Sito ufficiale della Società

Da Forza Treviso Enciclopedia.

Il sito ufficiale della Società è uno degli strumenti utilizzati dalla società Treviso Calcio per la comunicazione ufficiale ed istituzionale.

Indice

Indirizzo sito web

Nel corso degli anni ha avuto diversi indirizzi web:

Storia

Seppure breve, la storia del sito ufficiale è stata abbastanza travagliata e con diverse vicissitudini.

www.fbctreviso.it

Il sito ufficiale durante la stagione 2006/07

Il sito ufficiale nasce nel 2000 ed è raggiungibile all'indirizzo www.fbctreviso.it. Uno dei primi responsabile dell'ufficio marketing e comunicazione è Sara Salin.

Stagione 2005/06, storica prima stagione in Serie A. Il sito presenta costanti ritardi nella pubblicazione di risultati e news sulla squadra. Oltre a una sufficiente foto gallery, presenta avvisi di conferenze stampa, senza peraltro poi riportare successivamente quanto detto, banali sondaggi e notizie sui compleanni dei giocatori. Il sito ufficiale si propone con un layout quasi amatoriale e in definitiva una gestione superficiale e approssimativa (eclatanti gli scambi di nome da Treviso a Torino o Triestina).

Il 21 maggio 2007 nuova veste grafica al sito, più professionale e curata della precedente che la pone nel livello medio di siti ufficiali di squadre della categoria, ma stessi scarni contenuti ed aggiornamenti. A fine 2007 verrà aperta una sezione per il download del fanzine periodico "Tifando Treviso". Periodi altalenanti in cui il sito è aggiornato in modo puntuale. Ad agosto 2007 termina la collaborazione con l'addetta stampa Sara Polo. L'anno seguente non verrà confermata Sara Salin.

Il sito ufficiale, con una clamorosa svista

A settembre 2008, per il centenario della società, fondale giallo-oro commemorativo.

Il fallimento della società nell'estate 2009 si ripercuote pesantemente anche sul sito. Scompare prima dal 12 luglio, per poi tornare online il 20 luglio con una unica pagina e la laconica scritta "Sito in aggiornamento".

www.fbctreviso.net

Con l'acquisizione della società da parte del nuovo presidente Renzo Corvezzo ad inizio giugno 2010 riapre anche il sito ufficiale, raggiungibile questa volta all'indirizzo www.fbctreviso.net.

A nemmeno un anno dalla rifondazione, nel pomeriggio del 7 gennaio 2011 compare però nella homepage uno strano messaggio dove il nuovo webmaster e responsabile Enrico Manzini comunica che da sette mesi non riceve alcun rimborso, più volte chiesto e sempre negato, e lamenta il fatto di essere escluso dalla società da qualsiasi evento ufficiale e di non aver riconosciuto ed apprezzato il lavoro svolto, salutando poi i vecchi colleghi (Stefano e Pamela Sartor ed Andrea Secco) e i tifosi della Curva Sud Fabio Di Maio, con i quali dice di aver un ottimo rapporto. Messaggio pesante, ma prontamente cancellato dopo poche ore dalla comparsa, probabilmente a seguito di un chiarimento tra responsabile del sito e società.

La nuova veste grafica del sito ufficiale

Il 31 gennaio 2011 nuova grafica per il sito: basato su Joomla, si arricchisce con una veste grafica più curata e professionale.

www.fctreviso.it

Rientrato nei professionisti, a giugno 2011 il Treviso cambia denominazione da Associazione Sportiva Dilettantistica Treviso 2009 (ASD Treviso 2009) a Football Club Treviso (FC Treviso), abbandonando quindi la vecchia denominazione Foot-Ball Club (FBC) a favore di un pur grammaticalmente corretto, ma storicamente falso, Football Club (FC). Il nuovo sito è www.fctreviso.it, raggiungibile con re-direct anche dal precedente indirizzo.

Nel pomeriggio del 19 gennaio 2012 il sito va letteralmente in "bianco": connettendosi appare una pagina completamente bianca. Il problema rientra il giorno seguente.

Sempre a gennaio, il 28, appare un messaggio del webmaster: "Sito sospeso. Il webmaster annuncia che il sito ufficiale è sospeso e che tra un po' sarà offline". Problemi tecnici o economici relativi a mancati pagamenti? Sebbene sia noto che vi siano stati "problemi" nei pagamenti del webmaster Enrico Manzini ed alcuni collaboratori, tra i quali Andrea Secco, il segretario Leandro Casagrande in una intervista stigmatizza: "Non c'è nessun problema di sorta, stiamo cercando di rendere il sito più accattivante. Entro una settimana tornerà tutto a posto"[1]. Il sito ritornerà poi online il 5 febbraio, senza alcuna rilevamente novità.

Dopo il bianco... il nero. Non passa nemmeno un mese, il 23 febbraio 2012 il sito è letteralmente "oscurato": connettendosi appare una pagina completamente nera. Anche qui dopo qualche giorno il sito tornerà online, conseguenza anche dell'accordo di collaborazione raggiunto con la società di comunicazione Ideeuropee (che si rivelerà però di breve durata).

La mattina del 14 agosto 2012 si scopre invece che il Treviso ha un nuovo sito ufficiale: www.forzatreviso.it. Non è uno scherzo (o forse sì). Digitando www.fctreviso.it si viene indirizzati al nostro sito www.forzatreviso.it. Quello che fino al giorno prima era il sito ufficiale del Treviso (anche se non molto aggiornato nelle settimane precedenti), stavolta sembra sia stato davvero cancellato e reindirizzato presso il nostro sito non ufficiale[2]. Sorpresa, ma fino ad un certo punto: in passato vi sono stati frequenti black out del sito ufficiale. Problemi dovuti a qualche "disguido" tra il gestore e la società, visti precedenti comunicati e avvisi di imminente chiusura del portale prontamente cancellati. Il sito ritornerà online il 17 agosto senza una parola sull'accaduto.

Nuovo capitolo rimborsi. Sabato 1 dicembre 2012, dopo qualche ora di black-out, compare un nuovo messaggio del webmaster: "NOTA DI REDAZIONE: Nonostante il notevole ritardo nella erogazione dei rimborsi spese, salito oramai a quota annuale, spettanti all´unico redattore di fctreviso.it che da solo si occupa della struttura, degli articoli e della parte multimediale, questo sito internet per il momento rimane attivo. Le varie rassicurazioni espresse dai massimi vertici della società a partire dalla scorsa estate e ribadite in questi ultimi giorni non hanno trovato alcun riscontro oggettivo. Col perdurare di questa spiacevole situazione non potrà più essere assicurato un regolare aggiornamento...". Il giorno seguente se possibile la cosa peggiora: il sito scompare con una desolante scritta "SITO SOSPESO" e un modulo per contattare il webmaster. Il sito torna online lunedì 3 dicembre con il sibillino messaggio "Sito ripristinato dopo alcune dovute modifiche al cms a seguito di un aggiornamento del php sul server".

Sito ufficiale (24 dicembre 2012).png
Nuova veste grafica a fine 2012

Dal 22 al 24 dicembre nuova scomparsa del sito, senza preavviso. Ma è solo e semplicemente a causa di un restyling: il sito infatti torna online con una nuova grafica.

Epilogo finale l'11 gennaio 2013 quando nel sito compare un messaggio che sembra sancire definitivamente la fine del sito gestito dal webmaster Enrico Manzini, almeno come sito ufficiale. Nonostante alcuni giorni prima il webmaster avesse pubblicamente annunciato di voler smettere di aggiornare il sito, per i soliti motivi legati a mancati pagamenti, il sito sembrava continuare ad essere operativo ed aggiornato. Almeno sino alla comparsa del seguente chiaro ed inequivocabile messaggio che ne decretava la fine: "L'amministratore di fctreviso.it rende noto che a far data dal 1 gennaio 2013 questo sito non rappresenta più l'organo ufficiale della società F.C. Treviso. Le motivazioni, oramai note, sono sempre le medesime: mancata erogazione del rimborso spese. Nonostante i numerosi solleciti inoltrati a più riprese ai vertici della società le promesse di rimborso non hanno trovato fino ad ora alcun riscontro oggettivo e l'anno solare 2012 risulta completamente scoperto. Per questo motivo l'amministratore del sito da deciso di cessare la sua attività di collaborazione con la società F.C. Treviso. Tuttavia il sito fctreviso.it rimane online con la classificazione di "sito non ufficiale" come memoria storica delle due precedenti annate calcistiche ed a ricordo delle gesta di chi ha portato il calcio Treviso a vincere due campionati consecutivi. L'amministratore, come ha già fatto in questi giorni, continuerà ad inserire notizie ed avvisi che sono ritenuti di pubblico interesse per quanti seguono il calcio Treviso."

Durante l'estate 2013, sebbene la società FC Treviso sia "moribonda" e oramai nata la nuova ACD Treviso, il sito fctreviso.it continua a pubblicare a singhiozzo alcune notizie, alcune tra l'altro tendenziose, come quelle relative al settore giovanile[3].

www.acdtreviso.it

In attesa dell'apertura del nuovo sito ufficiale
L'home page del nuovo sito ufficiale

Nella stagione 2014/15 il rinnovamento societario del nuovo presidente Marcello Totera porta una ventata di professionismo anche in termini di comunicazione. Durante il mese di luglio vengono pubblicate le pagine ufficiali di di Facebook, Instagram, Twitter e Youtube. A fine luglio 2014 esce la notizia dell'uscita del nuovo sito ufficiale www.acdtreviso.it con il seguente annuncio: E' ormai imminente l'attivazione del sito ufficiale dell'ACD Treviso. Entro fine mese, sarà on line. Quindi dopo la pagina di Facebook, Instagram, Twitter e Youtube, a chiudere il cerchio, il portale ufficiale della squadra del capoluogo. Realizzato dalla DOTACOM di Montebelluna, team affiatato di professionisti della comunicazione, con formazione ed esperienze eterogenee nel campo della Grafica e del Design, del Marketing Strategico e della Comunicazione d’Impresa, il sito sarà ricco di contenuti ma dalla facile e rapida navigazione. Diventerà sicuramente un riferimento importante per gli addetti ai lavori, gli appassionati e gli irriducibili tifosi biancocelesti. Tutto ciò, a conferma dell'ottimo lavoro che il Presidente Marcello Totera e suoi soci stanno svolgendo. Investire ulteriori risorse nella comunicazione, per rilanciare l'immagine della società, significa mentalità all'avanguardia per presentarsi con un buon biglietto da visita, anche nel mondo di Internet e mostrare a un pubblico sempre più esigente e tecnologico,ciò che l'ACD Treviso offre a 360 gradi.

Il nuovo sito debutta il giorno 2 agosto 2014, e si presenta sin da subito ordinato e completo nei contenuti. News, Organigramma società, Squadra, Stagione, Impianti, Sponsor e Contatti sono le sezioni presenti. Basato su Wordpress, è gestito dall'addetto stampa Stefano Stene Ali che aggiorna puntualmente il sito con news e video degli highlights degli incontri.

Ad inizio stagione 2015/16 si incrinano però i rapporti tra il gestore del sito e la dirigenza, tanto che gli articoli risultano firmati da altri account. Si giunge infine a fine settembre, data in cui il sito scompare lasciando la laconica scritta "This account has been suspended. Either the domain has been overused, or the reseller ran out of resources.". Nel frattempo un post nella pagina ufficiale su Facebook del profilo ACD Treviso in data 28 settembre 2015 riporta "COMUNICAZIONE ACD TREVISO. Ci scusiamo con i tifosi e gli appassionati biancocelesti per la momentanea difficoltà d'accesso al nostro sito internet, dovuta a problemi tecnici. In questi giorni comunicheremo direttamente su questa Pagina Facebook tutte le news sul Treviso Calcio".

www.calciotreviso.com

Il nuovo sito o dominio è nell'aria, tanto che già il 18 ottobre 2015, nei fogli relativi alle formazioni di Treviso-Cornuda Crocetta, si fa menzione al nuovo sito www.trevisocalcio.com. Il sito vedrà poi la luce ad inizio novembre con un nuovo layout grafico, creato dalla Goover Creative di Treviso. Primi articoli a firma Mattia Migliorini e Giulia Bellesso.

Note

  1. Tutto Lega Pro: Intervista a Casagrande
  2. Treviso Today: "Treviso calcio, sparisce il sito ufficiale della società biancoceleste"
  3. Settore Giovanile 2013/2014

Collegamenti esterni

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti