Treviso-Sambonifacese (25 aprile 2012)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Treviso-Sambonifacese 6-0
Competizione:
Campionato di Seconda Divisione (girone A) Stagione: 2011/12
Giornata o turno:
trentacinquesima giornata A/R: Andata
Luogo:Stadium.png
Stadio Omobono Tenni di Treviso
Data:Nuvola apps date.png
mercoledì 25 aprile 2012
Arbitro:Arbitro fischietto.png
Formazioni
Stemma treviso small.png Treviso :
(4-3-1-2)
Campironi; Paoli (61' Brunetti), Panarelli, Cernuto, Beccia; Maracchi (65' Spinosa), Bandiera, Bandiera; Torromino; Perna (54' Madiotto), Ferretti. A disposizione: Sartorello, Pacini, Granati, Cherillo. Allenatore: Zanin.
Stemma sambonifacese small.png Sambonifacese :
(4-4-2)
Nardoni; Caraceni, Viskovic, Messina, Baltieri (57' Peretti); Marianeschi, Tecchio, Creati (65' Carlini) Finotto; Brighenti, Zanetti. A disposizione: Bonato, Pisani, Ebhote, Botticini. Allenatore: De Bernardin.
Note
Gol:Icona Goal.png
14' Ferretti, 20' Torromino, 46' Perna, 72' Giorico, 85' Torromino su rig., 88' Cernuto.
Ammoniti:Yellow card.png
Ferretti e Paoli (T), Montagnani (S).
Espulsi:Red card.png
-
Angoli:Nuvola apps kmines.png
5-1 per il Treviso.
Recupero:Nuvola apps ktimer.png
Spettatori:Nuvola apps kdmconfig.png
862 (550 paganti + 312 abbonati).
Meteo:Nuvola apps kweather.png
Varie:Nuvola apps package editors.png

Treviso-Sambonifacese è il recupero della trentacinquesima giornata (sedicesima giornata del girone di ritorno) del Campionato di Seconda Divisione (girone A) 2011/12, giocata mercoledì 25 aprile 2012.

Il turno originario, inizialmente previsto da calendario per domenica 15 aprile 2012, è stato rinviato (come tutte le restanti gare ufficiali di campionato a partire dalla Serie A) per la tragica scomparsa per un malore cardiaco del calciatore amaranto Piermario Morosini, avvenuta il giorno prima, 14 aprile, durante la gara di serie B Pescara-Livorno.

Indice

Introduzione

Si gioca, allo stadio Omobono Tenni, la 35^ giornata, non disputata lo scorso 15 aprile a causa della tragica scomparsa del giocatore del Livorno, Morosini. Calcio d'inizio ore 15.

L'avversario: Stemma sambonifacese small.png Sambonifacese 

E' davvero difficile riuscire a prevedere come si presenterà la Sambonifacese al derby del Tenni: una squadra ormai rassegnata alla retrocessione, visto che mancano appena 3 giornate alla fine e i punti da recuperare alla quart'ultima sono ben 7, oppure una squadra senza più niente da perdere, e quindi che giocherà senza niente da perdere? Come è già stato detto nel precedente prepartita, il girone di ritorno della Sambo è stato assolutamente da dimenticare: 1 vittoria, 4 pareggi, 12 sconfitte, 15 gol fatti e ben 37 subiti; "grazie" a questo ruolino, la situazione è decisamente precipitata, e i rossoblù ora sono al penultimo posto in classifica: oltre ai 7 punti da recuperare sul Montichiari, bisogna anche recuperarne 4 al Lecco, terz'ultimo. All'andata finì 2-0 per i biancocelesti: reti di Ferretti nel primo tempo, e di Perna nel secondo. La Sambonifacese nel corso della stagione ha cambiato allenatore, esattamente a fine febbraio, dopo la sconfitta casalinga contro il Poggibonsi (0-3): Carnovelli è stato così esonerato, e al suo posto è arrivato Renzo Gobbo, che negli ultimi anni ha allenato Ternana e Montichiari; la scossa però non c'è stata, e nelle ultime 8 partite la Sambo ha collezionato appena 2 punti, seppur contro le quotate Pro Partria e (domenica scorsa) Alessandria. La mano del giudice sportivo ha punito severamente i veronesi, che oggi saranno orfani di 3/4 di difesa titolare, ovvero dei due centrali, Orfei e Daldegan, e del terzino sinistro Ruggeri . Il nuovo allenatore è solito schierare la squadra con un ordinato 4-4-2; il portiere è Bonato (classe 1993); i due centrali saranno il croato Viskovic sulla sinistra (1977, confermato per il terzo anno di fila, ex Vicenza in B) e Messina (1990, ex Primavera della Sampdoria e Foligno in C1), mentre i due esterni saranno Caraceni (1991, ex Chioggiasottomarina in D) sulla destra e Baltieri (1994) sulla sinistra ; a centrocampo i due centrali saranno Tecchio (1987, terzo anno a San Bonifacio, cresciuto nel Vicenza dove ha debuttato in B, e passato poi al Rovigo in C2) e Creati (1988, confermato, ex Primavera del Mantova, dove ha debuttato in B), mentre sulle fasce agiranno Marianeschi (1989, ex Fossombrone in D e Virtus Entella in C2) e Finotto (1992), con Montagnani (1991, ex Primavera del Siena) prima alternativa; davanti, spazio alla coppia composta da Brighenti (1987, 24 gol nelle ultime 3 stagioni a San Bonifacio, cresciuto nel Verona, poi Virtus Vecomp Verona in D e Pavia in C2) e Zanetti (1986, ex Primavera del Chievo, a Sambonifacio già nel 2005/06 in D, poi Virtus Vecomp Verona, Cesenatico, Tamai in D, e Mezzocorona in C2), che finora ha realizzato 22 gol, un bottino non trascurabile considerato che la Sambonifacese ha realizzato 33 gol.

Situazione interna

Il pareggio di Cuneo è stato festeggiato come una vittoria; giustamente, aggiungiamo noi. Però ora bisogna dare seguito: non servirebbe a niente aver pareggiato in Piemonte, se poi nelle ultime 3 partite non faremo il nostro dovere. Come è stato detto in fase di presentazione della squadra veronese, la partita di oggi può essere un'arma a doppio taglio, perchè i rossoblù potrebbero venire al Tenni senza patemi d'animo, e quindi liberi di giocare una partita con la testa sgombra; il Treviso però oggi deve assolutamente conquistare i 3 punti, sperando che almeno una tra San Marino e Cuneo non vinca la sua partita, in modo tale da permettere ai biancocelesti di tornare in zona promozione diretta dopo più di 4 mesi (Treviso-Poggibonsi 1-0, secondo posto in classifica ad appena 1 punto dal Casale capolista); il Treviso oggi ha un grande compito: non sottovalutare gli avversari. Non ci stancheremo mai di ricordarlo: quando al Tenni è giunta la Valenzana un mese fa, già praticamente spacciata, gli ospiti hanno disputato una signor partita, mettendo in difficoltà il Treviso per tutta la partita. Domani saranno assenti per infortunio Di Girolamo e Gallon, mente Biagini sconterà la sua ultima giornata di squalifica: in difesa, davanti a Campironi, giocheranno Panarelli e Visintin al centro, con Cernuto a destra e Beccia a sinistra; a centrocampo, Giorico regista, Bandiera e Spinosa interni, Torromino a supporto di Perna e Ferretti davanti. La nuova promozione della società dovrebbe aver prodotto qualche spettatore in più da parte del freddo popolo trevigiano, impegnato più a commentare i repentini cambi del tempo sui social network, piuttosto che sospingere la squadra della loro terra alla (possibile) seconda promozione di fila: non sanno veramente cosa si perdono!

La partita

Vittoria doveva essere e vittoria è stata: il Treviso sommerge la Sambonifacese sotto 6 gol, e conquista la vetta solitaria della classifica: non succedeva dall'11a giornata; poi, dopo il pareggio di Bellaria e la contemporanea vittoria del Casale contro il Mantova, i biancocelesti avevano dovuto abbandonare il trono. Si sapeva che la giornata di oggi poteva essere favorevole al Treviso: le altre 6 delle prime 7 della classe giocavano 3 scontri diretti, e i biancocelesti in un colpo solo hanno superato il Cuneo e il San Marino, portandosi come già detto al primo posto solitario. Il Treviso era in astinenza da gol da 265' in campionato, ovvero dalla rete in apertura di gara contro la Giacomense di Torromino: direi che oggi abbiamo avuto le risposte che ci aspettavamo. Rispetto alle indiscrezioni della vigilia, Zanin lascia fuori Visintin (addirittura in tribuna) e Spinosa, schierando Paoli come terzino destro, Cernuto centrale difensivo e Maracchi interno di centrocampo.

Cronaca

L'inizio è di marca rossoblù: prima Brighenti, che spara alto da buona posizione, poi con colpo di testa in torsione di Finotto, da buonissima posizione, che finisce di pochissimo a lato. Il Tenni trema, siamo alle solite sofferenze? No, è solo un fuoco di paglia, la partita offensiva della Sambo finisce qui, e sale in cattedra il Treviso. Prima è Ferretti che colpisce di testa un cross, mandando la palla alta; poi, stessa sorte per un tiro di Torromino da ottima posizione. Al 14' il Treviso passa: cross dalla sinistra di Beccia, Ferretti salta più alto di tutti, e schiaccia di testa verso Nardoni, trafiggendolo; 1-0 per il Treviso. Dopo il gol, Ferretti viene ammonito perchè si è tolto la maglietta nell'esultanza; al 19 arriva il raddoppio: Torromino sale palla al piede, taglia la difesa rossoblù come un coltello nel burro, e lascia partire un sinistro in diagonale; Nardoni è troppo lento ad andare giù, e la palla si infila nell'angolino: 2-0 per il Treviso, e partita in ghiaccio. Il fantasista di Crotone oggi è decisamente ispirato, e delizia il (poco numeroso) pubblico del Tenni con una serie di colpi di alta scuola; poi al 35' serve Ferretti in area, ma il falco di Ponsacco al posto di tirare preferisce servire Perna: l'idea sarebbe buona, ma il centravanti napoletano viene anticipato al momento del tiro; al 40' Perna riceve un bell'assist da Maracchi e spara in porta, ma il suo tiro viene strozzato da un difensore rossoblù, permettendo un facile intervento a Nardone; sempre l'estremo difensore della Sambo si supera su un gran tiro di Bandiera, ma nulla può sulla conseguente conclusione di Ferretti: sembra fatta per la terza rete, ma il tiro, un'autentica bomba, si stampa sul palo; si va quindi al riposo sul 2-0, e il Treviso ha decisamente la partita in mano.

Gli ultimi dubbi vengono spazzati ad inizio ripresa: Perna riceve in profondità un bel passaggio e si presenta tutto solo davanti a Nardoni, trafiggendolo di sinistro: 3-0 e partita chiusa. A questo punto anche Zanin capisce che forse sarebbe meglio lasciar rifiatare qualcuno in vista della decisiva partita di domenica, e in rapida successione sostituisce Perna, Paoli e Maracchi rispettivamente con Madiotto, Brunetti e Spinosa. Prima delle sostituzioni, Ferretti viene agganciato in area: sarebbe rigore + espulsione, ma l'arbitro lascia correre. Al 72' bella azione dei biancocelesti, con Giorico che riceve un assist di Ferretti, vince un contrasto con un difensore e si presenta a tu per tu con Nardoni, beffando il portiere in uscita con uno scavetto davvero delizioso: 4-0 per il Treviso. Il 5° gol è firmato da Torromino, che realizza un calcio di rigore spiazzando Nardoni; nell'occasione, Viskovic rimedia il secondo giallo, questa volta per fallo di mano, ed è espulso. A due minuti dalla fine c'è gloria anche per Cernuto, alla sua prima marcatura sia da professionista, che con la maglia biancoceleste: il difensore reggino anticipa di testa Nardoni su calcio d'angolo, e realizza il definitivo 6-0.

Commenti

Sulla partita di oggi c'è davvero poco da dire: troppo grossa la differenza di tasso tecnico e di motivazioni tra le due squadre: la Sambonifacese con questa sconfitta, saluta la C2, retrocedendo ufficialmente in Serie D. In difesa il Treviso ha rischiato poco e nulla, se non un po' nella fase iniziale; a centrocampo Giorico e Torromino hanno avuto praterie per far valere la loro classe, mentre davanti Ferretti e Perna hanno realizzato rispettivamene il loro 12° e 15° gol. Il Treviso si prepara al rush finale con un piccolo vantaggio in classifica, ma domenica contro la Virtus Entella, reduce da 4 vittorie nelle ultime 4 partite (due delle quali contro San Marino, oggi, e Casale) è necessaria una vittoria. A sospingere i nostri ragazzi, siamo sicuri, ci sarà sicuramente più pubblico di oggi: pare che i tifosi trevigiani siano rimasti oggi a casa per risparmiare in vista della gara decisiva di domenica...

Risultati della 35^ giornata (25 aprile 2012)
  • Alessandria-Valenzana 1-0 (34' Fanucchi)
  • Bellaria-Montichiari 1-1 (12' Fabbro (L), 69' Fioretti (M)
  • Casale-Virtus Entella 0-1 (50' Garin)
  • Mantova-Montichiari 2-2 (26 Del Sante (Ma), 61' Cinque (Ma), 79' Florian (Mo), 87' (Mo))
  • Poggibonsi-Borgo a Buggiano 1-1 (9' Santini (B), 10' Bronchi (P))
  • Renate-Giacomense 3-1 (22' Lo Russo (R), 40' Adobati (R))
  • Rimini-Cuneo 1-0 (29' Baldazzi)
  • San Marino-Pro Patria 0-1 (38' Giannone (P))
  • Savona-Santarcangelo 2-0 (8' De Martis, 76' Mezgour)
  • Treviso-Sanbonifacese 6-0 (10' Ferretti, 20' Torromino, 46' Perna, 80' Giorico, 84' Torromino su rig., 87' Cernuto)
Classifica alla 35^ giornata

TREVISO 61 (-2) San Marino 60 Rimini 60 Cuneo 59 Virtus Entella 58 Casale 58 Pro Patria 56 (-11) Poggibonsi 53 Santarcangelo 53 Alessandria 49 (-3) Borgo a Buggiano 48 Renate 47 Savona 46 Giacomense 43 Bellaria 41 Mantova 41 Montichiari 34 (-5) Lecco 31 Sambonifacese 26 Valenzana 23

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

Treviso Football Club - Partite 2011/12
Campionato di Seconda Divisione (girone A)

(1) Poggibonsi-Treviso • (2) Treviso-Savona • (3) Treviso-San Marino • (4) Renate-Treviso • (5) Treviso-Borgo a Buggiano • (6) Valenzana-Treviso • (7) Treviso-Pro Patria • (8) Alessandria-Treviso • (9) Treviso-Mantova • (10) Casale-Treviso • (11) Treviso-Rimini • (12) Bellaria Igea Marina-Treviso • (13) Treviso-Lecco • (14) Giacomense-Treviso • (15) Treviso-Santarcangelo • (16) Sambonifacese-Treviso • (17) Treviso-Cuneo • (18) Virtus Entella-Treviso • (19) Treviso-Montichiari • (20) Treviso-Poggibonsi • (21) Savona-Treviso • (22) San Marino-Treviso • (23) Treviso-Renate • (24) Borgo a Buggiano-Treviso • (25) Treviso-Valenzana • (26) Pro Patria-Treviso • (27) Treviso-Alessandria • (28) Mantova-Treviso • (29) Treviso-Casale • (30) Rimini-Treviso • (31) Treviso-Bellaria Igea Marina • (32) Lecco-Treviso • (33) Treviso-Giacomense • (34) Santarcangelo-Treviso • (35) Treviso-Sambonifacese • (36) Cuneo-Treviso • (37) Treviso-Virtus Entella • (38) Montichiari-Treviso

Supercoppa di Seconda Divisione

Treviso-PerugiaPerugia-Treviso

Coppa Italia Lega Pro

Spal-TrevisoTreviso-BassanoGiacomense-TrevisoTreviso-RiminiTreviso-TriestinaTreviso-Carpi

Amichevoli

Fiorentina-TrevisoLongarone-TrevisoCagliari-TrevisoConegliano-TrevisoTreviso-GISS

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti