ARRESA DELLA BATTAGLIA Il Treviso perde partita e probabilmente primo posto (3-2)

Sconfitta meritata per il Treviso in quel di Nervesa, con i biancocelesti che dicono probabilmente addio alle speranze per la promozione diretta: sono forse troppi i 4 punti che li separano dalla prima, con sole 5 partite da disputare.
Emergenza in difesa oggi per mister Ottoni, e si è vista tutta: indisponibili due colossi come Giovannini e Furlan, al loro posto Donè e addirittura Biondo, adattato come terzino sinistro. Davanti rientro (abbastanza deludente) di Moretto, in coppia con Zanardo.
Il primo tempo è abbastanza equilibrato: prima del botta e risposta finale, un’occasione per parte con Scalco che viene murato da Schincariol e con un diagonale di Zanardo che finisce di pochissimo a lato. Quando sembra che si debba andare sul riposo senza reti, ecco le emozioni sul finale: prima il Nervesa passa in vantaggio grazie a un rigore (dubbio) concesso per atterramento di Visentin da parte di Donè, con Rossi che spiazza Schincariol. Al 46′ pareggio del Treviso con lo stesso Donè che scaraventa in rete la palla dopo un batti e ribatti in area.
Nel secondo tempo è dominio assoluto del Nervesa dopo un bel tiro di Casella che Filipetto devia in corner. Prima Luna e Martini non riescono a deviare in rete un pallone che danza nell’area piccola, poi lo stesso Martini coglie il palo e Luna non riesce la deviazione in rete a porta vuota, venendo murato da Biondo in maniera abbastanza casuale. Il gol del 2-1 è nell’aria e arriva puntualmente al 18′, con una punizione dell’ex Tartalo che beffa un colpevole Schincariol sul secondo palo. Alla mezz’ora tris meritatissimo del Nervesa: Santagata converge dalla destra e con un bel tiro a giro sul secondo palo. Bel gol ma esultanza beffa nei confronti dei supporters biancocelesti decisamente evitabile!
Nel finale di gara il Treviso ha una (tardiva) reazione di orgoglio, sfiorando il palo con una punizione di Zanardo e segnando il gol del 3-2 con Cattelan che di testa su calcio d’angolo realizza il dodicesimo gol stagionale.
Treviso assolutamente insufficiente, una sconfitta assolutamente meritata che taglia le gambe alle squadra di Ottoni in questo rush finale di campionato.
Ci permettiamo un’osservazione: a cosa serve tenere lo 0-0 a Moriago con una squadra in lotta per la salvezza e contro il San Donà con gli ospiti ridotti in 10 per oltre mezz’ora, per poi giocarsi la promozione diretta contro squadre tostissime come Nervesa, Pievigina, Istrana e Vigontina?

Per commentare la partita usare l’apposito thread nel nostro forum!

NERVESA-TREVISO 3-2 (1-1)

NERVESA (4-3-3): M. Filippetto; Battistella, Toppan, Sandri, Frassetto Scalco, Martini, Rossi; Visentin, Luna (st 27′ Santagata), Garbuio (st 10′ Tartalo). All. Gava.
TREVISO (4-4-2): Schincariol; Prosdocimi, Bellotto, Donè, Biondo; Casella (st 33′ Granati), Moretti (st 21′ Furlanetto), Antonioli, Mastellotto; Zanardo, Moretto. All. Ottoni.
ARBITRO: Pierobon di Castelfranco
MARCATORI: pt 42′ rig. Rossi., 46′ Donè. Str’ 18′ Tartalo, 31′ Santagata, 45′ Cattelan.