingere. pt. 23' - GOL DEL TREVISO: Grave errore difensivo dell'Istrana che sbaglia il disimpegno, Trevisan cicca il pallone e lascia spazio a Moretto che entra in area, resiste al ritorno proprio di Trevisan e con un diagonale preciso batte Cavarzan. Treviso in vantaggio alla prima occasione. pt. 26' - Occasione per il Treviso: Mastelloni raccoglie palla sui 25 metri e lascia partire un destro insidioso, bloccato però da Cavarzan. pt. 27' - Prima ammonizione della partita: cartellino giallo per l'attaccante dell'Istrana Vettoretto per un fallo a metà campo su Moretti. pt. 33' - RIGORE PER L'ISTRANA: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Giovannini strattona Moretto. Per l'arbitro Stabile non ci sono dubbi: rigore e ammonizione per Giovannini. pt. 34' - GOL DELL'ISTRANA: Vettoretto dagli undici metri non sbaglia e batte Schincariol. pt. 37' - Ammonito anche Sagui nelle file del Treviso. pt. 39' - Ammonito anche Furlanetto nelle file dell'Istrana. pt. 47' - Occasione Treviso: Furlanetto riesce a deviare di destro un assist di Moretto ma è provvidenziale Cavarzan che salva il pareggio con una parata di puro istinto.

SECONDO TEMPO st. 01' - Si torna in campo sul punteggio di 1-1. st. 02' - Occasione per l'Istrana: De Prezzo lascia partire un destro da fuori area che finisce alto sopra la traversa. st. 04' - Il Treviso si fa subito vedere con Biondo che salta tre avversari, entra in area e calcia in diagonale, Cavarzan costretto a rifugiarsi in angolo. st. 10' - GOL DELL'ISTRANA: Doria inventa un assist a centro area per Niero che tutto solo batte Schincariol. st. 14' - Furlanetto subisce l'ennesimo fallo e sul taccuino dei cattivi finisce anche Trevisan. Quarto amonito per l'Istrana. st. 17' - Furlanetto non ce la fa, entra per il Treviso Dal Compare. st. 19' - Terzo giallo per il Treviso: ammonito Moretti. st. 23' - Rovesciata spettacolare di Moretto, Cavarzan si salva con un miracolo mettendo in angolo. Treviso vicino al pareggio. st. 32' - Mischia in area del Treviso sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti. Il pallone termina sui piedi di Zanatta ma Giovannini opera un intervento in spaccata e sventa la minaccia. Schincariol ammonito per proteste. st. 42' - Occasione per il Treviso: su assist di Dal Compare, il neoentrato Lovisotto calcia a botta sicura ma Cavarzan compie un miracolo e di piede respinge. st. 45' - Sono quattro i minuti di recupero. st. 49' - Finisce la sfida: l'Istrana conquista i tre punti battendo il Treviso in rimonta per 2-1

LE ALTRE GARE DELLA 12° GIORNATA (parziali): Istrana - Treviso 2-1 CornudaCrocetta - Vittorio Falmec 1-1 Carenipievigina - Union Pro 0-3 Liapiave - Real Martellago 1-1 Nervesa - Feltreseprealpi 3-0 Sandonà - Saonara Villatora 0-0 Union QdP - San Giorgio Sedico 1-0 Vigontina - Godigese 2-2

LA CLASSIFICA: Vigontina 27, Liapiave 21, Istrana 21, Real Martellago 20, CornudaCrocetta 19, Carenipievigina 18, Union QdP 16, Saonara Villatora 16, Treviso 15, Nervesa 15, Vittorio Falmec 15, Sandonà 15, San Giorgio Sedico 13, Godigese 10, Union Pro 10, Feltrese Prealpi 8.

trevisotoday.it

Da: http://www.trevisotoday.it/sport/risultato-istrana-treviso-22-novembre-2015.html

Calcio, risultato della partita Istrana - Treviso

Sconfitta sfortunata per i biancocelesti che subiscono la rimonta, insuperabile il portiere avversario - Cavarzan - che nega il 2-2

Redazione 22 Novembre 2015

Il Treviso si fa rimontare al Tenni: finisce in pareggio col Nervesa Partita sfortunata per il Treviso che subisce la rimonta dei padroni di casa e perde al Comunale di Istrana per 2-1. Sono per l’appunto gli ospiti ad aprire le marcature grazie a Moretto che riesce a sfruttare il primo grosso errore difensivo per battere Cavarzan, dopo un disimpegno sbagliato di Trevisan. Al 33’ sfuma il vantaggio trevigiano: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Giovannini strattona Moretto. Per l'arbitro Stabile non ci sono dubbi: rigore e ammonizione per Giovannini. Vettoretto si incarica della battuta e non sbaglia per l’1-1 con cui si chiude la prima frazione di gara.

Il secondo tempo ha due protagonisti: Niero, che con il suo gol al 50’ regala la vittoria alla propria squadra, ma soprattutto Cavarzan, che in 3 limpide occasioni da gol trevigiane riesce a salvare l’insalvabile tenendo il punteggio fisso sul 2-1. Ad agguantare il pareggio ci provano con ottime giocate i neo entrati Livotto e Dal Compare ma a difendere la porta dell’Istrana si trova un muro. Quattro minuti di recupero non cambiano la sostanza dei fatti, i ragazzi di mr. Ottoni restano a 15 punti in classifica mentre l’Istrana continua la sua corsa ai play off.

Calcio Istrana (4-3-3): Cavarzan; Pivato, L. Furlanetto, Trevisan, Lovisetto; Doria, Niero, De Prezzo; Lorenzetto, Zanatta, Vettoretto (dal 79' Gallina). A disp.: Perusato, Gallina, Pizzorusso, Granello, Pesce, Vedelago, Suno. All. Marco Marchetti

Acd Treviso (4-4-2): Schincariol; Sagui (dal 71' Antonioli), Bellotto, Giovannini, Furlan; Biondo, Mastellotto, Moretti, Sakajeva (dal 79' Lovisotto); G. Furlanetto (dal 62' Dal Compare), Moretto. A disp.: Gottardi, Orfino, Granati, Nardellotto, Antonioli, Lovisotto, Dal Compare. All. Claudio Ottoni

tribunatreviso.gelocal.it

Da: http://tribunatreviso.gelocal.it/sport/2015/11/24/news/pini-ci-spaccano-tutti-i-giocatori-1.12505347?ref=search

ECCELLENZA

Pini: «Ci spaccano tutti i giocatori»

Il presidente del Treviso protesta. Ultima vittima, Furlanetto

24 novembre 2015

TREVISO. Giovanni Furlanetto fuori almeno per un mese; la settimana scorsa era toccato a Cattelan (costola incrinata) e Di Salvo. E prima ancora a Mastellotto, tornato dopo due mesi, e qualcun altro: gli interventi fallosi, alcuni proditori, sui giocatori del Treviso non si contano più, l’infermeria scoppia ed il presidente Paolo Pini ha deciso di farsi sentire: «Ora basta, siamo stufi. Furlanetto a Istrana, dopo aver saltato l‘uomo è stato falciato a pie’ pari a metà campo: grave distorsione ad un ginocchio e taglio ad un polpaccio. Punito con un giallo: era rosso diretto, abbiamo il filmato. Giovanni, su cui hanno commesso 10 falli, 6 da dietro, è un nostro patrimonio. Ed è solo l’ultimo esempio. Attenzione, non dico che l’Istrana non abbia meritato, è una bella squadra ed ha un portiere eccezionale, chiedo però una tutela e rispetto per noi e la città, da parte degli arbitri, che oggi non vedo. In fondo, ovunque andiamo portiamo pubblico, gli avversari, giustamente, giocano alla morte ma commettono falli duri e chirurgici. E questo non può più essere tollerato. Antoniol è stato espulso per nulla poi però certi fallacci restano impuniti…». Farete una protesta ufficiale al CrV? «Non lo so, per ora lo racconto a voi, anche perché tanti tifosi mi hanno detto: presidente, si faccia sentire. Ripeto, non pretendo favoritismi: solo ciò che ci spetta. In campo vedo falli sempre più cattivi, stiamo perdendo un giocatore dopo l’altro: domenica arriva la Vigontina e sinceramente non so con quale squadra giocheremo. So però che saremo tanto arrabbiati. Sportivamente parlando, s‘intende». Naturalmente se il Treviso arranca non è tutta colpa degli arbitri. «Chiaro. I problemi tecnici della squadra li conosciamo e non li voglio nascondere, resta il fatto che nelle ultime due settimane ce ne hanno fatte di tutti i colori. Fossimo rimasti in 11 difficilmente il Nervesa avrebbe vinto e magari con Furlanetto a Istrana non avremmo perso». Che obiettivi restano? «Bisogna assolutamente entrare nei playoff, è l’obiettivo minimo: in questo momento non abbiamo il passo necessario, ma dobbiamo recuperare. Costi quel che costi». (s.f.)

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti