Treviso-Torviscosa (20 marzo 2011)

Da Forza Treviso Enciclopedia.
Treviso-Torviscosa 1-0
Competizione:
Campionato di Serie D (girone C) Stagione: 2010/11
Giornata o turno:
28ª giornata A/R: Andata
Luogo:Stadium.png
Treviso
Data:Nuvola apps date.png
domenica 20 marzo 2011
Arbitro:Arbitro fischietto.png
Paliardini Niccolò di Arezzo (Ceccarini Togmmaso e Gramata Vincenzo di Arezzo).
Formazioni
Stemma treviso small.png Treviso :
Sartorello, Brunetti, Paoli, Ferronato, De Bortoli, Visintin, Bidogia (16′ st Granati), Salgher (20′ st De Lorentiis), Ferretti, Spinosa, Perna. A disp. De Miglio,Pellegrino, Baldares, De Lorentiis, Biagini, Zennaro, Granati. Allenatore: Zanin.
Stemma torviscosa small.png Torviscosa :
Buso, Mazzaro (14′ st Carpin), Colavetta, Coacci, Zanon, Barbetti, Turchetti, Crozzoli, Pitta (20′ st Pavan), Romanelli, Maccagnan (30′ st Favrin). A disp. Carrara, Cozzi, Sandrin, Favero, Pavan, Carpin, Favrin. Allenatore: Moras.
Note
Gol:Icona Goal.png
35′pt Perna.
Ammoniti:Yellow card.png
Visintin per proteste, Ferronato (TV).
Espulsi:Red card.png
Colavetta (TO) per fallo da ultimo uomo.
Angoli:Nuvola apps kmines.png
Recupero:Nuvola apps ktimer.png
1'+5'.
Spettatori:Nuvola apps kdmconfig.png
800 circa.
Meteo:Nuvola apps kweather.png
Terreno in buone condizioni, giornata primaverile.
Varie:Nuvola apps package editors.png

Treviso-Torviscosa è la 28ª giornata (11ª giornata del girone di ritorno) del Campionato di Serie D (girone C) 2010/11, giocata domenica 20 marzo 2011 alle ore 14.30.

Indice

Introduzione

Esattamente come un girone fa’, il Treviso cerca riscatto con il Torviscosa dopo la delusione rimediata nella gara precedente contro il San Paolo Padova; questa volta non è arrivata una sconfitta, ma il pareggio rimediato domenica scorsa a Padova pesa forse di più della sconfitta dell’andata, visto che l’Unione Venezia ci ha così raggiunti in testa alla classifica. Domenica il Treviso ospita il Torviscosa, ultimo in classifica a ben 6 punti dal terz’ultimo posto che significherebbe play-out: visto il numero di partite che mancano (7) e vista la forma recente dei friulani (7 pareggi e 6 sconfitte nelle ultime 13 partite), che nel 2011 devono ancora vincere (ultima vittoria il 5 dicembre 2010 a Montecchio Maggiore per 4-3), sembrerebbe una partita dal pronostico chiuso; e in effetti, il Treviso domani non deve e non può fare scherzi, per arrivare al big-match di domenica prossima quantomeno a parità dei punti coi vicini di casa arancioneroverdi. Però il calcio, come tutti sappiamo, non è scienza esatta; e non dobbiamo andare troppo indietro nel tempo per trovare dei testa-coda con risultati sorprendenti: domenica scorsa in serie A il Bari (ultimo) ha fermato il Milan (primo) a San Siro, dopo aver cullato per lungo tempo il sogno di vincere la partita; la sera prima il Brescia (penultimo) ha sbagliato un calcio di rigore con Caracciolo che gli avrebbe permesso di battere l’Inter (secondo); in Premier League, a inizio febbraio il Wolverhampton (penultimo) ha battuto il Manchester United (primo), mentre nella Liga, il Barcellona, primo in classifica e a detta di molti la migliore squadra degli ultimi 20 anni, a inizio campionato ha perso in casa per 2-0 contro l’Hercules, ora ultimo in classifica. Concentrazione massima, quindi; e il Treviso arriva a questa sfida con una situazione indisponibili non invidiabile: fuori Torromino per problemi agli adduttori, fuori Bandiera per squalifica ma soprattutto fuori Cernuto e Granati, i 2 giocatori del 1992 finora più utlizzati; scontata quindi la presenza dal primo minuto di Bidogia, che ha giocato tutto il secondo tempo a Padova, disputando una partita discreta e fornendo a Ferretti l’assist per il gol (mangiato) che avrebbe potuto chiudere i conti; al posto di Bandiera probabile il debutto dal primo minuto di Salgher, e De Mattia che ritorna dal 1′ minuto al posto di Spinosa come interno di centrocampo, con il laziale dirottato sulla trequarti al posto di Torromino.

Il Torviscosa annovera tra le sue fila un nostro ex, quel Lorenzo Colavetta che ha fatto la trafila nel settore giovanile del Treviso, prima di andare a cercare fortuna in Friuli. Sembra quindi che i biancazzurri siano destinati a un mesto addio alla serie D, che avevano riconquistato dopo tanti anni tra Eccellenza e Promozione; la loro è stata una stagione davvero travagliata, con un’alternanza di allenatori veramente incredibile: prima Moras, poi Trombetta (per un giorno), Danielutti e infine di nuovo Moras. Eppure all’andata non fù una partita facile, sbloccata da Ferretti nel secondo tempo e con il Torviscosa che nel finale ha sfiorato anche il pareggio; ci auguriamo che il Treviso possa conquistare 3 punti anche domani, magari senza i patemi dell’andata nonostante la formazione rimaneggiata.

Precedenti

C’è un precedente al Tenni tra Treviso e Torviscosa, che all’epoca si chiamava Torvisnia, risalente al campionato di Serie D 1972-1973, e quella volta il Treviso la spuntò per 1-0, con gol di De Bernardi, grande attaccante del Treviso, purtroppo scomparso poco tempo fa.

La partita

Il Treviso non sbaglia e batte il fanalino di coda con un gol di Perna, che rimedia al rigore sbagliato pochi minuti prima con un’incornata che stende i friulani. Vittoria preziosa alla luce del pareggio rimediato dall’Unione Venezia a Belluno: i biancocelesti si presenteranno al Penzo con due punti di vantaggio. La cronaca. Il Treviso, come avevamo anticipato ieri, si presenta con una formazione rimaneggiata in parte a causa degli infortuni delle ultime due settimane, e in parte per un’evidente scelta prudente di Zanin, che in vista del big match di domenica prossima al Penzo cerca di preservare i diffidati da inutili rischi. Uno di questi è certamente il centrale Biagini, che lascia il posto a De Bortoli. A centrocampo manca Bandiera, squalificato e rimpiazzato da Salgher. In attacco Torromino è indisponibile, così il classe ’92 Bidogia trova un posto da titolare. Problemi anche per il Torviscosa, con il portiere titolare Bordignon ancora indisponibile e sostituito dal più esperto Buso. In difesa recuperato Zanon, mentre Sandrin nuovamente disponibile grazie ad una maschera protettiva si accomoda in panchina.

Cronaca

Le pagelle di Treviso-Torviscosa
Il Gazzettino it logo.png Tribuna di treviso logo.png
Sartorello 6 6
Brunetti 6 7
Paoli 5,5 6
Ferronato 6 6,5
De Bortoli 6 6
Visintin 6 6,5
Bidogia 5,5 5
Granati 6 6
Salgher 6 6
De Lorentiis 6 5,5
Ferretti 6,5 6
Spinosa 5,5 5,5
Perna 6,5 7

Parte forte il Treviso, che al 3′ va vicino al vantaggio: cross di Paoli dalla sinistra, la palla attraversa l’area e si dirige verso il liberissimo Bidogia, ma il suo colpo di testa in tuffo è scoordinato e la palla sorvola la traversa. Il Treviso insiste, ma fatica a penetrare in area, e ben presto i tifosi capiscono che rispetto a due settimane fa con il Kras Repen quella di oggi non sarà una passeggiata. Anche perché i ragazzi di Moras giocano con tanta grinta e coraggio, e ogni tanto si affacciano in area trevigiana, pur senza creare veri pericoli. Il Treviso insiste ma combina poco, in attacco Ferretti e Perna provano a sorprendere la difesa con scambi veloci. In un’occasione Ferretti viene imbeccato in area di rigore, solo davanti a Buso, ma l’assist del compagno di squadra è troppo impreciso è la palla si spegne sul fondo. Al quarto d’ora il Treviso passa in vantaggio ma l’arbitro annulla: punizione dalla destra, palla in mezzo e un grappolo di giocatori biancocelesti si avventa sul pallone. Per primo ci arriva Visintin che devia in rete. Non c’è il tempo di esultare perché l’assistente ha già alzato la bandierina. Furente la reazione dei biancocelesti, ancora scottati dagli errori arbitrali che sono costati la vittoria a Padova, e a farne le spese è proprio Visintin che si becca un giallo. Fortunatamente non era in diffida, per il gol invece non resta che aspettare la differita di domani sera. La partita si scalda, ma nessuna delle due squadre riesce a sfondare. Al 29′ sembra che la partita possa sbloccarsi: Ferretti recupera una palla sulla sinistra, affronta Mazzaro che si fa ubriacare dal gioco di gambe e lo stende. Pagliardini di Arezzo non ha dubbi, rigore sacrosanto, sul dischetto c’è già pronto Perna. I tifosi biancocelesti sono pronti per esultare, ma il bomber campano calcia malissimo, debolmente alla destra di Buso che intuisce. A questo punto la partita sembra stregarsi. Il Treviso come in tante altre occasioni, non riesce a sbloccare il risultato nonostante un dominio pressoché totale. I biancocelesti continuano a spingere, soprattutto sulla fascia destra. Al 35′ Brunetti salta un avversario e dopo aver dato un’occhiata al centro fa partire un cross perfetto per Perna, che con un stacco imperioso salta più in alto di tutti e infila Buso alla sua sinistra. Treviso finalmente in vantaggio. Negli ultimi dieci minuti i biancocelesti si limitano a contenere la prevedibile sfuriata del Torviscosa.

Nella ripresa il Treviso scende in campo con l’intenzione di chiudere la partita per evitare un’altro pareggio beffardo. Al quarto minuto contropiede biancoceleste, Ferretti dalla destra vede Perna libero in area e lo serve con un cross troppo impreciso. L’autore del gol la controlla con qualche difficoltà e serve Spinosa in arrivo dalle retrovie, ma il numero dieci si fa anticipare da un avversario. Il Torviscosa è sotto assedio, al 6′ bella azione di un generosissimo Ferretti, che recuperata palla sulla sinistra serve Ferronato. Il capitano entra in area ma fa partire un cross debole e innocuo che però prende in controtempo Buso. l’estremo difensore ospite si fa sfuggire il pallone, ma per sua fortuna la difesa spazza. Al 9′ altra occasione per il Treviso. Bell’intesa dei nostri due bomber, con Perna che serve Ferretti sulla sinistra. Il ponsacchino punta l’avversario, va sul fondo e conclude col sinistro. Palla sull’esterno della rete. Comincia la girandola di cambi. Al 14′ fuori Mazzaro e dentro Carpin per gli ospiti, mentre sei minuti dopo Pavan rileva Pitta. Al 16′ fuori Bidogia e dentro Granati, al 21′ De Lorentiis rileva Salgher. Un minuto dopo altra svolta. Lancio lungo per Ferretti, che viene appaiato da Colavetta. Ferretti lo brucia in velocità ed all’ex prodotto del vivaio biancoceleste non resta altro che atterralo, rimediando il rosso diretto. Al 24′ il Treviso può chiudere: Ferretti riceve palla sulla destra, si guarda intorno e serve De Lorentiis che liberissimo fa partire un tiro debole e bloccato senza troppi problemi da Buso. Altra palla gestita malamente dall’attacco trevigiano, visto che liberi al centro c’erano anche Perna e l’accorrente Spinosa. Azione fotocopia due minuti dopo, con Ferretti che lanciato sulla desta salta l’avversario e si accentra, ma il suo tiro è un passaggio e Buso ringrazia ancora. Il gol della sicurezza non vuole arrivare, e sugli spalti del Tenni sale la tensione per il rischio di dover vivere un finale thriller anche quando si sarebbe potuto facilmente evitare. Al 34′ altra occasione incredibilmente sciupata, questa volta da Perna. Fallo a centrocampo, Ferronato batte subito per Perna che contrastato da un avversario s’invola verso Buso, ma il suo tiro è da dimenticare e finisce alto sulla traverta. Tre minuti dopo De Lorentiis si fa pescare per la terza volta in fuorigioco. Ma a quel punto la gara non ha più niente da dire, anche perché il Torviscosa non riesce a creare pericoli, mentre il Treviso cerca di far passare il tempo difendendo la palla lungo la linea di fondo. Al triplice fischio è una liberazione, mentre dalla radio giunge la notizia che il Belluno ha bloccato l’Unione Venezia sull’1-1, permettendo al Treviso di riprendersi la vetta solitaria della classifica. Un risultato positivo, ma che non cambia l’obiettivo dei biancocelesti in vista della trasferta del Penzo.

Galleria

Collegamenti esterni

Note


Riepilogo partite stagionali

Treviso Foot-ball Club 1993 - Partite 2010/11
Campionato di Serie D (girone C)

(1) Sanvitese-Treviso • (2) Treviso-Montecchio Maggiore • (3) Belluno-Treviso • (4) Treviso-Montebelluna • (5) Rovigo-Treviso • (6) Treviso-Este • (7) Pordenone-Treviso • (8) Treviso-SandonàJesolo • (9) Kras Repen-Treviso • (10) Treviso-San Paolo Padova • (11) Torviscosa-Treviso • (12) Treviso-Unione Venezia • (13) Opitergina-Treviso • (14) Union Quinto-Treviso • (15) Treviso-Tamai • (16) Chioggia Sottomarina-Treviso • (17) Treviso-Città di Concordia • (18) Treviso-Sanvitese • (19) Montecchio Maggiore-Treviso • (20) Treviso-Belluno • (21) Montebelluna-Treviso • (22) Treviso-Rovigo • (23) Este-Treviso • (24) Treviso-Pordenone • (25) SandonàJesolo-Treviso • (26) Treviso-Kras Repen • (27) San Paolo Padova-Treviso • (28) Treviso-Torviscosa • (29) Unione Venezia-Treviso • (30) Treviso-Opitergina • (31) Treviso-Union Quinto • (32) Tamai-Treviso • (33) Treviso-Chioggia Sottomarina • (34) Città di Concordia-Treviso

Poule Scudetto di Serie D

Treviso-CuneoMantova-Treviso

Coppa Italia di Serie D

Trento-TrevisoSan Paolo Padova-Treviso

Amichevoli

Treviso-CareniPieviginaTreviso/A-Treviso/BVicenza/Primavera-TrevisoGiorgione-TrevisoUnion Sandonatese-TrevisoTreviso-PonzanoScorzè-Treviso

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti