Fontanelle-Treviso (25 marzo 2018)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Campionato
Fontanelle 0
Treviso 3
Tabellino
Competizione Nuvola apps package editors.png Campionato di Promozione Veneto 2017/18
Giornata o turno Nuvola apps package editors.png 26ª giornata Andata
Luogo Stadium.png Fontanelle
Data Nuvola apps date.png domenica 25 marzo 2018
Arbitro Arbitro fischietto.png Angelo Moretti di Città di Castello (Thomas Storgato di Castelfranco Veneto, Alberto Callovi di San Donà di Piave).
Formazioni
Stemma small.png Fontanelle  Onnivello, Tonetto, Galiazzo, Brustolin, Grava, Toppan, Cattai, Basei (18′ st Denè), Rezzou (38′ st Serigne), Grotto, Seye (18′ st Sylla). A disposizione: Fontebasso, Santi Amantini, Durollari, Polo. Allenatore: Maurizio De Pieri.
Stemma treviso small.png Treviso  Tunno, Pegoraro, Callegaro, Carraro (34′ st Favero), Nichele, Marchiori, De Marchi, Tessari, Garbujo (28′ st Cesa), Fuscello, Gurcilena (40′ st Da Silva). A disposizione: Niero, Seno, Fantinato, Casarin. Allenatore: Cristiano Graziano.
Note
Gol Icona Goal.png 41’ pt Tessari, 50′ e 76′ st Garbuio.
Ammoniti Yellow card.png Toppan per il Fontanelle, Garbuio per il Treviso.
Espulsi Red card.png -
Angoli Nuvola apps kmines.png
Recupero Nuvola apps ktimer.png 1'+2'.
Spettatori Nuvola apps kdmconfig.png 800 circa con nutrito seguito dal capoluogo.
Meteo Nuvola apps kweather.png Pomeriggio soleggiato, temperatura di 12 gradi, terreno in ottime condizioni.
Varie Nuvola apps package editors.png

Fontanelle-Treviso è la 26ª giornata (11ª giornata del girone di ritorno) del Campionato di Promozione Veneto 2017/18, giocata a Fontanelle domenica 25 marzo 2018 alle ore 15.30.

Indice

Introduzione

La partita

Straordinaria prova di forza del Treviso: a Fontanelle i biancocelesti regalano ai tifosi la miglior prestazione della stagione e annichiliscono l’ormai ex capolista con un rotondo 3-0 che non ammette repliche. Partita sostanzialmente dominata dagli uomini di Graziano, che hanno saputo imporre per largui tratti un ritmo superiore, riuscendo a colpire cono cinismo nei momenti chiave della partita, sfruttando anche le amnesie difensive dei gialloneri. La capocciata di Tessari, al primo gol stagionale, arriva – dopo un primo tempo dominato – a pochi minuti dall’intervallo (uscita a vuoto del portiere Onnivello) e sembra abbattere un muro che i gialloneri avevano efficacemente eretto dal primo minuto della gara di andata...

Aperta la breccia, nel secondo tempo i biancocelesti hanno dilagato colpendo nei primi mintui della ripresa: letale contropiede del solito, indiavolato Guercilena e altro gol del sempre più ritrovato Garbuio. La partita si poteva riaprire con il palo di Grotto, dopo un contropiede innescato, va detto, da un sospetto fallo giudicato come normale azione di gioco dall’arbitro. Sarebbe stata una beffa, ma con il Treviso di oggi anche la sfortuna nulla poteva. Il raddoppio di Garbuio, che coma la strana giornata “in bianco” di Fusciello, sembra la fotografia di un Fontanelle completamente frastornato di fronte alla prospettiva di abbandonare quella vetta mantenuta ininterrottamente per più di un girone.

I gialloneri di Maurizio De Pieri, oltre ad alcuni infortuni chiave e un comprensibile calo fisiologico, nell’ultimo mese e mezzo hanno pagato anche un calendario non certo agevole: dopo il doppio ko Caorle-Miranese e il rinvio dell’insidiosa trasferta di Vedelago, i gialloneri, apparentemente pronti al tracollo definitivo, avevano retto l’urto contro Portomansuè (in casa) e Opitergina (in trasferta). Invece contro il Treviso, che all’andata aveva dominato almeno fino all’espulsione di Kastrati dopo neanche metà partita, la rivelazione del campionato ha subito senza colpo ferire l’aggressività e il cinismo di un Treviso superiore anche nella condizione fisica. La speranza è che i biancocelesti riescano a mantenere questo stato di forma almeno per un altro mesetto...

Dopo aver brillantemente superare l’ultimo appello per rimanere in corsa, il Treviso rimane obbligato a vincerle tutte. Il Fontanelle rimane davanti, come il Portomansuè, ora più che mai favorita numero 1 per la vittoria finale. I biancoverdi, partiti con i favori del pronostico, hanno completato la rimonta e possono contare su un calendario apparentemente più agevole, specialmente rispetto al Fontanelle. La capolista, salvo cataclismi, rimarrà tale almeno per un’altra giornata, visto che nel recupero di sabato prossimo ospiterà il fanalino di coda Unione Sile. Proprio le squadre di bassa classifica potrebbero essere arbitre della lotta per l’Eccellenza: le ultime giornate, infatti, non hanno ricompattato solo le prime quattro (in corsa per il primo posto c’è anche l’Opitergina, che in silenzio ha sbancato il difficile campo di Caorle) ma anche le squadre che lottano per evitare i play-out.

Per tornare brevemente alla gara di oggi, il Treviso ha confermato la crescita della propria condizione dopo la “pausa” causata dal rinvio della 23ª giornata che verrà recuperata sabato 31 marzo (al Tenni arriva il Lovispresiano). Un dato di fatto che aumenta il rammarico per i due punti buttati nel fantozziano acquitrino di Vazzola, anche se il vero e proprio suicidio che al momento costa carissimo sono i 6 punti lasciati al Villorba terz’ultimo. In ogni caso tifosi, squadre e presidente possono sorridere: in attesa della finale del Trofeo Regione Veneto, il Treviso è ora in lotta per conquistare l’Eccellenza anche in modo diretto.

Quattro squadre in quattro punti: volata finale per l’Eccellenza?

Con i risultati dell’ultimo turno di campionato è terminata la lunga fuga del sorprendente Fontanelle. Dando per “spacciato” il Vazzola ormai fuori dai giochi, al momento escluso dai play-off (distacco maggiore di 6 punti dal Fontanelle secondo), la contesa principale, fino a qualche settimana fa circoscritta alle prime due, si è allargata a inseguitrici che fino a un mese fa sembravano tagliate fuori. Treviso e Opitergina, penalizzate da un distacco superiore ma con in tasca la finale di coppa (la vittoria vale il primo posto in graduatoria per un ripescaggio in Eccellenza), non hanno niente da perdere e sembrano attraversare un buon periodo di forma. Entrambe vengono da una lunga serie di ottimi risultati seguiti all’arrivo di un nuovo allenatore; a fare la differenza, specialmente nel caso del Treviso, è proprio l’unica sconfitta patita con mister Graziano nello scontro diretto di Mansuè (2-0), peraltro condizionata dal ridicolo rigore concesso dopo nemmeno un quarto d’ora ai locali. D’altro canto il Portomansuè, dimostratosi superiore nel doppio confronto e partito in estate con i favori del pronostico, è ora più che mai il grande favorito per la promozione diretta. Anzi, sono in molti a considerarlo già con un piede in Eccellenza. Organico a parte, i biancoverdi sembrano avere il calendario più agevole insieme all’Opitergina (che però paga il distacco maggiore dalla capolista); lo scatto finale inizia proprio contro l’ormai retrocesso (anche se non ancora matematicamente) Unione Sile. Tuttavia le insidie non mancano nemmeno per i ragazzi di Lombardi: come detto nel commento al successo del Treviso a Fontanelle, le squadre impegnate per evitare i play-out potrebbero essere l’ago della bilancia per stabilire chi la spunterà sul fronte opposto della graduatoria. Inoltre proprio il Portomansuè (per non parlare del Treviso, sconfitto due volte dal Villorba terz’ultimo) ha recentemente dimostrato quanto sia facile incappare in qualche imprevisto. Senza il ko interno di una settimana fa i biancoverdi potrebbero essere già in fuga. Invece potrebbero dover lottare fino all’ultima giornata, anche perché gli scontri diretti non contano per i play-off, mentre per il primo posto si andrebbe allo spareggio. Da questo punto di vista, la sfida a distanza in campionato tra Treviso e Opitergina riguarda solo il primo posto. Infatti chi tra le due vincerà il Trofeo Regione Veneto (prima dell’ultimo turno di campionato), ottenendo la “pole position” per un ripescaggio, non dovrà partecipare ai play-off, che stabiliscono la graduatoria per i ripescaggi in Eccellenza dal secondo posto in giù.

Considerazioni che lasciano il tempo che trovano con cinque turni ancora da giocare. Altre sorprese potrebbero scompaginare i piani allargando o riducendo i distacchi. Avversarie più deboli che cercano gli ultimi punti per salvarsi, senza dimenticare le condizioni climatiche. Abbiamo visto anche recentemente come campi resi pesanti da neve e pioggia possano livellare i valori in campo e penalizzare le squadre più quotate (pensiamo al rocambolesco pareggio del Treviso nel lago di Vazzola). Proprio per questo fine settimana i siti meteo preannunciano lunghe precipitazioni che potrebbero condizionare non poco i recuperi della 23ª giornata.

Galleria

Riepilogo 26ª giornata

Risultati Classifica Prossimo turno
  • Calcio Caerano-Portomansuè 1-4
  • Città di Caorle-La Salute-Opitergina 0-1
  • Conegliano 1907-Portogruaro Calcio 1-1
  • Fontanelle-Treviso 0-3
  • Lovispresiano-Vedelago 0-2
  • Noventa-San Gaetano Calcio 2-2
  • Vazzola-Unione Sile 3-1
  • Villorba Calcio-Miranese (4 aprile 2018)
  1. Portomansuè 52
  2. Fontanelle 51
  3. Treviso 49
  4. Opitergina 48
  5. Vazzola 42
  6. Miranese 37
  7. Città di Caorle-La Salute 37
  8. Portogruaro Calcio 34
  9. Noventa 30
  10. Vedelago 28
  11. Lovispresiano 27
  12. Calcio Caerano (-1) 27
  13. Conegliano 1907 27
  14. Villorba Calcio 24
  15. San Gaetano Calcio 22
  16. Unione Sile (-1) 12
  • Miranese-Città di Caorle-La Salute
  • Opitergina-Calcio Caerano
  • Portogruaro Calcio-Fontanelle
  • Portomansuè-Conegliano 1907
  • San Gaetano Calcio-Vazzola
  • Treviso-Noventa
  • Unione Sile-Lovispresiano
  • Vedelago-Villorba Calcio

Classifica dettagliata

POS SQUADRA PT G V N P F S DR MI
1 Portomansuè 52 25 16 4 5 53 24 29 3
2 Fontanelle 51 25 15 6 4 42 25 17 0
3 Treviso 49 25 14 7 4 47 19 28 0
4 Opitergina 48 25 15 3 7 42 30 12 -1
5 Vazzola 42 25 12 6 7 33 34 -1 -11
6 Miranese 37 24 11 4 9 42 35 7 -11
7 Città di Caorle-La Salute 37 25 10 7 8 36 38 -2 -12
8 Portogruaro Calcio 34 25 8 10 7 28 26 2 -15
9 Noventa 30 25 7 9 9 32 36 -4 -21
10 Vedelago 28 25 7 7 11 36 37 -1 -19
11 Lovispresiano 27 25 7 6 12 25 31 -6 -24
12 Calcio Caerano (-1) 27 25 9 1 15 33 48 -15 -23
13 Conegliano 1907 27 25 7 6 12 24 35 -11 -24
14 Villorba Calcio 24 24 6 6 12 17 24 -7 -22
15 San Gaetano Calcio 22 25 4 10 11 24 37 -13 -29
16 Unione Sile (-1) 12 25 3 4 18 15 50 -35 -38

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

A.C.D. Treviso - Partite 2017/18
Campionato di Promozione Veneto (girone D)

Vedelago-TrevisoTreviso-Villorba CalcioOpitergina-TrevisoTreviso-MiranesePortogruaro Calcio-TrevisoTreviso-PortomansuèTreviso-San Gaetano CalcioLovispresiano-TrevisoTreviso-VazzolaUnione Sile-TrevisoTreviso-FontanelleNoventa-TrevisoTreviso-Conegliano 1907La Salute-TrevisoTreviso-Calcio CaeranoTreviso-VedelagoVillorba Calcio-TrevisoTreviso-OpiterginaMiranese-TrevisoTreviso-Portogruaro CalcioPortomansuè-TrevisoSan Gaetano Calcio-TrevisoTreviso-LovispresianoVazzola-TrevisoTreviso-Unione SileFontanelle-TrevisoTreviso-NoventaConegliano 1907-TrevisoTreviso-La SaluteCalcio Caerano-Treviso

Trofeo Regione Veneto

Unione Sile-TrevisoTreviso-Villorba CalcioTreviso-LovispresianoAmbrosiana Trebaseleghe-TrevisoTreviso-Pro VeneziaTreviso-CamisanoCamisano-TrevisoOpitergina-Treviso

Amichevoli

Campodarsego-TrevisoNova Gorica/Primavera-TrevisoTreviso-IstranaCittadella/Primavera-TrevisoRobeganese-TrevisoUnion Feltre-TrevisoCartigliano-TrevisoTreviso-Accademia Internazionale Torino

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti