Treviso-Caldogno Rettorgole (15 settembre 2013)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Treviso-Caldogno Rettorgole 2-0
Competizione:
Campionato di Promozione Veneto (girone B) Stagione: 2013/14
Giornata o turno:
2ª giornata A/R: Ritorno
Luogo:Stadium.png
Treviso
Data:Nuvola apps date.png
domenica 15 settembre 2013
Arbitro:Arbitro fischietto.png
Pasinetti di Venezia.
Formazioni
Stemma treviso small.png Treviso :
Bortolin; Pilotto, La Cagnina, Ton, Fonti; Di Prisco, Livotto, Giuliato (st 43‘ Balzan); Del Papa, Da Tos (st 16′ Vio); Dal Compare. A disposizione: Vincenzi, Filippetto, Pillon, Esposito. Allenatore: Piovanelli.
Stemma caldognorettorgole small.png Caldogno Rettorgole :
Nardon; Uliano, Boscato (pt 33‘ Bernardinello), Casale, Gobbato; Dalla Fina, Zenere (st 31‘ Zarantonello), Piovan; Panozzo (st 8‘ Gresele), Marcante, S. Rosario. A disposizione: D. Rosario, Giacomin, Guido, Castagnaro. Allenatore: Soldà.
Note
Gol:Icona Goal.png
pt 24′ e 31′ La Cagnina.
Ammoniti:Yellow card.png
Da Tos, Livotto, Di Prisco per il Treviso; Boscato, Gobbato per il Caldogno Rettorgole.
Espulsi:Red card.png
-
Angoli:Nuvola apps kmines.png
8-3 per il Treviso.
Recupero:Nuvola apps ktimer.png
5'+2'.
Spettatori:Nuvola apps kdmconfig.png
Spettatori paganti 390.
Meteo:Nuvola apps kweather.png
Tempo instabile, campo in ottime condizioni.
Varie:Nuvola apps package editors.png

Treviso-Caldogno Rettorgole è la 2ª giornata del Campionato di Promozione Veneto (girone B) 2013/14, giocata domenica 15 settembre 2013.

Indice

Introduzione

Dopo la presentazione allo stadio Tenni e l’apertura della campagna abbonamenti, il Treviso è pronto per debuttare di fronte al pubblico amico. Con una rosa più folta, dopo i tesseramenti del centrocampista Giuliato, l’attaccante esterno Luca Dal Compare e il versatile 40enne Josè Maria La Cagnina, che Piovanelli conta di poter utilizzare sia come difensore centrale che come attaccante, in un reparto offensivo dove non dovrebbe essere ancora a disposizione Mensah. Piovanelli riproporrà con ogni probabilità il 4-3-3 di Loreggia inserendo un paio dei nuovi tesserati. L’attacco resta il reparto più scoperto, e l’ex attaccante biancoceleste ha più volte richiesto una punta di peso in grado di fare la differenza. Arriverà?

L'avversario: Stemma caldognorettorgole small.png Caldogno Rettorgole 

L’onore di calcare per la prima volta il manto erboso del mitico Tenni spetta ai vicentini del Caldogno Rettorgole, che tra le proprie file possono contare da questa estate sul nostro ex difensore Alberto Paoli, unico giocatore a vivere da protagonista la scalata del Treviso dall’Eccellenza alla Prima divisione. Portato dal neomister Nicola Zanini durante l’inverno del 2010, Paoli aveva contribuito alla rimonta in Eccellenza, permettendo al Treviso di ottenere una salvezza anticipata; nel biennio successivo, si era ritagliato uno spazio importante nella squadra miracolo di Diego Zanin, ottenendo una doppia promozione. In tutto 46 presenze e tre promozioni in tre anni, le ultime due sul campo. Nell’estate 2012 non è stato confermato, ma a differenza di tanti suoi compagni è rimasto al palo, dedicando il proprio tempo alla famiglia e al figlio nato da pochi mesi. Dopo un anno sabbatico, Paoli ha deciso di rimettersi gli scarpini scendendo in campo con la maglia della città in cui è cresciuto, la stessa del Divin Codino Roberto Baggio.

Un colpo da novanta per il Caldogno, che nella stagione stagione 2012/13 è arrivato terzultimo nel girone B, ribaltando il fattore campo contro il Vedelago ai play-out. Evitata la retrocessione, la società conta di tornare al trend dei campionato precedenti, quando aveva ottenuto tranquille salvezze (miglior risultato il quarto posto della stagione 2008/09, peggior risultato l'undicesima posizione del 2010/11). Per ottenere l’obiettivo minimo, la dirigenza ha deciso di puntare tutto sulla continuità, visto che oltre a Paoli (classe ’82) ci sono solo due arrivi degni di nota: il portiere Rosario, ex Chiampo e Tezze, che si giocherà il posto con il titolare Nardon, e il centrocampista Maculan, ex Ellesse La Loggia e Marano. Nella Coppa Italia di categoria gli uomini del confermato mister Soldà hanno ottenuto una vittoria casalinga per 2-1 contro il Malo, avversario nel girone, e una sconfitta esterna col medesimo risultato a Camisano. In campionato, invece, pareggio casalingo (2-2) contro il Cornedo.

La partita

Le pagelle di Treviso-Caldogno Rettorgole
Giocatore Il Gazzettino it logo.png
Bortolin 6,5
Fonti 6,5
Ton 6,5
La Cagnina 7
Pilotto 6,5
Del Papa 6
Di Prisco 6,5
Giuliato 6
Balzan s.v.
Livotto 6
Da Tos 6,5
Vio 6
Dal Compare 6
Piovanelli

Ottimo debutto per il Treviso, che batte in casa il CaldgonoRettorgole, ancora privo dell’ex Alberto Paoli, con una doppietta del difensore-bomber Josè Maria La Cagnina realizzata nel primo tempo (24′ e 31′).

Cronaca

Piovanelli ripropone il suo tradizionale modulo offensivo, inserendo il fresco tesserato Luca Dal Compare come punta centrale, affiancato dal classe ’94 Da Tos e Del Papa. Subito in campo anche Giuliato a centrocampo e La Cagnina come pilastro difensivo a supporto di capitan Ton. Il Caldogno Rettorgole, ancora privo dell’ex Alberto Paoli, si presenta con un modulo speculare a quello biancoceleste, con al centro dell’attacco Piovan, che all’8′ si trova tra i piedi quella che si rivelerà la più grossa occasione da rete per gli ospiti. Su un errore della difesa biancoceleste la sfera rimbalza verso l’ariete vicentino, che vedendo Bortolin fuori dai pali non ci pensa due volte e fa partire un pallonetto che rimbalza sulla traversa e si spegne sullo sfondo. Scampato pericolo, il Treviso si sveglia, anche perché i primi minuti di gioco avevano visto un netto predominio territoriale degli uomini di Soldà. I biancocelesti cambiano decisamente ritmo e nei venti minuti successivi cingono d’assedio l’area del Caldogno, collezionando calci d’angolo in serie e da cui origineranno entrambi i gol di la Cagnina. Ma il primo colpo di testa vincente rischia di arrivare già al 15′, quando Ton devia l’angolo di Di Prisco sull’esterno della rete, facendo esultare a vuoto qualche tifoso in tribuna. Due minuti dopo, sempre sugli sviluppi di un corner di Di Prisco, il portiere biancorosso Nardon esce male, e sul rimpallo si avventa Giuliato che di testa manda la palla di un soffio sopra la traversa. Il pressing continua, e otto minuti dopo il mancino di Di Prisco viene premiato quando la palla trova solo soletto il 40enne La Cagnina, che da difensore centrale torna centrale d’attacco e con un perfetto colpo di testa trafigge Nardon. Grande esultanza per l’ex Cremonese, Lecco e Pavia, che sette minuti dopo si ripete dimostrando grande senso del gol. Altro corner, cambia l’angolo ma non l’esito: parabola perfetta di Di Prisco, La Cagnina anticipa nuovamente la statica difesa ospite e gela nuovamente Nardon.

Nella ripresa il Treviso si limita a controllare, concedendosi qualche leziosità che per poco non regala ai tifosi uno spettacolare tris. Grande protagonista il funambolico Dal Compare, che nei primi minuti riceve da Pilotto e con un colpo di tacco serve Del Papa in area, ma la conclusione al volo dell’esterno ex Sacilese è fuori misura. E al 13′ l’asse Di Prisco-La Cagnina sfiora l’incredibile hattrick: calcio piazzato da posizione defilata sulla sinistra, Livotto anticipa tutti, La Cagnina compreso, ma la palla finisce abbondantemente fuori. La girandola di cambi non cambia le sorti dell’incontro, soprattutto per il Caldogno Rettorgole, che non riesce a impensierire il muro difensivo biancoceleste. E sui capovolgimenti di fronte, il Treviso va vicino al tris. Sugli sviluppi di un batti e ribatti al limite del vertice destro dell’area biancorossa la palla finisce a Dal Compare, la cui girata al volo si spegne sopra la traversa. In questa fase il Treviso continua a macinare gioco, ma non riesce a concludere niente di buono anche per la mancanza di una punta centrale di ruolo su cui fare riferimento. Negli ultimi dieci minuti il Caldogno si rifà pericoloso grazie a qualche generoso calcio di punizione concesso da Pasinetti di Venezia, ma Bortolin e compagni spazzano l’area senza troppi problemi. Dopo due minuti di recupero arriva il triplice fischio: prima vittoria stagionale per il Treviso, prima gioia dopo mesi di sofferenza per i supporters biancocelesti.

Commento

Un successo che dà morale e fiducia a un gruppo ancora in rodaggio e, speriamo, non ancora completo. Nonostante il risultato positivo, la partita di oggi ha confermato la necessità di una prima punta in grado di fare la differenza sotto porta. La Cagnina, ormai convertito definitivamente a difensore centrale, il bomber l’ha fatto, in Serie C, e oggi l’ha dimostrato con due incornate su calcio da fermo, ma la difficoltà a creare pericoli serie su azione dimostra che in avanti c’è un vuoto da colmare.

Galleria

Riepilogo 2ª giornata

Risultati Classifica Prossimo turno
  • Cornedo – Sarcedo 0-2
  • Summania – Azzurra Sandrigo 1-0
  • Ambrosiana Trebaseleghe – Nove Stefani 1-2
  • Mussolente – Godigese 3-0
  • Cartigliano – Loreggia 2-2
  • Rossano – Petra Malo 3-2
  • Treviso – Caldogno Rettorgole 2-0
  • Campigo – Eurocalcio Cassola 1-1
  1. Mussolente 6
  2. Treviso 4
  3. Cartigliano 4
  4. Eurocalcio 4
  5. Petra Malò 3
  6. Rossano 3
  7. Nove 3
  8. Ambrosiana Trebaseleghe 3
  9. Sarcedo 3
  10. Summania 3
  11. Godigese 3
  12. Loreggia 2
  13. Caldogno 1
  14. Cornedo 1
  15. Campigo 1
  16. Azzurra Sandrigo 0

Prossimo turno (22/9, ore 15.30):

  • Azzurra Sandrigo-Cartigliano
  • Sarcedo-Campigo
  • Caldogno Rettorgole-Rossano
  • Eurocalcio-Nove Stefani
  • Godigese-Summania
  • Loreggia-Mussolente
  • Petra Malo-Ambrosiana Trebaseleghe
  • Treviso-Cornedo


Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

A.C.D. Treviso - Partite 2013/14
Campionato di Promozione Veneto (girone B)

(1) Loreggia-Treviso • (2) Treviso-Caldogno Rettorgole • (3) Treviso-Cornedo • (4) Cartigliano-Treviso • (5) Treviso-Rossano • (6) Mussolente-Treviso • (7) Treviso-Summania • (8) Campigo-Treviso • (9) Treviso-Nove • (10) Ambrosiana Trebaseleghe-Treviso • (11) Treviso-Eurocalcio Cassola • (12) Sandrigo-Treviso • (13) Treviso-Petra Malo • (14) Sarcedo-Treviso • (15) Treviso-Godigese • (16) Treviso-Loreggia • (17) Caldogno Rettorgole-Treviso • (18) Cornedo-Treviso • (19) Treviso-Cartigliano • (20) Rossano-Treviso • (21) Treviso-Mussolente • (22) Summania-Treviso • (23) Treviso-Campigo • (24) Nove-Treviso • (25) Treviso-Ambrosiana Trebaseleghe • (26) Eurocalcio Cassola-Treviso • (27) Treviso-Sandrigo • (28) Petra Malo-Treviso • (29) Treviso-Sarcedo • (30) Godigese-Treviso

Play-off di Promozione Veneto (girone B)

Treviso-Eurocalcio CassolaGodigese-TrevisoTreviso-Benaco BardolinoPassarella-Treviso

Amichevoli

Suseganese-TrevisoTreviso-Union QuintoTreviso-FontaneTeam Biancorossi-TrevisoFossalta di Piave-TrevisoScorzè-TrevisoGazzera Olimpia Chirignago-TrevisoUnion Pro Mogliano Preganziol-TrevisoLiventina Gorghense/Juniores-Treviso

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti