Liapiave-Treviso (15 febbraio 2015)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Liapiave-Treviso 1-1
Competizione:
Campionato di Eccellenza Veneto (girone B) Stagione: 2014/15
Giornata o turno:
21ª giornata A/R: Andata
Luogo:Stadium.png
San Polo di Piave, TV
Data:Nuvola apps date.png
domenica 15 febbraio 2015
Arbitro:Arbitro fischietto.png
Arace di Lugo.
Formazioni
Stemma liapiave small.png Liapiave :
(4-2-3-1)
Finotto; Polacco, Cittadini, Tegon, Fiorotto; Pettenà, Gagno (38′ st. Fase); Benetton, Vettoretto, Dal Mas (29′ st. Manzan); Bagnara (18′ st. Bortot). Allenatore: Piovesan.
Stemma treviso small.png Treviso :
(4-4-2)
Franceschini; Fornasier, Orfino, Zamuner, Pilotto; Hysa (22′ st. Granati T.), Livotto, Stentardo, Dal Compare (44′ st. Del Papa); Moresco, Conte (28′ st. Amadio). Allenatore: Rorato.
Note
Gol:Icona Goal.png
31′ Conte rig. (T), 89′ Manzan (L).
Ammoniti:Yellow card.png
30′ Cittadini (L), 41′ Pilotto (T), 43′ Fornasier (T).
Espulsi:Red card.png
Angoli:Nuvola apps kmines.png
8-8.
Recupero:Nuvola apps ktimer.png
1'+5'.
Spettatori:Nuvola apps kdmconfig.png
400 circa.
Meteo:Nuvola apps kweather.png
Varie:Nuvola apps package editors.png

Liapiave-Treviso è 21ª giornata (6ª giornata del girone di ritorno) del Campionato di Eccellenza Veneto (girone B) 2014/15, giocata domenica 15 febbraio 2015 alle ore 15.00.

Indice

Introduzione

Dopo l’atroce delusione di domenica scorsa, con i biancocelesti sconfitti in casa dal Vittorio Falmec (0-2) nel secondo dei tre scontri diretti consecutivi, il Treviso si reca a San Polo di Piave prima della sosta (opportuna?) imposta dalla Figc. L’avversario è il Liapiave, squadra di tutto rispetto che attualmente staziona al quarto posto in classifica, in piena zona play-off; i giallobiancoblù sono una società nata nel 2006, ma che ha sempre militato in Eccellenza, sfiorando ripetutamente il salto in serie D. I giocatori più rappresentativi sono il difensore centrale Isacco Tegon (classe 1983, ex Edo Mestre), il centrocampista Michele Benetton (86, recordman assoluto di reti con la maglia del Liapiave, 61) e il centravanti Eros Bagnara (85, nostro ex ai tempi del Treviso di Setten); altro ex biancoceleste è il centrocampista Paolo Gagno, classe 1987. Nonostante l’ottima posizione in classifica, il Liapiave in casa ha conquistato appena 11 punti sui 27 a disposizione, perdendo il fattore campo 4 volte; in trasferta invece i punti conquistati sono stati il doppio (23). Differenze che non si vedono minimamente nel Treviso, che in casa ha conquistato gli stessi punti fuori casa: 14. Troppi pochi rispetto alle ambizioni di società e tifoseria, non ci stancheremo mai di ripeterlo. Il tempo per recuperare però c’è tutto, mancano 10 partite e se i biancocelesti dovessero conquistare almeno 20 punti da qui alla fine del campionato (ovvero vittoria in casa e pareggio in trasferta), le possibilità di accedere ai play-off aumenterebbero sensibilmente. Il problema è che la squadra di Rorato si presenta al Giol di San Polo con 2 assenze pesantissime: quella di Bortolin in porta e quella di capitan Ton in difesa; fortunatamente Orfino sarà nuovamente a disposizione, e formerà una coppia difensiva inedita con il redivivo Zamuner. Per quanto riguarda il sostituto di Bortolin, la scelta cadrà su uno tra Filippo Franceschini e Riccardo Pasquali, entrambi classe 1995. Sull’esterno rientra Dal Compare dopo la seconda partita saltata in questo inizio 2015 per squalifica.

E’ il quarto confronto tra Liapiave e Treviso: nei tre precedenti, nel 2009/10 un pareggio al Tenni a rete inviolate e un pareggio al Giol per 1-1 (rete di Davide Favaro su rigore); nell’andata invece, vittoria roboante per i biancocelesti per 3-0, con reti di Mason su rigore, Hysa e sigillo di Dal Compare. Contro il Vittorio ci eravamo sbilanciati, puntando alla vittoria; questa volta, visto il precedente, diciamo chiaramente che il pareggio non sarebbe da buttare e non precluderebbe nulla in questo finale di campionato.

E’ iniziata venerdì 12 febbraio la prevendita per i biglietti a 5 euro per il settore ospiti (costo praticamente dimezzato) e proseguirà nella giornata di domenica, dalle ore 10.00 alle ore 12 sempre in sede dello Stadio Omobono Tenni, via Ugo Foscolo 6. Consigliamo di acquistare il biglietto in prevendita, in quanto allo Stadio di San Polo di Piave i biglietti saranno in vendita esclusivamente a 10 euro. Non è necessario il documento di identità, i biglietti non sono nominali, quindi si può delegare un’altra persona nell’acquisto del proprio biglietto.

Probabile formazione (4-4-2): Franceschini; Granati G., Orfino, Zamuner, Fornasier; Hysa, Amadio, Stentardo, Dal Compare; Conte, Moresco. Allenatore: Rorato.

La partita

Liapiave amaro questa volta per il Treviso: i biancocelesti dopo aver giocato una buona gara tornano a casa con un solo punto, che non preclude nulla per il finale di campionato. Partiamo col dire che il pareggio del Liapiave è meritato, non tanto per le occasioni ma quanto per la mole di gioco creata. Il problema è che i gialloblù sono riusciti a pervenire al pareggio grazie a una topica di Franceschini, finora abbastanza sicuro, che ha goffamente respinto debolmente un traversone sbilenco dalla sinistra, servendo un facile assist per l'accorrente Manzan. Il Treviso ha giocato una partita tosta, molto attento a non scoprirsi: mister Rorato ha infatti piazzato davanti alla difesa Livotto (ottima la sua prova), e confermando Conte a supporto di Moresco.

Nel primo tempo pallino del gioco principalmente in mano al Liapiave, che potrebbe trovare al 17' il gol del vantaggio con Bagnara, che raccoglie tutto solo un cross sul secondo palo, ma spara addosso a Franceschini; al 24' si fa vivo per la prima volta il Treviso con Hysa, che converge dalla destra ma conclude debolmente sul primo palo; al 31' il Treviso passa: Cittadini per anticipare Moresco colpisce la palla con le mani in piena area di rigore, per l'arbitro non ci sono dubbi nel decretare la massima punizione. Dal dischetto si presenta Conte che spiazza Finotto e realizza il suo 8° gol in campionato. Il Liapiave reagisce e prima della fine del primo tempo ha due occasioni per pareggiare: la prima con Dal Mas che conclude alto a porta vuota (errore gravissimo), la seconda con Tegon che di testa impensierisce severamente Franceschini, che respinge di pugni.

Nella seconda frazione il canovaccio è chiaro: il Liapiave fa la partita, il Treviso agisce di rimessa. L'occasione migliore per i padroni di casa con Bagnara che prova a superare in pallonetto Franceschini, ma la palla finisce alta. Il Treviso ha tre bei contropiedi per poter chiudere anzitempo la gara, ma prima Stentardo, poi Hysa e Dal Compare non riescono a concludere in porta, anticipati dal recupero dei difensori gialloblù. All'89' il fattaccio: Franceschini prima sbaglia un'uscita su calcio d'angolo e il Liapiave colpisce il palo; poi sul conseguente traversone rimette in campo la sfera invece che metterla in calcio d'angolo, si avventa il neoentrato Manzan che scaraventa la palla in rete per il pareggio. Sembra finita ma nel recupero succede di tutto: prima Amadio converge e conclude a rete, ma dopo un paio di deviazioni la sfera colpisce clamorosamente la traversa; sull'altro fronte Vettoretto in contropiede batte Franceschini in diagonale, ma Fornasier salva sulla linea.

Finisce 1-1 e per il Treviso è un'occasione persa, dato che vincendo si sarebbe portato a 4 punti dai play-off. Mancano 9 partite alla fine, tutto è ancora possibile ma bisogna riprendere a vincere alla svelta. Molto alla svelta.

Galleria

Riepilogo 21ª giornata

Risultati Classifica Prossimo turno
  • Laguna Venezia 2011-Calcio Istrana 1964 0-3
  • Liapiave-Treviso 1-1
  • Mestrina 1929-Feltreseprealpi 0-0
  • Nervesa-Vigontina Calcio 1-2
  • Opitergina-Liventinagorghense 1-1
  • Passarella 93-Union Quinto 3-0
  • Union San Giorgio Sedico-Calvi Noale 0-0
  • Vittorio Falmec S. M. Colle-Union Qdp 2-1
  1. Calvi Noale 50
  2. Nervesa 41
  3. Liventinagorghense 39
  4. Liapiave 35
  5. Vittorio Falmec S. M. Colle 35
  6. Union San Giorgio Sedico 33
  7. Mestrina 1929 31
  8. Treviso 29
  9. Vigontina Calcio 28
  10. Passarella 93 28
  11. Union Qdp 27
  12. Feltreseprealpi (-1) 23
  13. Calcio Istrana 1964 21
  14. Laguna Venezia 2011 17
  15. Opitergina (-1) 15
  16. Union Quinto 1
  • Calcio Istrana 1964-Nervesa
  • Calvi Noale-Laguna Venezia 2011
  • Feltreseprealpi-Vittorio Falmec S. M. Colle
  • Mestrina 1929-Liapiave
  • Treviso-Passarella 93
  • Union Qdp-Opitergina
  • Union Quinto-Liventinagorghense
  • Vigontina Calcio-Union San Giorgio Sedico

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

A.C.D. Treviso - Partite 2014/15
Campionato di Eccellenza Veneto (girone B)

(1) Feltreseprealpi-Treviso • (2) Treviso-Istrana • (3) Laguna Venezia 2011-Treviso • (4) Treviso-Mestrina • (5) Vittorio Falmec-Treviso • (6) Treviso-Liapiave • (7) Passarella-Treviso • (8) Treviso-Nervesa • (9) Union San Giorgio Sedico-Treviso • (10) Treviso-Opitergina • (11) Union Quinto-Treviso • (12) Treviso-Liventina Gorghense • (13) Vigontina-Treviso • (14) Treviso-Calvi Noale • (15) Union QDP-Treviso • (16) Treviso-Feltreseprealpi • (17) Istrana-Treviso • (18) Treviso-Laguna Venezia 2011 • (19) Mestrina-Treviso • (20) Treviso-Vittorio Falmec • (21) Liapiave-Treviso • (22) Treviso-Passarella • (23) Nervesa-Treviso • (24) Treviso-Union San Giorgio Sedico • (25) Opitergina-Treviso • (26) Treviso-Union Quinto • (27) Liventina Gorghense-Treviso • (28) Treviso-Vigontina • (29) Calvi Noale-Treviso • (30) Treviso-Union QDP

Coppa Italia Dilettanti

Treviso-IstranaNervesa-TrevisoTreviso-Union QuintoVittorio Falmec-TrevisoCampodarsego-TrevisoTreviso-Campodarsego

Amichevoli

Treviso-ClodienseTreviso-AbanoBologna/Primavera-TrevisoTreviso-MontebellunaDolo 1909-TrevisoCodognè-TrevisoGorghense-TrevisoTreviso-ConeglianoTreviso-San Michele SalsaUnion Pro Mogliano Preganziol-Treviso

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti