Treviso-Lecce (23 settembre 2012)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Treviso-Lecce 1-3
Competizione:
Campionato di Prima Divisione (girone A) Stagione: 2012/13
Giornata o turno:
quarta giornata A/R: Ritorno
Luogo:Stadium.png
Treviso
Data:Nuvola apps date.png
domenica 23 settembre 2012
Arbitro:Arbitro fischietto.png
Diego Bruno di Torino (Francesco Boz di Aosta, Fabio Hager di Trieste).
Formazioni
Stemma treviso small.png Treviso :
(3-4-3)
Campironi; Videtta, Tarantino P., Cernuto; Brunetti, Fortunato, Salvi, Beccia (73' Sy); Tarantino N. (67' Madiotto), Picone, Rizzo (58' Esposito). A disposizione: Merlano, Toppan, Bianchetti, Rosaia. Allenatore: Maurizi.
Stemma lecce small.png Lecce :
(4-2-3-1)
Benassi; Vanin, Diniz, Esposito, Tomi; De Rose, Memushaj; Chiricò (58' Foti), Bogliacino, Pià (80' Malcore); Falco (85' Di Maio). A disposizione: Petrachi, Di Mariano, Legittimo. Allenatore: Lerda.
Note
Gol:Icona Goal.png
22' Chiricò (L), 30' N. Tarantino (rig.) (T), 67' Foti (L), 87' Memuhaj (L).
Ammoniti:Yellow card.png
Fortunato, Tarantino P., Beccia, Brunetti, Sy (T), Memushaj, Esposito, Foti, Malcore (L).
Espulsi:Red card.png
-
Angoli:Nuvola apps kmines.png
5-4 per il Treviso.
Recupero:Nuvola apps ktimer.png
Spettatori:Nuvola apps kdmconfig.png
1.389 (959 paganti + 430 abbonati).
Meteo:Nuvola apps kweather.png
Varie:Nuvola apps package editors.png
Terreno di gioco in condizioni non buone.

Treviso-Lecce è la quarta giornata del Campionato di Prima Divisione (girone A) 2012/13, giocata domenica 23 settembre 2012.

Indice

Introduzione

Scendono in campo Treviso e Lecce allo stadio Omobono Tenni, con calcio d'inizio alle ore 15.00. Il pronostico è tutto dalla parte dei salentini, e non potrebbe essere altrimenti: 9 punti su 9 conquistati dai giallorossi nelle prime 3 giornate, 0 punti su 9 conquistati dai biancocelesti in altrettanti partite. Se andiamo poi a vedere dove militavano i probabili titolari di oggi nella passata stagione, il confronto è ancora più ampio. Nel Lecce ben 3 giocatori militavano in A (Benassi, Esposito e Giacomazzi, nel Lecce), 1 in B (Bogliacino, nel Bari), 6 in C1 (Vanin nel Sorrento, Legittimo nel Sudtirol, Diniz nel Como, Memushaj nel Carpi, Falco nel Pavia, Pià nel Pergocrema) e solo 1 in serie D (Chiricò nel Casarano). Da notare due cose: mancano all'appello due pezzi da 90 in attacco come Chevanton, da anni impegnato nei massimi campionati in diversi stati del mondo, e Jeda; inoltre, tutti questi giocatori erano titolari nelle rispettive squadre nella scorsa stagione. Nel Treviso invece 1 giocatore militava in B (Tarantino N., nella Juve Stabia), 2 in C1 (Tarantino P. nel Viareggio e Fortunato nella Spal), 5 in C2 (Campironi, Cernuto, Brunetti e Beccia nel Treviso, Picone nel Giulianova) e 1 addirittura nel campionato Primavera, Rizzo. Quest'ultimo è un ex, anche se non ha mai debuttato con la maglia della prima squadra giallorossa. Immaginiamo che il buon Leandro, dopo un paio di spezzoni partendo dalla panchina, abbia una gran voglia di far bene, in particolar modo visto che oggi ritrova la squadra della sua terra.

Ad ogni modo, possiamo aggrapparci a un paio di cose. La prima: il Lecce a Treviso in campionato non ha mai vinto. E nemmeno in gare ufficiali, a dire il vero. Anzi, ha quasi sempre perso. 4 precedenti in campionato, 3 vittorie del Treviso (1-0 nel 98/99 in B, 2-1 nel 05/06 in A, 1-0 nel 06/07 in B) e 1 pareggio (0-0 nel 07/08 in B). In Coppa Italia, un 2-2 firmato da Scaglia e Smit per i biancocelesti, con vittoria per il Treviso poi ai calci di rigore. La cabala, almeno questa volta, sembrerebbe dalla nostra parte. La seconda: il Treviso, finora, non ha mai giocato male. Neanche bene, a dire il vero, però ha sempre ricevuto i complimenti degli allenatori avversari. Il che potrebbe non significare nulla, ma sicuramente contro il Cuneo e domenica scorsa a Trapani, il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. E in una stagione dove l'obiettivo è la salvezza, i pareggi contano, eccome. Certo, oggi di fronte abbiamo una vera e propria corazzata. Una squadra che non è stata costruita per vincere in C1, ma per fare il campionato di B. Poi, la tanto temuta retrocessione per il calcio scommesse si è avverata, e il Lecce ha tenuto l'intelaiatura della squadra di categoria superiore, e si candida per dominare letteralmente questo campionato. I presupposti ci sono tutti, questo grande inizio di stagione ne è la dimostrazione, ma come si suol dire "la palla è rotonda" e anche oggi al Tenni, contro un Treviso affamato di punti (si spera), può succedere di tutto. Fino a ieri, tra abbonati e paganti, si erano superate le 800 unità. Speriamo che con oggi si possa superare i 1.200 spettatori, dato abbastanza deludente se consideriamo il valore della partita e dell'avversario, ma con i tempi che corrono può anche andar bene così.

La partita

Quarta partita, quarta sconfitta. Non c'è veramente pace per il nuovo Treviso di Maurizi. Tutto, in questo inizio di stagione, sta girando per il verso sbagliato. Le prospettive per oggi erano pessime: al Tenni era di scena la corazzata Lecce che, seppur non giocando una gran partita, è riuscita a portare a casa l'intera posta in palio. Il Treviso per almeno un'ora se l'è giocata alla pari contro i più quotati avversari. Poi, subito il gol irregolare di Foti, non è più stato in grado di reagire, e con il 3° gol salentino è arrivata l'ormai inevitabile sconfitta. Rispetto alla trasferta di Trapani, Maurizi cambia 3 uomini tra i titolari: fuori Toppan, Rosaia e Esposito, dentro Videtta, Rizzo (con Fortunato spostato sulla linea mediana a fianco di Salvi) e Beccia. Nel Lecce, capitan-Giacomazzi ha un risentimento muscolare nel riscaldamento, ed è costretto a dare forfait. Al suo posto, De Rose.

Cronaca

Le pagelle di Treviso-Lecce
Giocatore Il Gazzettino it logo.png
Campironi 6
Videtta 6
Tarantino P. 5,5
Cernuto 6
Brunetti 7
Salvi 7
Fortunato 5
Beccia 6
Sy s.v.
Tarantino N. 7
Madiotto 6
Picone 5,5
Rizzo 5,5
Esposito 5
Maurizi 5

Ad inizio gara le squadre si studiano, ma non si fanno del male. Poi, al 20', nel giro di 2 minuti la partita cambia in favore del Lecce: prima Memushaj disegna una bellissima punizione dai 30 metri, che Campironi è bravissimo a deviare in corner; sul successivo calcio d'angolo, Esposito gira di testa, ma il portiere biancoceleste è bravo a bloccare in presa. Poi, sul successivo rinvio, la palla finisce sulla testa di Vanin, che è bravo a servire Chiricò sulla linea mediana del campo: l'attaccante esterno salentino si gira, e realizza un pallonetto fenomenale da metà campo, con la palla che finisce sotto la traversa della porta difesa da Campironi, troppo lento a rientrare in porta. Il Treviso, dopo aver controllato agevolmente gli avversari, si trova ora sotto. Per fortuna però i biancocelesti hanno una buona reazione, e dopo un calcio d'angolo conquistato, pervengono al pareggio: Tarantino N. si infila nell'area tra Esposito e Tomi, quest'ultimo, ormai superato, commette un fallo da rigore (allo stadio è parso netto), che lo stesso Tarantino N., ieri decisamente il migliore in campo, è bravo a realizzare, spiazzando Benassi: 1-1. Al 33' il Lecce potrebbe di nuovo passare in vantaggio con un calcio di punizione di Falco, fuori di pochissimo, e allo scadere del primo tempo con un colpo di testa di Pià che angola troppo il tiro dopo aver ricevuto un bel cross di Bogliacino sul secondo palo. Si va al riposo quindi sull'1-1.

Ad inizio ripresa il Treviso è più intraprendente, e al 49' Rizzo, servito da Fortunato (ieri decisamente più a suo agio nel ruolo di centrocampista centrale), conclude di poco alto sopra la traversa. Al 55' Bogliacino, servito da Pià dalla sinistra, lascia partire un bel tiro, che Campironi devia in angolo. Angolo dal quale scaturisce un colpo di testa di Diniz, alto. Al 67' l'episodio che cambia la gara: dopo un calcio di punizione sulla trequarti, Diniz fa la sponda di testa per Foti che, in posizione di netto fuorigioco, deposita la palla in rete, lasciandosi andare a una brutta esultanza nei confronti della Curva Sud, che l'aveva fischiato al suo ingresso in campo. Una beffa visto che nella sua precedente stagione (08/09) con la maglia biancoceleste non era mai riuscito a segnare in casa: giusto e scontato che il suo primo gol al Tenni sia viziato da off-side. Il Treviso a questo punto è sulle gambe, e l'unica conclusione è quella di Madiotto, subentrato a Tarantino N., che però è troppo centrale ed è bloccata in presa da Benassi. Il Lecce allora realizza il terzo gol con Memushaj, che converge centralmente per 40 metri palla al piede (e la difesa dov'era?), prima di battere Campironi sul primo palo.

Commento

Finisce così, con i tifosi giallorossi che festeggiano il quarto successo di fila, e la Curva Di Maio che ha già iniziato la sua prima contestazione stagionale da circa 15 minuti: proseguirà poi fuori dagli spogliatoi. Oggetti della contestazione: il mister e i giocatori, invitati a tirar fuori gli attributi. I biancocelesti oggi non hanno giocato una brutta partita, con un po' di fortuna in più (come contro il Cuneo e a Trapani) avrebbero potuto pareggiare, ma, si sa, in queste partite equilibrate, la squadra con maggior esperienza spessa porta l'intera posta in gioco a casa. Come dicevamo la prestazione è stata leggermente confortante, la coppia centrale Fortunato e Salvi non ha demeritato al cospetto di quella giallorossa, e anche in difesa i biancocelesti hanno rischiato di meno. Peccato per aver "regalato" il primo gol così, certe squadre non hanno bisogno di regali. Davanti Tarantino N. è sembrato decisamente più in palla rispetto alla prime uscite, ed è probabile che la sua condizione sia destinata a migliorare ultimamente. Picone ha fatto il suo solito lavoro sporco, mentre Rizzo non è riuscito ad incidere: non si tratta di una bocciatura, il furetto salentino è sicuramente dotato di buona tecnica e può fare bene in questo campionato. Sugli esterni Brunetti e il redivivo Beccia hanno fatto il solito compito, senza sbavature.

Galleria

Riepilogo 4ª giornata

Risultati Classifica Prossimo turno
  • Carpi-Cremonese 1-1 (15' Arma (Ca), 53' Le Noci su rig. (Cr))
  • Como-Portogruaro 1-1 (42' Pisani aut. (C), 77' Corazza (P))
  • Cuneo-Albinoleffe 0-0
  • Feralpisalò-Reggiana 2-1 (12' Ardizzone (R), 81' e 90' Finocchio (F))
  • Lumezzane-Sudtirol 1-0 (70' Samb (L))
  • Treviso-Lecce 1-3 (22' Chiricò (L), 30' Tarantino N. su rig. (T), 67' Foti (L), 87' Memushaj (L))
  • Virtus Entella-Trapani 3-2 (50' Abate (T), 52' Madonia (T), 57' Russo su rig. (E), 84' Garin (E), 88' De Col (E))
  • San Marino-Pavia lunedì ore 20.30

Riposa: Tritium

  1. Lecce 12
  2. Virtus Entella 9
  3. Carpi 7
  4. Trapani 6
  5. Reggiana 6
  6. Feralpisalò 6
  7. Como* 5
  8. Portogruaro* 5
  9. Lumezzane 5
  10. Cremonese 4
  11. Sudtirol* 4
  12. Cuneo 4
  13. San Marino* 3
  14. Pavia* 1
  15. Tritium* 1
  16. Treviso 0
  17. Albinoleffe -4
  • Cremonese 1 punto di penalizzazione
  • Albinoleffe 10 punti di penalizzazione
  • * una gara in meno
  • Albinoleffe-Treviso
  • Cremonese-Lumezzane
  • Lecce-Tritium
  • Pavia-Virtus Entella
  • Portogruaro-San Marino
  • Reggiana-Como
  • Sudtirol-Carpi
  • Trapani-Cuneo

Riposa: Feralpisalò

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

Treviso Football Club - Partite 2012/13
Campionato di Prima Divisione (girone A)

(1) Treviso-Cuneo • (2) Virtus Entella-Treviso • (3) Trapani-Treviso • (4) Treviso-Lecce • (5) Albinoleffe-Treviso • (6) Treviso-Portogruaro • (7) Cremonese-Treviso • (8) Treviso-Sudtirol Alto Adige • (9) Pavia-Treviso • (10) Treviso-San Marino • (11) Carpi-Treviso • (12) Treviso-Como • (13) Tritium-Treviso • (14) Riposo • (15) Treviso-Lumezzane • (16) Feralpi Salò-Treviso • (17) Treviso-Reggiana • (18) Cuneo-Treviso • (19) Treviso-Virtus Entella • (20) Treviso-Trapani • (21) Lecce-Treviso • (22) Treviso-Albinoleffe • (23) Portogruaro-Treviso • (24) Treviso-Cremonese • (25) Sudtirol Alto Adige-Treviso • (26) Treviso-Pavia • (27) San Marino-Treviso • (28) Treviso-Carpi • (29) Como-Treviso • (30) Treviso-Tritium • (31) Riposo • (32) Lumezzane-Treviso • (33) Treviso-Feralpi Salò • (34) Reggiana-Treviso

Coccarda Coppa Italia.png Coppa Italia Tim Cup

Sorrento-Treviso

Coppa Italia Lega Pro

Treviso-Bassano Virtus

Amichevoli

Treviso-SileaRappresentativa Longarone-TrevisoTreviso-Real Vicenza V.S.Pordenone-TrevisoTreviso/A-Treviso/BUnion Quinto-TrevisoTreviso-Rovere SartoratoTreviso-Bagni di Lucca

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti