Il Treviso perde il suo n° 10: De Poli va alla LeO

De Poli festeggiamenti

Alberto De Poli durante la festa promozione in Serie D del 23 aprile 2023 (foto FotoStampa Treviso)

Con una nota ufficiale il Treviso Fbc 1993 ha ufficializzato il passaggio del centrocampista Alberto De Poli alla Leo (Liventina e Opitergina), club del girone B di Eccellenza.

NOTA UFFICIALE ALBERTO DE POLI

  • 5 Dicembre 2023

Il Treviso FBC 1993 annuncia la cessione del giocatore Alberto De Poli alla società LeO

Treviso, 5 dicembre 2023 – Il Treviso FBC 1993 annuncia ufficialmente la cessione del giocatore Alberto De Poli, un autentico punto di riferimento nella storia del club degli ultimi quattro anni, alla società LeO (Liventina e Opitergina).
La sua presenza in campo e il suo contributo significativo sono stati determinanti per la crescita e il successo della squadra durante questo periodo.

Alberto De Poli ha rappresentato un elemento chiave del Treviso FBC 1993, partecipando attivamente alla cavalcata che ha visto il club avanzare dalla promozione, all’eccellenza e, quest’anno, alla serie D.

Il Treviso FBC 1993 desidera ringraziare Alberto De Poli per il suo straordinario contributo e per essere stato un giocatore esemplare dentro e fuori dal campo.
Auguriamo ad Alberto ogni migliore fortuna per il suo futuro.

I rumors su una possibile partenza del numero 10 biancoceleste circolavano da parecchie settimane e animavano le discussioni dei tifosi allo stadio e sui social. Le ultime due partite avevano lanciato segnali eloquenti. Nonostante l’emergenza a centrocampo, a Montebelluna mister Florindo aveva schierato un difensore centrale come capitan Salviato adattato a regista. De Poli non era sceso in campo, mentre domenica scorsa è entrato a pochi minuti dal 90°. Due giorni dopo l’addio ai colori biancocelesti e il passaggio al LeO, che al momento occupa il quart’ultimo posto nel girone B di Eccellenza.

Alberto De Poli, classe ’95 cresciuto nella Fiorentina, era diventato un simbolo e una bandiera per il Treviso rinato nel 2019 con il consorzio Treviso SiAmo Noi. Trequartista dalle doti offensive, nella sua permanenza a Treviso si è adattato molto bene a giocare regista o mezzala. Tra i giocatori in rosa era l’unico ad aver compiuto la scalata, giocando in tre categorie diverse. Era arrivato nell’estate 2020 con mister Cunico e in quello scorcio di campionato di Promozione interrotto dopo cinque partite (tutte vinte) si era subito dimostrato un giocatore di altra categoria.


Dopo lo stop definitivo ai campionati dilettantistici era tornato per pochi mesi al Calvi Noale per disputare il mini torneo di Eccellenza nella primavera 2021, riprendendosi pochi mesi dopo il suo posto nel centrocampo del Treviso ripescato in Eccellenza. Nei due campionati in questa categoria è stato uno dei pilastri della squadra e la scorsa stagione ha trascinato la squadra verso la Serie D, segnando anche molti gol importanti.

In estate è stato uno dei quattro giocatori confermati per la nuova avventura in Serie D. Inizialmente, con Nunes infortunato, aveva giocato come regista davanti alla difesa fornendo ottime prestazioni, ma dopo il ritorno del brasiliano è finito in panchina. Da subentrante ha avuto comunque un ruolo decisivo, in particolare nell’importante derby con il Mestre vinto nel finale di gara.

Da parte nostra non possiamo che ringraziare Alberto De Poli per quanto ha dato al Treviso in questi quattro anni, augurandogli il meglio per la nuova avventura calcistica.

Il saluto social di De Poli ai tifosi

I saluti e i ringraziamenti di Alberto De Poli ai tifosi del Treviso su Instagram