Il punto sul girone B della Promozione dopo la 4a giornata

Bortoli Eurocalcio Cassola

Bortoli, trascinatore dell’Eurocalcio Cassola

La quarta giornata del campionato di Promozione segna le sconfitte di due capoliste su tre. Il Treviso, come abbiamo visto, è scivolato allo stadio Fair Play di Cartigliano, affondato dai primi gol di bomber Crestani. Un lezione per i ragazzi di Piovanelli, che intanto continua a reclamare (vanamente?) una prima punta per una squadra che appare troppo leggera anche a centrocampo. Ancora più fragorosa la caduta del Mussolente, travolto in casa 3-0 dal Caldogno Rettorgole (secondo successo di fila con Paoli). Una gara senza storia, con i gialloneri quasi mai in partita e puniti da una difesa troppo distratta. Chi  non delude, e si prende la testa della classifica, è l’Eurocalcio Cassola di mister Zanon, l’altra grande favorita per la vittoria finale. I rossoblu hanno vinto di misura a Trebaseleghe, andando in gol con Bortoli in una delle poche occasioni create, e respingendo gli assalti di un’Ambrosiana poco concreta. Cinismo e solidità per una squadra che, senza il pari in casa del fanalino di coda Campigo (dove ha subito l’unico gol di questa stagione), sarebbe già in fuga. Dietro la capolista c’è un terzetto di outsider. Il Petra Malo, squadra dall’età media relativamente bassa ma che dispone di un ottimo mix di esperienza e gioventù, ha espugnato Piovene Rocchette per 4-1, trascinata dalla tripletta di Primucci (classe ’92), nuovo capocannoniere solitario del girone B con 4 reti. Oltre alla prolificità del proprio bomber, gli ospiti devono ringraziare le prodezze dell’estremo difensore Guglielmi, abile a respingere i ripetuti assalti del Summania. Roboante anche il successo della matricola Godigese, che nel derby trevigiano espugna con un rotondo 3-0 l’ostico campo di Campigo. Anche in questo caso la squadra sconfitta paga la poca precisione sotto porta, sbagliando il rigore del possibile 1-1 con Bacchin. A questo punto non sorprende più nemmeno l’ottima partenza del Sarcedo, che in estate si è rafforzato con giovani di qualità e qualche elemento di esperienza come il regista classe ’73 Alessandro Ferronato, l’indimenticato capitano che in una sola stagione (Serie D 2010/2011, con lo storico trionfo contro il VeneziaMestre) ha conquistato l’affetto dei tifosi per le sue indiscusse doti tecniche e umane. A Rossano, prossimo avversario del Treviso, facile vittoria per 2-0, facilitata anche dall’espulsione di Mazzucato.

Ferronato a Treviso

Ferronato a Treviso. Ora fa sognare il Sarcedo

Chi continua a stentare, invece, è proprio la favorita numero 1 per la conquista dell’Eccellenza, il Nove Stefani di Sandri, che si fa fermare in casa dall’Azzura Sandrigo nel derby delle deluse (lo scorso anno sono arrivate rispettivamente terza e quarta dietro all’Eurocalcio Cassola). E deludente non poteva che essere il risultato del mancato big match, con le due formazioni che sbagliano tanto e si annullano (vantaggio del Nove con una magia di Foletto, pareggio degli ospiti dal dischetto con Cuman). Una nota di merito, infine, la merita il coriaceo Loreggia di Loris Volpato, unica squadra imbattuta insieme all’Eurocalcio Cassola. I padovani dopo tre pareggi in altrettante gare (ma contro avversarie di tutto rispetto come Treviso, Cartigliano e Mussolente), hanno otttenuto il primo successo strapazzando il povero Cornedo per 4-1. Per i gialloblu locali, travolti nel secondo tempo dalle furie biancorosse, a poco è valso il cambio in panchina con l’arrivo di Monfardini. Il prossimo turno propone il big match tra Eurocalcio Cassola e Cartigliano, mentre il Nove in crisi rischia grosso in casa della Godigese.

TABELLINI 4a GIORNATA PROMOZIONE VENETO, GIRONE B 2013/2014

AMBROSIANA TREBASELEGHE – EUROCALCIO CASSOLA 0-1

RETI: st 3′ Bortoli.
AMBROSIANA TREBASELEGHE: Bettin, Gatti (st 37′ Cavallin), Bellemo (st 33′ Civiero), Veronese (st 24′ Fabbian), Sartoretto, Mancon, Zorzetto, Visentin, Cappella, Trombetta, Pavanetto. All: Trevisan.
EUROCALCIO CASSOLA: Frison, Cuman, Cantele, Contiero, Savio, Fellegara, Bortoli, Bizzotto, Marco Dissegna (st 33′ Craciun), Cogo (st 21′ Mauro Dissegna), Sasso (st 24′ Crudu). All: Zanon.
ARBITRO: Gobbo di Mestre .
NOTE: Ammoniti Sartoretto, Mancon, Trombetta (AT), Frison, Cuman, Contiero, Bizzotto, Marco Dissegna (EC). Angoli: 5-5.

CAMPIGO – GODIGESE 0-3 (0-1)

RETI: pt 12′ Alberton; st 6′ Cecchetto, 36′ Basso.
CAMPIGO: Rossello, Casarin, Dalla Costa, Neculai, Pinton, Bolzonello, Bacchin, Volpato, Dal Zilio (st 37′ Muccignato), El Bouhra (st 12′ Gianmanuel), Torresan (st 21′ Marchiori). All: Liviero.
GODIGESE: Marcato, Oudahab, Marchesan, Cirotto, Cecchetto, Cecchin S., Floriani (st 25′ Basso), Alberton (st 40′ Cinel), Martini, Lazzaro, Cecchin P. (st 39′ Marconato). All: Meneghetti.
ARBITRO: Vendramini di San Donà.
NOTE: Ammoniti Neculai, Torresan, Marchiori (C), S. Cecchin (G). Angoli 4-4.

CARTIGLIANO – TREVISO 2-1 (2-0)

RETI: pt 15′ Crestani, 29′ Crestani; st 47′ Dal Compare.
CARTIGLIANO: Bertoncello, Zamperetti, Trentin, Rinfieri, Faresin, Tellatin, Bortignon (st 39′ Tonellotto), Simonato, Crestani (st 33′ Lago), Cortese, Zanotto. All: Remonato.
TREVISO: Bortolin, Pilotto, Fonti, Di Prisco (pt 13′ Marangon), Ton, La Cagnina, Quell’Erba, Giuliato, Del Papa, Dal Compare, Livotto (st 37′ Vio). All: Piovanelli.
ARBITRO: Bodini di Verona.
NOTE: terreno in buone condizioni ma reso scivoloso dalla leggere pioggia caduto per tutta la gara. Espulsi al 15′ del secondo tempo per doppia ammonizione Rinfieri e per proteste l’allenatore del Cartigliano Remonato. Ammoniti: Rinfieri, Zanotto, Trentin (C), Livotto (TV). Angoli: 3-2 per il Treviso. Recupero: 1′+5′. Spetattori circa 250.

CORNEDO – LOREGGIA 1-4 (0-1)

RETI: pt 20′ Righetto (L); st 1′ Stefanelli (L), 7′ Righetto (L), 25′ Guiotto (C) (r), 42′ Fabrin (L).
CORNEDO: Pellizzari, Agriman, Povolo (st 7′ La Bella), Pretto, Nardi, Riva, Bajramai (st 21′ Dori D.), Kingsley, Guiotto, Dori G. (st 21′ Visonà), Bellotto. All: Monfardini.
LOREGGIA: Rebellato, Fabris, Libralato (st 44′ Sartor), Bertapelle, Vechiu, Pasinato, Genesin (st 20′ Gardellin), Stocco (st 40′ Zanetti), Righetto, Fabrin, Stefanelli. All: Volpato.
ARBITRO: Mirarco di Treviso.

MUSSOLENTE – CALDOGNO RETTORGOLE 0-3 (0-2)

RETI: pt 22′ Marcante, 40′ Panozzo; st 23′ Piovan (r).
MUSSOLENTE: Bortignon, Miotto, Lorenzato (st 1′ Moro), Giaretta, Zanella, Perizzolo, Di Gennaro (st 14′ Frachesan), Taoufiq (st 1′ Cosmà), Cornale, Malaguti, Sancoldi. All: Lazzaron.
CALDOGNO RETTORGOLE: Nardon, Castegnaro, Gobbato (st 14′ Bernarchello), Paoli, Dalla Fina, Casale, Panozzo (st 26′ Gresele), Piovan, Marcante, Rosario, Bergo (st 24′ Zarantonello). All: Soldà.
ARBITRO: Salvi di Padova.
NOTE: Ammoniti Bortignon, Giaretta, Malaguti (M), Gobbato (CR).

NOVE STEFANI – AZZURRA SANDRIGO 1-1 (0-0)

RETI: st 4′ Foletto (NS), 19′ Cuman (AS)
NOVE STEFANI: Basso, Agnolin, Moletta, Cacciotti A., Renaldini, Covolo, Abrefah (st 42′ Moro), Foletto, Cacciotti G. (st 35′ Rigon), BattagliA (st 34′ Ziliotto), Gallina. All: Sandri.
AZZURRA SANDRIGO: Benetti, Vitacchio, Contro, Cuman, Graziani, Spegiorin, Peruzzo, Camara, Di Felice, Maita, Bertolin (st 25′ Savio). All: Bevilacqua.
ARBITRO: Toninello di Este.

ROSSANO – SARCEDO 0-2 (0-1)

RETI: pt 38′ Vassarotto; st 15′ Fabris.
ROSSANO: Dissegna, Zanotto, Sandri, Loro, Gemo, Mazzucato, Dalla Gasperina (st 23′ Pasquetti), Baggio M. (st 36′ Pavan), Hannioui, Nicoletti, Baggio F.. All: Della Valentina.
SARCEDO: Dall’Amico, Stupiggia, Abriani, Stefani, Ferronato, Ferraro, Barbieri (st 21′ Gheller), Gelli, Vassarotto (st 39′ Gonzo), Fabris, Conte (st 30′ Samà). All: Tessaro.
ARBITRO: Giordani di Padova.
NOTE: Ammoniti Fabris, Dissegna (R), Pasquetti (S); espulso Mazzucato (R).

SUMMANIA – PETRA MALO 1-4 (0-2)

RETI: pt 17′ (r) e 32′ Primucci (PM); st 5′ Dal Santo (PM), 11′ Primucci (PM), 22′ Calgaro (S).
SUMMANIA: G. Dal Santo, Brunello (st 40′ Zermiglian), Bonaguro, Fornasa, Faccin M., Simonato, Benetti, Zordan (st 18′ Tretto), Petrobelli, Vaccari, Calgaro. All: Rigoni.
PETRA MALO: Guglielmi, Franzini, Crocco, Marchioro (st 28′ Meneguzzo), Dal Santo, Zancan, Scapellato, Lorenzi, Primucci, Clementi (st 18′ Del Giudice), Savio (st 35′ Lotto). All: Disha.
ARBITRO: Serato di Castelfranco Veneto.

RISULTATI 4a GIORNATA

Ambrosiana Trebaseleghe – Eurocalcio Cassola 0-1
Campigo – Godigese 0-3
Cartigliano – Treviso 2-1
Cornedo – Loreggia 1-4
Mussolente – Caldogno Rettorgole 0-3
Nove Stefani – Azzurra Sandrigo 1-1
Rossano – Sarcedo 0-2
Summania – Petra Malo 1-4

LA CLASSIFICA

Eurocalcio Cassola 10
Petra Malo 9
Sarcedo 9
Godigese 9
TREVISO 7
Caldogno Rettorgole 7
Mussolente 7
Cartigliano 7
Loreggia 6
Azzurra Sandrigo 4
Nove Stefani 4
Ambrosiana Trebaseleghe 3
Rossano 3
Summania 3
Campigo 1
Cornedo 1

PROSSIMO TURNO

Sarcedo – Ambrosiana Trebaseleghe
Caldogno Rettorgole – Summania
Cornedo – Mussolente
Eurocalcio Cassola – Cartigliano
Godigese – Nove Stefani
Loreggia – Campigo
Petra Malo – Azzurra Sandrigo
Treviso – Rossano

CLASSIFICA CAPOCANNONIERI

4 RETI: Primucci (Petra Malo).
3 RETI: Bortoli (Eurocalcio Cassola), Panozzo (Caldogno Rettorgole), Stocco (Loreggia).
2 RETI: Cortese, Crestani (Cartigliano), Piazza, Marchesan (Godigese), Righetto (Loreggia), Cornale (Mussolente), Belli, Vassarotto (Sarcedo), La Cagnina, Dal Compare (Treviso).
1 RETE: Visentin, Sartoretto, Pavanetto e Zorzetto (Ambrosiana Trebaseleghe), Camarà, Peruzzo, Di Felice, Bertolin, Cuman (Azzurra Sandrigo), Paoli, Casale, Marcante, Piovan (Caldogno Rettorgole), Mattiazzo, Dal Zilio (Campigo), Tellatin, Zanotto, Cirotto (Cartigliano), Marchesini, Guiotto (Cornedo), Cuman, Gogo, Battistello (Eurocalcio Cassola), Floriani, Lazzaro, Alberto, Cecchetto, Basso (Godigese), Carani, Stefanelli, Fabrin (Loreggia), Cosma, Rodato, Moro, Zanella (Mussolente), A. Caciotti, Covolo, G. Cacciotti, Foletto (Nove Stefani), Lorenzi, Clementi, Scapellato, Del Giudice, Savio, Dal Santo (Petra Malo), Samir, Pasquetti, Hanioui, M. Baggio, Dalla Gasperina (Rossano), Fabris (Sarcedo), Simonato, Calgaro (Summania), Quell’Erba, Vio (Treviso).

STATISTICHE

Miglior attacco: Petra Malo (10).
Miglior difesa: Eurocalcio Cassola (1).
Peggior attacco: Campigo, Summania (2).
Peggior difesa: Cornedo (11).
Miglior differenza reti: Eurocalcio Cassola (+5).
Peggior differenza reti: Cornedo (-8).
Imbattibilità: Eurocalcio Cassola, Loreggia.
Imbattibilità interna: Treviso, Eurocalcio Cassola, Petra Malo, Godigese, Cartigliano, Caldogno Rettorgole, Loreggia.
Imbattibilità esterna: Mussolente, Eurocalcio Cassola, Sarcedo, Loreggia.
Squadre con più vittorie: Eurocalcio Cassola, Petra Malo, Sarcedo, Godigese (3).
Squadre con più sconfitte: Ambrosiana Trebaseleghe, Rossano, Summania, Campigo, Cornedo (3).
Squadre con meno vittorie: Campigo, Cornedo (0).